domenica 20 gennaio 2019
In foto: l'autovelox di via Settembrini (Newsrimini.it)
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 28 nov 2016 17:22 ~ ultimo agg. 29 nov 12:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

 (l’intervista integrale è sulla pagina facebook della trasmissione di Radio Icaro e Icaro Tv Tempo Reale)

Dopo la discussione in Commissione Consiliare l’assessore Morolli aveva spiegato le ragioni per cui la proposta non poteva essere accolta (vedi notizia), ma il consigliere di Forza Italia Carlo Rufo Spina resta convinto della validità della proposta di modifica al regolamento degli autovelox che sarà discussa nella seduta del Consiglio Comunale di martedì sera. La proposta è di elevare il limite di velocità nelle sole vie Settembrini e Euterpe da 50km/h a 60km/h e di adottare sistemi di notifica delle contravvenzioni rapidi ed efficienti. Una proposta, spiega Rufo Spina, che deriva anche dalle facoltà concesse dall’articolo 142 del Codice della Strada.

E se l’Amministrazione aveva parlato di ragioni di sicurezza e di natura delle strade in questione, per Rufo Spina i motivi sono altri: “Dalla discussione in commissione è altresì emerso che, ove fosse accolta questa proposta di buon senso, il Comune perderebbe ben il 70% delle contravvenzioni, che quindi colpiscono la fascia che va dai 50 fino ai 60km/h, cioè non propriamente dei pirati stradali. La logica conclusione è che, se non sarà adottata la proposta, l’unica ragione sarà sempre la solita: continuare a “fare cassa”, come volevasi dimostrare, dato che quel 70% vale più di 10milioni di euro all’anno“.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna