lunedì 22 aprile 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
mer 10 apr 2019 13:23 ~ ultimo agg. 19:29
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Pur restando fanalino di coda in Regione, le ultime statistiche mostrano un consistente incremento della copertura vaccinale in provincia di Rimini. Crescita trainata dal comune capoluogo dove calano anche, rispetto ai dati presentati alcune settimane fa, i bambini non vaccinati che frequentano scuole d’infanzia e nidi. Anche se resta uno zoccolo duro. “Sono circa una ventina – spiega l’assessore Mattia Morolli alla trasmissione di Icaro Tempo Reale – Ha funzionato il fatto di mandare le lettere a casa tramite i vigili urbani e al contempo di non far presidiare gli ingressi delle scuole dai vigili. Noi teniamo soprattutto alla salute del minore e abbiamo deciso di agire sui genitori e sul tema della patria potestà. Poi si vedrà quello che accadrà a luglio quando si rischia di perdere il posto nelle liste di iscrizione per nidi e materne comunali.

L’amministrazione però non si accontenta e annuncia la linea dura per chi non si allinea alla legge. E’ partito infatti l’iter per varare l’ordinanza che prevederà multe da 50 a 100 euro per ogni giorno in cui i genitori continueranno a portare all’asilo i propri piccoli non vaccinati. Scelta che ha raccolto il plauso anche del professore Burioni. “L’iter di dovrebbe concludere in un paio di settimane – dice l’assessore – e le multe dovrebbero scattare quindi per i mesi di maggio e giugno. Ricordiamo che l’anno scolastico per gli asili si chiude il 30 giugno.

 

Altre notizie
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
Progetto Periscopio

Dove collochiamo la speranza

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna