giovedì 21 marzo 2019
In foto: Il calcio d'inizio
di Roberto Bonfantini   
lettura: 5 minuti 6.521 visite
dom 3 mar 2019 09:32 ~ ultimo agg. 4 mar 23:45
Print Friendly, PDF & Email
5 min 6.521
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-GUBBIO 1-1

Finisce con un pareggio la delicata sfida del “Romeo Neri” tra Rimini e Gubbio. I biancorossi, dopo un avvio brillante, si perdono sul piano del gioco per tutto il resto della frazione e parte della ripresa. Con l’ingresso di Buonaventura e Cicarevic sembrano più incisivi, ma vanno sotto per la rete dell’ex Malaccari (troppo facile nell’occasione l’uno-due che ha portato il giocatore ospite a tu per tu con G. Nava). La reazione è immediata: passano due minuti e i biancorossi pervengono al pari, proprio sull’asse Cicarevic-Buonaventura. Non arrivano più reti. Ed il pareggio in rimonta non soddisfa gli ultras biancorossi, che vorrebbero qualcosa di più e lo dicono chiaro e tondo anche fuori dallo stadio, davanti agli spogliatoi.

IL TABELLINO
RIMINI: 22 G. Nava, 3 V. Nava, 4 Venturini, 5 Ferrani, 6 Alimi, 11 Guiebre, 13 Petti (27′ st 23 Bandini), 14 Piccioni (7′ st 9 Buonaventura), 17 Arlotti (35′ st 10 Cicarevic), 20 Palma (7′ st 27 Candido), 30 Montanari (28′ st 8 Variola). A disp.: 1 Scotti, 2 Brighi, 18 Viti, 19 Marchetti, 28 Pierfederici. All. Martini.

GUBBIO: 27 Marchegiani, 3 Lo Porto, 6 Maini, 7 Malaccari, 9 Chinellato, 10 Casiraghi, 11 De Silvestro, 19 Espeche, 20 Tofanari, 28 Davì, 29 Cattaneo (28′ st 17 Tavernelli). A disp.: 1 Battaiola, 8 Benedetti, 13 Ferretti, 15 Schiaroli, 18 Ricci, 21 Battista, 24 Plescia, 26 Campagnacci. All. Galderisi.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri.
ASSISTENTI: Marco Ceolin di Treviso e Antonio Piedipalumbo di Torre Annunziata.

RETI: 37′ st Malaccari, 39′ st Buonaventura.

AMMONITI: Malaccari, Davì, Arlotti, Buonaventura, V. Nava.

NOTE. Spettatori: 2.106 (845 paganti, 1.261 abbonati). Corner: 4-4.

I RISULTATI DELLA 29a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini riceve nel suo fortino un Gubbio reduce da tre sconfitte nelle ultime quattro partite giocate con l’obiettivo di vendicare lo 0-3 dell’andata e scavalcare in classifica gli umbri, attualmente un punto più su rispetto ai biancorossi (32 e 31 punti rispettivamente).

Martini deve rinunciare agli infortunati Kalombo, Simoncelli, Danso e Volpe. In attacco il duo Arlotti-Piccioni. Presenti allo stadio “Il Punto Rosa” con un banchetto posizionato sotto la Tribuna Centrale per raccogliere le firme a tutela del reparto di Chirurgia Senologica dell’ospedale “Franchini” di Santarcangelo, ed il settore giovanile della Polisportiva Stella, società affiliata al Rimini FC.

La partita inizia con due minuti di ritardo per un buco nella rete difesa nel primo tempo da G. Nava. Rimini in maglia a scacchi biancorossi, in maglia rossoblu e pantaloncini e calzettoni bianchi gli eugubini.

La partita. Dopo 90″ la conclusione secca da fuori area di Palma costringe Marchegiani ad alzare in angolo. Partono forte i biancorossi.
Al 10′ Guiebre in orizzontale per V. Nava, dopo un leggero tocco di Piccioni, pallone ad Arlotti, la cui conclusione viene murata. Sul proseguo ancora Arlotti da posizione angolata, nessun problema per Marchegiani.
Al 16′ Casiraghi si fa trenta metri palla al piede sull’out di destra prima di sfornare un assist al bacio per De Silvestro, che sbaglia un rigore in movimento calciando a lato.
Al 18′ cross di Cattaneo, Ferrani e Palma cercano di allontanare, Maini sradica il pallone a Piccioni e va alla battuta dalla distanza, la sua fiondata non va distante dal sette.
Al 21′ Casiraghi ci prova da fuori area, pallone abbondantemente a lato.
Al 22′ il Gubbio batte pareggia il conto dei corner (1-1): battuto corto, Montanari e Petti di testa allungano la traiettoria del cross, sfera messa poi in fallo laterale.
Al 26′ Alimi conquista un buon calcio di punizione. La battuta di Palma è alta.
Al 29′ Marchegiani per bloccare il cross di V. Nava si scontra con Espeche e resta a terra per qualche minuto. Gioco fermo.
Al 35′ il tiro di De Silvestro è ribattuto da un difensore di casa, G. Nava deve solo raccogliere la sfera.
Al 36′ punizione per il Rimini: Palma verso Ferrani, anticipato dal colpo di testa di Lo Porto. Corner per i biancorossi. Sugli sviluppi, Montanari per Arlotti, sinistro sbilenco del capitano del Rimini, pallone a fondo campo.
Al 38′ Casiraghi mette al centro da calcio da fermo sull’out di sinistra, Ferrani anticipa tutti, poi i rossoblu commettono gioco pericoloso.
Al 42′ doppio triangolo di Malaccari, prima con Tofanari, poi con Chinellato, l’ex Rimini sente il contatto con Guiebre e va giù in area, reclamando il rigore, Maria Marotta non è dello stesso avviso e ammonisce per proteste il numero 7 del Gubbio.
Si va all’intervallo, dopo due minuti di recupero, sullo 0-0. Dopo un buon avvio, primo tempo non particolarmente brillante.

Si gioca la ripresa. In campo gli stessi 22 che hanno iniziato la partita.
Al 3′ Cattaneo lavora palla a destra, poi serve Tofanari, che mette al centro per Chinellato, che rovescia, la difesa biancorossa allontana.
Al 6′ cross di V. Nava da destra, Piccioni prolunga per Guiebre, che da posizione defilata va alla battuta cercando il primo palo, sfera a lato.
All’11’ Buonaventura, da poco entrato in campo, soffia il pallone a Espeche, si allarga a sinistra, salta lo stesso Espeche, entra in area e calcia, Tofanari devia in corner.
Al 17′ Arlotti va via a destra e calibra un traversone perfetto per Buonaventura, che stacca di testa, il palo gli nega la gioia del gol.
Al 19′ angolo per il Gubbio: il colpo di testa di De Silvestro non può fare male, G. Nava deve solo raccogliere il pallone. Una manciata di secondi dopo lo stesso De Silvestro va al cross da dentro l’area, sfera a fondo campo.
Al 24′ punizione dal limite dell’area: Petti tocca per Candido, la cui battuta è a lato.
Nello stesso minuto Guiebre svirgola il tiro, la sfera si impenna, Buonaventura disturba Marchegiani, che concede angolo ai biancorossi. Batte Candido, Ferrani stacca di testa, pallone in fallo laterale dall’altra parte del campo.
Al 34′ Casiraghi riceve da Tavernelli, fa qualche passo e calcia sul primo palo, G. Nava si allunga e blocca.
Dall’altra parte del campo ponte di Buonaventura per Arlotti, che tenta la rovesciata, nulla di fatto.
Al 37′ il Gubbio rompe l’equilibrio: De Silvestro passa tra Valerio Nava e Variola, finezza di Casiraghi per Malaccari, l’ex biancorosso può prendere la mira e superare Giacomo Nava per poi correre sotto la Curva Ovest, dove si concentra il tifo rossoblu.
Reazione immediata del Rimini, che pareggia due minuti dopo con un’azione tutta dei subentrati: Candido lotta, Cicarevic completa il recupero e duetta con Buonaventura, che da dentro l’area infila l’angolo lontano. 1-1.
Al 43′ Guiebre mette in mezzo un pallone teso, che colpisce Cicarevic, che non può controllare a a centro area.
Al 44′ De Silvestro si accentra e calcia, ma la sfera non prende il giro voluto e finisce a fondo campo.
Tre i minuti di recupero.
Al 47′ Guiebre avanza e una volta al limite dell’area calcia, pallone a lato.
Nello stesso minuto cross da destra di Buonaventura verso Cicarevic, Marchegiani non ci arriva, ma il pallone rimane lì e il portiere lo recupera.
Finisce 1-1. Il pareggio non accontenta i tifosi biancorossi, che contestano la squadra anche fuori dallo stadio.

IL DOPOGARA

____________________

Quest’anno la trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket” premierà il gol più bello del Rimini FC nella stagione del ritorno in serie C.

L’iniziativa è in collaborazione con Nuova Ricerca, sponsor della trasmissione.

Vota il gol più bello:

Visualizza risultati

Loading ... Loading ...
Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna