Virtus Castelfranco-Cattolica, la vigilia di Ivan La Volpicella

CalcioCattolica Sport

10 novembre 2018, 09:12

castelfranco

in foto: Ivan La Volpicella ospite a Calcio.Basket

Da una seconda all’altra. Il Cattolica vuole mettersi alle spalle la sconfitta con la Copparese (la seconda di fila, dopo quella di Castrocaro) ed il turbolento dopogara, che ha portato a 500 euro di multa, cercando di tornare con un risultato positivo dalla trasferta nella tana della Virtus Castelfranco, che con i suoi 22 punti come la Copparese (e la Marignanese) insegue la capolista Alfonsine (28). I giallorossi sono a quota 14. Il tecnico Alberto Angelini dovrà guardare i suoi dalla tribuna, così come sarà assente per squalifica (ma in questo caso perché in diffida e ammonito) il bomber giallorosso Sartori. Per contro finisce l’emergenza in difesa, con i rientri di Bianchi (dopo il turno di stop) e Tombari, che ha risolto i guai fisici, così come torna a disposizione a centrocampo Palazzi. A guidare i giallorossi in panchina sarà il viceallenatore, Ivan La Volpicella.

“La voglia di riscatto c’è da parte di tutti, sia da parte dello staff che dei giocatori – attacca La Volpicella -. Siamo fiduciosi perché la settimana è stata bella tosta, ci siamo allenati bene. Contiamo di fare una prestazione per portare a casa punti”.

Tornando alle scene finali di domenica scorsa.
“La forza che ci danno i tifosi è indiscutibile: sentiamo il loro incoraggiamento nell’arco di tutta la partita e per noi questo è un punto di forza. Quando perdiamo siamo dispiaciuti perché vorremmo fare sempre risultati positivi per festeggiare tutti insieme. Quanto è successo dopo il triplice fischio con la Copparese non è bello da vedere, ma c’è da dire che gli avversari hanno provocato in una maniera che forse non si è vista dalle immagini televisive. Non posso certo giustificare il comportamento dei tifosi, però in un momento di tensione posso capire che possano scattare i nervi. Facciamo attenzione tutti perché in campo ci andiamo noi, staff e giocatori, e anche dal nostro comportamento dipendono le reazioni dei tifosi”.

Sulla gara di domani.
“Ci aspetta un’altra domenica molto impegnativa, però recuperiamo Tombari, Bianchi e Palazzi, quindi andiamo a Castelfranco con grande rispetto per l’avversario ma senza paura, convinti di fare la nostra partita”.

Quella di Sartori sarà però un’assenza pesante.
“Purtroppo Sartori è squalificato, è un’assenza per noi importante perché Sartori è Sartori. Chi giocherà al suo posto si impegnerà al massimo per non farne avvertire l’assenza”.

Sull’avversario.
“Dalla relazione che abbiamo avuto in settimana è una squadra di tutto rispetto, costruita per cercare di vincere e forte in tutti i reparti. Ci aspetta una partita molto difficile, ma sono convinto che faremo una grossa partita”.

C’è un po’ di emozione per la panchina.
“Sono emozionato ma tranquillo perché con il mister non è il primo anno che lavoro e abbiamo un bel feeling. Lavoriamo con un unico pensiero. C’è emozione, ma anche una grande concentrazione perché la cosa più importante domani è fare risultato. Fare le veci dell’allenatore di una squadra di blasone come il Cattolica anche solo per una partita mi riempe di un orgoglio difficile da esprimere a parole”.

LA 12A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA GIRONE B E LA CLASSIFICA

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454