Indietro
martedì 27 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Gabicce Gradara. Interrotta la festa delle squadre in piazza. Per un malore muore un'anziana turista

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 7 set 2018 09:44 ~ ultimo agg. 09:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La grande festa del Gabicce Gradara di giovedì sera in piazza Matteotti è stata interrotta quando stava entrando nel vivo. Una anziana turista si è accasciata improvvisamente al suolo per un malore mentre passeggiava lungo una via a poche decine di metri dal palco. Erano circa le 21,30. Immediati i soccorsi dei passanti e poi del personale dell’ambulanza intervenuta in pochi minuti: a lungo inutilmente hanno cercato di rianimare la donna. Durante i soccorsi il presidente del club Gianluca Gianluca Marsili e i suoi collaboratori hanno deciso giustamente di interrompere la manifestazione.

“Un gesto dovuto in segno di rispetto – spiega Marsili –. Non potevamo fare festa in quel momento ma solo spegnere le luci della ribalta. Mi dispiace per i ragazzi del settore giovanile e per le loro famiglie, è saltata purtroppo la sfilata delle squadre dei più piccoli che tenevano tanto a questo momento. Durante la stagione la società organizzerà un evento in modo tale da dare anche ai più giovani la vetrina che meritano”.

Tutte le squadre del club, in divisa, da Giardini Unità d’Italia hanno sfilato per le vie del centro raggiungendo piazzale Matteotti accompagnati da clacson e da sirene da stadio. Sul palco sono intervenuti prima di Marsili, il sindaco e l’assessore allo Sport del Comune di Gabicce, Domenico Pascuzzi e Rossana Biagioni, l’assessore al cittadino del Comune di Gradara Mariangela Albertini, il consigliere regionale Andrea Biancani, il presidente provinciale del Coni Alberto Paccapelo. Con sfumature diverse gli ospiti hanno ricordato come le amministrazioni pubbliche abbiano investito nella impiantistica ritenendo lo sport essenziale nella crescita dei ragazzi per il suo grande valore sociale e di aggregazione; sindaco e assessori hanno elogiato la società sportiva per l’attività che conduce con dedizione e sacrifico e hanno sottolineato come la sinergia dei due Comuni – Gabicce e Gradara – sia positiva per tutto il territorio e permetta di crescere insieme.