13 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Esternalizzazione servizi infanzia. Per Pecci (Lega) è questione di appoggi politici

PoliticaRimini

25 settembre 2016, 07:56

in foto: Marzio Pecci (Newsrimini.it)

Per la Lega Nord di Rimini la decisione di esternalizzare i servizi per l’infanzia altro non è che un’espressione del “sistema Rimini” dove l’Amministrazione cerca appoggio politico dalle cooperative. Il capogruppo Marzio Pecci non ha dubbi: “Smentita la motivazione che a Rimini non ci sono soldi – è sufficiente ricordare che l’amministrazione solo con le sanzioni degli autovelox ha incassato 16 milioni – appare chiaro come il Sindaco Gnassi sia prono al mondo delle cooperative”.

Per la Lega “l’educazione scolastica della prima infanzia, che deve invece essere – a nostro avviso – mantenuta dal comune, per garantire la qualità dei servizi che gruppi e cooperative non potrebbero assicurare, dato che oggi appaiono uguali alle società di capitali, alla ricerca del puro profitto”.
E ce n’è anche per i sindacati: “Appare strano come solo oggi tentino una protesta, peraltro flebile, per fingere di impedire le decisioni prese ed abbiano dolosamente taciuto sulla programmazione del progetto che, a dire il vero, faceva parte già del programma elettorale del 2011 del sindaco Gnassi”.
Uno schieramento “senza se e senza ma, con tutti quei genitori che si oppongono a siffatti progetti speculativi che comporteranno per le famiglie solo un aumento di costi in cambio di un peggioramento del servizio”.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454