Indietro
menu
la replica alle polemiche

Esercizi pubblici, il Comune di Riccione ribadisce: "Alcolici anche dopo le 19, ma solo al tavolo"

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 30 mag 2020 13:59 ~ ultimo agg. 15:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le polemiche scatenatesi ieri, in merito all’ordinanza di vendita di alcolici per i pubblici esercizi, hanno costretto il Comune di Riccione a intervenire nuovamente per ribadire che non esiste un divieto di vendere alcolici tout court. Esiste però l’obbligo, dalle 19 alle 7, di consumarli seduti al tavolo.

“Nell’ordinanza sull’intrattenimento serale – ribadisce l’amministrazioneil divieto è relativo all’assembramento e quindi allo stare in piedi in particolare in gruppo per consumare alcolici. Con l’ordinanza, quindi, si intende chiarire che c’è un obbligo a stare seduti, ma gli alcolici possono essere venduti senza limitazioni di orario. Con un unico limite: stare seduti ai tavolini che, grazie alla concessione gratuita del suolo pubblico, sono tanti a disposizione dei locali”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO