lunedì 23 settembre 2019
menu
In foto: Marco Martini alla vigilia di Rimini-Ravenna
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 16 mar 2019 12:25 ~ ultimo agg. 17 mar 17:05
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

È tempo di derby romagnolo al “Romeo Neri”. Domani (domenica) alle 16:30 il Rimini ospiterà il Ravenna. I giallorossi sono in piena zona play off con i loro 45 punti (i biancorossi sono a quota 32). All’andata finì 0-0.

La vigilia del tecnico del Rimini, Marco Martini.

Si parte dagli indisponibili. “Non sono convocati Danso, Simoncelli e Viti per infortunio: ha un’infiammazione del tendine-tallone, ieri si è fermato e oggi doveva fare alcuni esami” attacca Marco Martini.

Il derby può essere una buona occasione per ripartire. “Una buona occasione, dobbiamo coglierla: il Ravenna è una squadra molto fisica, esperta. È una grande occasione per noi, dobbiamo saperla cogliere, ci siamo preparati per fare una grande partita”.

Parola d’ordine in casa biancorossa “positività”. “Noi dobbiamo guardare l’aspetto positivo, mentalmente dobbiamo essere positivi, con la positività, cercando di concentrare le energie e cercando di interpretare dai primi minuti la partita”.

Si apre un ciclo delicato per il Rimini. “Noi partiamo dalla partita di domani perché dobbiamo coglierla: dobbiamo cercare di aggredire subito ed essere positivi. Dobbiamo cercare di guardare sempre il bicchiere mezzo pieno perché la squadra, anche mentalmente, sta molto bene. Dobbiamo andare in campo per dare tutto e fare risultato”.

Che cosa è mancato ai biancorossi nelle ultime giornate? “Quando non fai punti manca sempre qualcosa. Se guardiamo le ultime due-tre partite gli episodi non siamo riusciti a portarli dalla nostra parte. Mentalmente dobbiamo liberarci un po’ dalle scorie negative che questi risultati ci hanno portato. Ci vogliono mente fredda e cuore caldo”.

Cambierà il modulo? “Abbiamo cambiato modulo, anche a partita in corso, portando tanti uomini nella metà campo avversaria. La squadra reagisce bene e questo è importante”.

Oggi un centinaio di ultras ha incitato i biancorossi durante la rifinitura. “Ci fa molto piacere che i tifosi ci stiano vicini. Oggi secondo me è stato un bel segnale: ci stanno vicini, ci danno coraggio. La squadra li sente, i tifosi bisogna solamente ringraziarli, e bisogna tenere l’ambiente unito non solo a parole, anche nei fatti”.

Come sta Buonaventura dopo l’errore di domenica scorsa a Fermo? “Chi non tira non sbaglia mai. Parlare dopo è sempre facile. In questo momento i nostri attaccanti arrivano al tiro, probabilmente difettiamo di precisione. Alex si rifarà, non sono preoccupato. Lì dobbiamo essere più precisi, lo sappiamo. È sempre facile rimarcare gli errori, cerchiamo di essere costruttivi, di guardare dove si può migliorare. Io credo che i ragazzi stiano dando l’anima e sono molto soddisfatto di loro”.

Avanti con Scotti tra i pali. “È una scelta tecnica: io credo siano due ottimi portieri, con caratteristiche diverse. Credo Giacomo (Nava, ndr) sia stato molto bravo, ha fatto grandi prestazioni, ma in questo momento abbiamo bisogno di Ciccio (Scotti, ndr) per motivi tecnici e non solo e andiamo avanti in questo modo”.

Quanto potrà incidere un’eventuale temperatura primaverile? “Il caldo come incide per noi incide per i nostri avversari. Chiaramente noi giocando in casa dobbiamo portarlo dalla nostra parte”.

Sulla conferenza stampa del presidente Grassi. “Io sono dell’opinione che fa sempre piacere quando un presidente sta vicino alla squadra e fa sentire il suo apporto. Ci fa coraggio, ci fa sentire partecipi. Bisogna rispettarlo e noi dobbiamo fare di tutto per cercare di portare a casa i risultati”.

Grassi ha dipinto il Rimini come una sorta di don Abbondio. “Questa squadra a tratti ha tanto coraggio e ha messo in campo la determinazione necessaria per portare a casa l’obiettivo. Le leggerezze avvengono perché non riusciamo a stare attaccati al risultato per 90 minuti e questo purtroppo ci penalizza perché alla prima sbavatura ci fanno male. Io credo che in settimana questa squadra sia sempre presente”.

Kalombo è pienamente recuperato? “Kalombo sta bene. È dalla settimana scorsa che si allena. Abbiamo cercato di preservarlo. Devo sciogliere qualche dubbio di formazione. Mi può dare più gamba sugli esterni”.

E Volpe? “Michele sta meglio”.

Sui gol subiti incide anche il modulo? “Dobbiamo limare qualche disattenzione, soprattutto sui calci piazzati. Non penso che un difensore di più o di meno cambi la situazione”.

Contro il Ravenna probabile qualche cambio sulla mediana. “A centrocampo potrei cambiare qualcosa. Sono indeciso se mettere Candido”.

LA 31a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA CLASSIFICA

____________________

Quest’anno la trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket” premierà il gol più bello del Rimini FC nella stagione del ritorno in serie C.

L’iniziativa è in collaborazione con Nuova Ricerca, sponsor della trasmissione.

Vota il gol più bello:

Visualizza risultati

Loading ... Loading ...
Altre notizie
Calcio Prima Categoria H

Verucchio-Spontricciolo 1-1

di Icaro Sport
Calcio Promozione Marche

Gabicce Gradara-Biagio Nazzaro 2-2

di Icaro Sport
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna