domenica 16 dicembre 2018
In foto: Nicastro approfitta dello scontro tra Scotti e Ferrani per realizzare il 3-0 (ElevenSports)
di Roberto Bonfantini   
lettura: 6 minuti 5.650 visite
mar 4 dic 2018 11:16 ~ ultimo agg. 6 dic 11:43
Print Friendly, PDF & Email
6 min 5.650
Print Friendly, PDF & Email

TERNANA-RIMINI 3-0

Il Rimini al “Liberati” mette in mostra tutti i suoi limiti e torna a casa da Terni con un passivo pesante, lo stesso rimediato a Gubbio (3-0). I biancorossi in avvio subiscono, come a Fano, un gol su calcio piazzato. La rete permette ai rossoverdi di casa di levarsi la scimmia dalla spalla, dopo le due battute d’arresto consecutive che ne hanno rallentato il cammino verso la vetta. Scotti e compagni non reagiscono male allo svantaggio, facendo vedere buone cose sul piano del palleggio, ma confermando l’ormai atavica incapacità di rendersi pericolosi negli ultimi sedici metri, a parte la punizione al veleno di Candido che chiama agli straordinari Iannarilli un minuto dopo il gol subito. Nella ripresa arriva invece il tracollo, prima evitato da Scotti, che para il (brutto) rigore di Furlan, poi, dopo l’opportunità del pareggio fallita da Cicarevic, inevitabile quando Frediani può arrivare solo soletto a tu per tu con il capitano biancorosso e superarlo in tutta comodità. Il gol di Nicastro rende più pesante il passivo di una partita già chiusa, nonostante Acori rivoluzioni la squadra. Difficile pensare che questo Rimini potesse portare via punti da Terni. Ora mente e gambe al match di sabato con l’Albinoleffe, perché se una cosa si è capita in questa buona prima fetta di campionato è che i romagnoli la loro salvezza la dovranno costruire tutta al “Romeo Neri”.

IL TABELLINO
TERNANA (4-3-3): 1 Iannarilli; 13 Fazio, 18 Hristov, 3 Diakitè (40′ st 27 Bergamelli), 15 Giraudo (40′ st 2 Gasparetto); 7 Furlan, 23 Altobelli, 8 Pobega (43′ st 20 Salzano); 16 Bifulco, 19 Marilungo (34′ st 21 Nicastro), 11 Frediani (34′ st 25 Defendi). A disp.: 12 Vitali, 4 Callegari, 5 Vives, 9 Butic, 10 Vantaggiato, 29 Cori, 30 Filipponi. All. De Canio.

RIMINI (4-4-1-1): 1 Scotti; 23 Bandini (12′ st 17 Arlotti), 2 Brighi, 5 Ferrani, 13 Petti; 7 Simoncelli, 30 Montanari, 21 Danso (28′ st 6 Alimi), 27 Candido (23′ st 29 Badjie); 10 Cicarevic (28′ st 9 Buonaventura); 24 Cecconi (12′ st 16 Volpe). A disp.: 22 Nava, 4 Venturini, 8 Variola, 19 Marchetti, 26 Cavallari. All. Acori.

ARBITRO: Daniele Rutella di Enna.
ASSISTENTI: Aristide Rabatti di Roma 2 e Michele Dell’Università di Aprilia.

RETI: 6′ pt Hristov, 17′ st Frediani, 37′ st Nicastro.

AMMONITO: Giraudo.

NOTE. Corner: 4-2.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B

CRONACA E COMMENTO
Dopo due rinvii, è tutto pronto allo stadio “Liberati” per Ternana-Rimini, recupero della prima di campionato. I rossoverdi sono reduci da due stop di fila, con due punti conquistati nelle ultime quattro gare, i biancorossi hanno visto fermarsi a tre, con la sconfitta di Fano, la loro striscia positiva e nello stadio di Terni non hanno mai vinto (sette K.O. e quattro pareggi negli 11 precedenti). Tre ex Rimini nella corazzata umbra: Vantaggiato, Nicastro e Bifulco, solo quest’ultimo parte titolare.

De Canio non può contare sugli infortunati Vives (in panchina per onor di firma) e Rivas e sullo squalificato Lopez Gasco. Acori deve fare a meno di Guiebre e Variola. Recuperato Danso, che parte titolare. Attacco a tre C: Candido-Cicarevic-Cecconi.

La partita. Ternana in maglia rossoverde e calzoncini neri. In bianco con inserti rossi il Rimini.
Al 3′ spunto di Furlan, che mette al centro da destra, la deviazione aerea di Frediani manda la sfera a fondo campo.
Al 6′ punizione velenosa di Furlan dall’out di sinistra: a pochi metri dalla porta di Scotti spunta dalla mischia la testa di Hristov, che porta in vantaggio i padroni di casa. 1-0. Partita in salita per i ragazzi di Acori, che subiscono ancora da calcio da fermo.
I biancorossi reagiscono però bene al gol subito. E all’8′ rispondono, sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato di Candido che, deviato da Cecconi, chiama all’intervento difficile Iannarilli.
Al 12′ punizione fotocopia (rispetto a quella da cui è nato il gol) di Furlan, questa volta ad impattare è Bandini, che mette in corner.
Al 16′ rimessa di Bandini, Giraudo intercetta, poi Cecconi, forse in gioco pericoloso, gli porta via il pallone, cross per Candido, che di testa non può imprimere potenza, sfera morbida tra le braccia di Iannarilli.
Al 25′ Marilungo in avanti, Brighi tocca, la sfera arriva a Furlan, che ci prova dal limite dell’area, pallone a fondo campo.
Al 28′ punizione per il Rimini: Brighi prova a colpire di testa, anche un po’ strattonato, poi Petti va al cross quando il pallone ha già varcato la linea di fondo campo.
Al 31′ secondo corner della gara per la Ternana: batte Furlan, Pobega anticipa Scotti, ma commette fallo sul portiere dei romagnoli.
Al 32′ Montanari per Danso, che calcia dalla distanza, rasoiata angolata ma troppo debole per impensierire Iannarilli, che raccoglie il pallone senza problemi.
Al 34′ Marilungo per Bifulco, che controlla di sinistro e calcia di destro, tiro che sorvola la traversa.
Al 37′ lancio potente di Altobelli per Marilungo, che non può controllare, pallone a fondo campo.
Al 38′ passaggio errato di Montanari, Pobega recupera palla e verticalizza per Marilungo, decisiva la chiusura di Ferrani, che non abbocca alla finta dell’attaccante avversario, poi Scotti evita anche l’angolo.
Al 40′ tiro-cross di Giraudo, Marilungo sul palo lungo non ci può arrivare.
Al 41′ idea di Candido per Cicarevic, Diakitè in acrobazia intercetta e l’azione sfuma.
Dall’altra parte del campo, una manciata di secondi dopo, grande azione di Furlan, pallone illuminante per Marilungo, che sbaglia la conclusione, graziando il Rimini.
Al 43′ terzo corner per i rossoverdi: va il solito Furlan, Diakitè tenta la deviazione in spaccata sul primo palo, pallone a fondo campo.
Al 45′ ripartenza della Ternana: Bifulco per Frediani, che da destra mette in mezzo, Bandini devia quel tanto che basta per allontanare la sfera dalla portata di Marilungo.
Si va all’intervallo (senza un secondo di recupero) con i locali avanti 1-0.
Bene il Rimini in fase di possesso palla, con buone trame di gioco, ma troppo sterile in fase offensiva.

Si gioca la ripresa. Nessun cambio. Il secondo tempo si apre con un contrasto tra Bifulco e Bandini, che devono momentaneamente lasciare il campo.
Al 3′ arriva il primo corner della partita per i biancorossi. Sugli sviluppi Simoncelli crossa da dentro l’area, pallone lungo per tutti.
Al 6′ il lancio di Marilungo per Bifulco è troppo lungo, Scotti esce e recupera la sfera.
All’8′ Giraudo per Marilungo, la chiusura in diagonale di Petti evita pericoli alla porta di Scotti.
Al 9′ rigore per la Ternana per un fallo ingenuo di Montanari su Bifulco. Dagli 11 metri Furlan calcia centrale, Scotti blocca a terra tuffandosi alla sua sinistra.
All’11’ occasionissima per il Rimini: Montanari in avanti per Cecconi, palla a destra a Simoncelli, cross per Cicarevic, Fazio ribatte la conclusione a colpo sicuro del numero 10 di Acori.
Al 12′ doppio cambio per Acori: dentro Arlotti e Volpe, fuori Bandini e Cecconi. Simoncelli viene arretrato terzino.
Al 13′ Bifulco porta a spasso la difesa biancorossa, poi pallone a Frediani, che mette in mezzo, Brighi allontana.
Al 17′ gli umbri raddoppiano: Montanari perde il duello a centrocampo con Pobega, che lancia Frediani, tenuto in gioco da Ferrani. Il numero 11 rossoverde ha tutto il tempo per prendere la mira e trafiggere Scotti. 2-0.
Al 20′ ancora Pobega per Frediani in profondità, questa volta chiude Petti.
Al 22′ il secondo corner per il Rimini. Sulla battuta la ripartenza di Marilungo, che arriva fino al limite dell’area prima di essere chiuso da Brighi.
Al 23′ Acori manda in campo Badjie per Candido, forse pensando già al match di sabato con l’Albinoleffe.
Al 28′ Acori esaurisce i campi, spedendo in campo Alimi e Buonaventura per Danso e Cicarevic.
Al 30′ Simoncelli per Buonaventura, che colpisce di testa spalle alla porta, pallone a fondo campo.
Dall’altra parte parte del campo tiro alle stelle di Altobelli.
Un minuto dopo Frediani per Marilungo, che da posizione defilata di controbalzo alza la mira.
Al 32′ Alimi si libera bene, il suo traversone da sinistra trova il colpo di testa di Volpe, Iannarilli blocca senza patemi il pallone centrale.
Al 33′ volata a sinistra di Giraudo, Brighi sfiora e Ferrani allontana.
Al 34′ i primi due cambi di mister De Canio: fuori Marilungo e Frediani, dentro Nicastro e Defendi.
Subito pericoloso Nicastro, servito da Pobega, Ferrani chiude in corner.
Al 35′ Pobega calcia dal limite dell’area di sinistro, pallone colpito decisamente male, lontano dai pali di Scotti.
Al 37′ Montanari spara dalla lunga distanza, Innarilli para senza difficoltà.
Sempre al 37′ la Ternana cala il tris: lancio di Defendi per Bifulco, uscita alta di Scotti, che si scontra con Ferrani e perde il pallone. Per Nicastro è un gioco da ragazzi spedire in fondo al sacco a porta vuota. Per lui è gol da ex (3-0).
Al 37′ Iannarilli anticipa in uscita Badjie.
Al 45′ Arlotti tenta la conclusione a giro, pallone a fondo campo.
Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio. Vincono 3-0 le Fere, che stoppano a due la serie negativa e salgono a quota 23 in classifica. Secondo K.O. di fila per i biancorossi, che bissano nel punteggio la debacle di Gubbio e restano a quota 15. Sabato Rimini-Albinoleffe e Ternana-Fermana.

LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA

__________________________________________________

Quest’anno la trasmissione di Icaro Sport “Calcio.Basket” premierà il gol più bello del Rimini FC nella stagione del ritorno in serie C.

L’iniziativa è in collaborazione con Nuova Ricerca, sponsor della trasmissione.

Vota il gol più bello:

Visualizza risultati

Loading ... Loading ...
Altre notizie
Calcio C girone B

Imolese-Fermana 0-0

di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna