lunedì 24 febbraio 2020
menu
Letterina a Babbo Natale

Due bimbi riminesi chiedono l'intervento di Babbo Natale

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 23 dic 2018 10:08 ~ ultimo agg. 16:42
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.960
Print Friendly, PDF & Email

Porta la firma di due bimbi riminesi la letterina inviata a Babbo Natale con la richiesta di un regalo veramente particolare: meno traffico e più sicurezza sulle strade della città. I due bambini, che per spostarsi hanno bisogno di una sedia a rotelle, raccontano come muoversi tra le auto in strada e parcheggiate diventa veramente pericoloso. In particolare parlano dei cinquecento metri che dividono la loro casa dal palazzetto dello sport dove ogni settimana fanno lezione di atletica: una vera gincana. Il regalo che chiedono? Semplice: “aiutaci a far comprendere ai grandi che noi vogliamo muoverci in sicurezza e autonomia per le strade di questa bella città”

 

La letterina a Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

siamo due bambini che abitano a Rimini, una bella città, dove chi può evita di prendere l’auto e si sposta a piedi o in bici. Nella nostra città si sta lavorando molto per far capire alla gente che le auto inquinano e che spostarsi a piedi fa bene all’ambiente e alla salute. Anche noi bambini la pensiamo così ma come tu già saprai a volte è davvero dura. Ogni martedì pomeriggio, con i nostri genitori, andiamo a piedi o meglio con le nostre sedie a rotelle, allo stadio Romeo Neri, per la nostra lezione di atleticaLo stadio dista poco meno di 500 metri da casa nostra, quindi perché prendere la macchina per spostarsi e non approfittare per una bella passeggiata a piedi? Peccato che per noi e per i nostri genitori quella che dovrebbe essere una piacevole passeggiata diventi una vera gincana. Durante il nostro percorso gli ostacoli non mancano. I marciapiedi sono dissestati e senza scivolo, quando presenti e non occupati da auto, parcheggiate selvaggiamente. Un vero gioco da equilibristi, da circo, non esente da rischi. In alcuni punti si è costretti a camminare per strada dove circolano le auto perché sembra essere l’alternativa meno pericolosa per noi quattro. I nostri genitori sono obbligati ad essere entrambi sempre presenti. Se le strade lo permettessero, noi potremmo essere un po’ più autonomi e spingere da soli la nostra carrozzina. Che bello poter fare da soli!

Riusciremmo perfino a convincere, i nostri genitori, a utilizzare un pó meno l’auto. Perché poi si lamentano che i parcheggi sono insufficienti. Che bello vedere sempre tante persone in pista allo stadio. Sarebbe bello sapere che proprio tutti possono accedervi in tutta sicurezza e con meno fatica. Quest’anno poi la squadra del calcio del Rimini è anche in serie C!

Ma anche questo non ti sarà sfuggito.  Allora, tu, che puoi tutto, quest’anno aiutaci a far comprendere ai grandi che noi vogliamo muoverci in sicurezza e autonomia per le strade di questa bella città. Se poi qualcuno farà fatica a credere alle nostre semplici richieste, promettici che lo inviterai a percorrere quelle strade insieme a noi. Questo è il regalo che ti chiediamo.

Auguri anche a te, Babbo Natale.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna