venerdì 22 marzo 2019
In foto: Il saluto iniziale (ElevenSports)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 23 feb 2019 16:41 ~ ultimo agg. 24 feb 18:10
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

G. NAVA sv. Pare quasi incredibile, ma la sua partita è tutta in un’uscita alta e in una seconda uscita un po’ balbettante. Per il resto è solo spettatore. Incolpevole!

VENTURINI 5.5. Sull’azione decisiva, il riminese Fabbri lo salta troppo facilmente e mette in mezzo. Subito dopo si infila in area sempre dalla sua parte in quello che poteva essere il 2-0. Negli altri 93 minuti è perfetto, ma non basta. Sfortunato!

FERRANI 6.5. Gli avanti trentini non si rendono mai davvero pericolosi e nell’azione chiave era dove doveva essere. Chiude da attaccante aggiunto nell’assalto finale. Cambiale!

V. NAVA 6. Fa il suo con mestiere: tiene la posizione, rimbalza i pochi cross e spinge quando ha lo spazio per farlo. Senza infamia e senza lode!

KALOMBO 6. Forse non è scintillante come nelle precedenti occasioni, ma è sempre presente: copre con buon acume tattico e riparte con forza. C’è anche nell’azione più pericolosa del primo tempo. Un infortunio sarebbe un guaio. Pendolino!

MONTANARI 6. Macina chilometri, prova la conclusione, non si risparmia in quantità e ha pure qualche giocata di qualità. In palla!

PALMA 6. Un’ora di gioco ordinata come da costume. Chiama palla un po’ ovunque e la governa con la canonica sapienza. Meno squilli delle ultime uscite ma solita buona prova. Ordinato!

ALIMI 6.5. Una gran traversa dal limite a metà della prima frazione e tantissima sostanza. È il
padrone del centrocampo, recupera, cuce e si butta dentro regalando anche un paio di progressioni da “finto lento” palla al piede davvero notevoli. In crescendo!

SIMONCELLI 5.5. Si adatta a sinistra e chiude la sua gara ancor più avanti senza mai regalare però veri spunti offensivi. Frenato!

ARLOTTI 5.5. Partita complicata la sua: Scottino ci mette come sempre il cuore ma non entra mai davvero in gara. Corre tanto, tantissimo, gioca palloni con il contagocce. “A salve”!

PICCIONI 6. Una bella girata a chiudere un’azione in velocità sulla destra pare riesca a sbloccarlo ma muore a lato di un niente. Corre tanto, pressa e gioca anche qualche buon pallone tenendo in apprensione la difesa di casa. Tabù!

21’ st CANDIDO 6. La qualità non gli manca, si danna e in una mezzoretta gioca tanti palloni.

21’ st MARCHETTI 6. Pulito e attento, non si fa sorprendere nelle rare sortite del Sud Tirol.

21’ st VOLPE 5.5. Si vede solo un paio di volte e al 91’ anticipa Nardi in uscita a vuoto ma la sua incornata (non così agevole come potrebbe sembrare) non inquadra la porta: sarebbe stato un gol di granito.

29’ st CICAREVIC 6. Qualche buono spunto nel forcing dell’ultimo quarto d’ora, senza purtroppo trovare la password per aprire la difesa tirolese.

37’ st BUONAVENTURA sv. Un bel controllo di sinistro con girata pronta di destro un metro larga su lancio lungo di Montanari e un paio di belle sponde. Peccato il poco tempo a disposizione.

MARTINI 6. Contro la difesa meno battuta del torneo il suo Rimini sfodera una prima frazione di grande autorità, con due grosse chance, una traversa e una serie di conclusioni da fuori. Poi dopo un’ora, alla prima vera azione locale, Romero si incunea in area più solo del celeberrimo passerotto di Giovanni Pascoli e castiga di testa senza neanche dover saltare. Poi si rischia il 2-0 lampo, ma la squadra è in salute e lui le prova tutte chiudendo con Volpe, Buonaventura, Candido, Cicarevic e Ferrani attaccante aggiunto senza trovare il guizzo vincente e il pareggio meritato. Peccato!

Nicola Strazzacapa

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna