mercoledì 16 ottobre 2019
menu
In foto: Il saluto iniziale
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 3 mar 2019 21:29 ~ ultimo agg. 4 mar 15:37
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

G. NAVA 6. Nessuna parata, l’ennesima prestazione nella terra di mezzo: esco, non esco e ogni palla buttata in area dagli umbri fa sobbalzare e mormorare il Neri. Para nell’angolino basso l’unico tiro nello specchio e sull’ex Malaccari non può nulla. Cercasi sicurezza!

VENTURINI 6. Non demerita mai, è attento e puntuale per 92 minuti ma tagliato fuori come tutto il reparto in occasione della rete umbra. Soldatino!

FERRANI 6. Impeccabile fino allo 0-1, quando esce alto, non riesce nell’anticipo e viene beffato dal taglio centrale. Correo!

PETTI 6. Stringe i denti e si piazza sulla sinistra della difesa a tre con 13 punti di sutura in fronte. Consueta applicazione, solita sostanza e coraggio da vendere si traducono in una buona gara: la sua importanza si vede ancor più dopo la sua uscita, quando i problemi arrivano tutti da quelle zolle. Affidabile!

V. NAVA 5.5. Sulla fascia fa il suo con applicazione ma senza la spinta delle sfide precedenti, dietro è troppo largo nell’azione del vantaggio ospite e Malaccari si trova spalancata una prateria. Luci e ombre!

MONTANARI 6. Primo tempo complicato, ingolfato, senza la verve d’ordinanza. Ripresa in crescendo, con inserimenti, pressing e cross. La media fa la sufficienza. Positivo!

PALMA 6.5. Subito un gran tiro che costringe Marchegiani alla “paratona” sotto la traversa, quindi un paio di belle aperture e tante altre giocate di qualità. Il migliore, per i 52 minuti che resta in campo. Personalità!

ALIMI 5.5. Partita strana, con pochissima presenza nella zona chiave. Sbaglia qualche pallone di troppo e ne gioca molti meno del consueto. Frenato!

GUIEBRE 6. Più attento in copertura, sbroglia un paio di matasse in diagonale e torna a proporsi con buona continuità in avanti. Non è più Alta Velocità ma resta un buon Intercity. Un po’ troppo egoista nelle conclusioni. In ripresa!

ARLOTTI 6.5. È nuovamente pimpante, macina chilometri su chilometri ai 100 all’ora, tiene palla, salta l’uomo e fa sempre la cosa giusta. Tenta anche la rovesciata alla Cristiano Ronaldo su sponda aerea di Buonaventura, ma in quella fa cilecca. Solo in quella. Maturo!

PICCIONI 5.5. La maledizione continua e il gol sblocca-stagione non arriva. Contro il Gubbio ha però ben poco da recriminare e paga più per colpe non sue, visti i palloni giocabili negli ultimi venti metri: se non sono zero poco ci manca. Tabù!

7’ st CANDIDO 5.5. Nel primo quarto d’ora a disposizione sbaglia quasi tutte le scelte, poi cresce e gioca anche qualche buon pallone. Per il potenziale a disposizione è ancora troppo poco.

7’ st BUONAVENTURA 7. Ha voglia di spaccare il mondo, si becca il giallo in meno di un minuto e dopo altri due giri di lancette regala una serpentina in slalom da Albertone Tomba dei tempi d’oro con tiro ribattuto da uno stinco maligno. Sull’incornata gli dice no l’ennesimo palo stagionale dei biancorossi, ma non si arrende. Non ama fare l’ariete là davanti,ma combatte come un leone e la rete dopo un doppio scambio “con rimpalli” con Cicarevic è di quelle da bomber. Un gol pesantissimo. Merita più spazio. Provvidenza!

27’ st BANDINI sv. Si piazza sulla destra e fa il suo compitino.

27’st VARIOLA sv. Diciotto minuti senza infamia e senza lode!

35’ st CICAREVIC 6.5. Ha dieci minuti a disposizione e trasforma quasi in oro tutto quello che tocca. Nell’azione dell’1-1 scambia due volte (anche con un pizzico di fortuna) con Buonaventura mostrando l’intesa naturale che ha fatto la fortuna del Rimini nella doppia scalata dall’Eccellenza, ci aggiunge un paio di dribbling e giocate di velluto. Ritrovato!

MARTINI 6. Ha predicato ritmo e coraggio tutta la settimana, ma ne è uscito un primo tempo un po’ bloccato dalla paura di perdere. Meglio la ripresa e belle la reazione dopo il gol subito e il finale all’arrembaggio spinto dall’usato sicuro pescato dalla panchina. Servirebbe un po’ più spesso?

Nicola Strazzacapa

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna