lunedì 21 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 3 ott 2016 19:40 ~ ultimo agg. 19:45
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I cittadini di Viserba promotori del volantino che parla di rischi per la viabilità futura con il progetto di riqualificazione del lungomare invitano l’assessore Sadegholvaad a un incontro promosso per venerdì sera alla pizzeria “La Rusticana” in viale Bologna. “Il nostro scopo è quello di avere un rappresentante del comune che possa fare luce su questo progetto che se pur embrionale è in attesa di finanziamento e di relativa attuazione”, spiega Guglielmo Bologini, il viserbese riferimento per la raccolta di firme. Oggi Sadegholvaad è intervenuto per fare chiarezza sulla questione, specificando che molti dei dettagli vanno ancora definiti (vedi notizia). Ma c’è un gruppo di cittadini che vuole proseguire il confronto: “Gradiremmo la presenza dell’ assessore ai Lavori Pubblici Jamil Sadegholvaad perché possa raccogliere e riportare in consiglio  le richieste di chiarimento dei cittadini in merito al progetto di  riqualificazione del territorio di Rimini Nord”.

In una lettera scitta da una residente, il senso delle perplessità alle quali si chiede risposta: “Mi chiedo se sia necessario, per risollevare il turismo a Viserba, snaturare tramite un’opera “brutale” una zona residenziale che nonostante la presenza della ferrovia e di una strada piuttosto trafficata ha trovato negli anni il suo equilibrio”, si legge tra l’altro nella lettera. “Il problema del nostro lungomare sussiste da anni, il PRG prevedeva la realizzazione di una nuova strada in piena campagna definita di grande impattoambientale ed economico”. Ma una strada che attraversa un centro definito “residenziale puro”, che si troverà il traffico duplicato, non sarà esgualmente un grande impatto ambientale?” “Penso che certe soluzioni vadano pensate con il parere della collettività, senza creare cittadini di serie A e serie B”.

Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna