Indietro
venerdì 26 febbraio 2021
menu
Icaro Sport

Thai Boxe. Anoir Bouguila vince anche il "King of The Ring IV"

In foto: Ortensi, Bouguila e Severi
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 17 dic 2014 14:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La sezione della Thai Boxe della PolCom chiude veramente alla grande questo per lei bellissimo 2014. Nel torneo “King of the Ring IV”, organizzato nello scorso week-end al Pascià dalla Pro Fighting Evolution, sono arrivate due vittorie e un pari. La vittoria che fa più rumore è quella di Anoir Bouguila. Il corianese della Polisportiva si è imposto nella competizione di thai boxe K1 (76 kg). Opposto in semifinale a Pizzi, della Pro Fighting Cesena, l’allievo di Samuele Ortensi e Max Severi è partito in tranquillità studiando l’avversario per poi colpirlo con dure combinazioni di calci e pugni, concluse con potenti ginocchiate in clinch e mettendolo più volte in difficoltà: vittoria ai punti per unanime decisione della giuria. In finale si è trovato di fronte Mitov della Pro Fighting Bellaria. “The Black Lion”, questo il nome di battaglia di Anoir, è partito subito fortissimo, con un’ottima schermata di boxe conclusa con poderose ginocchiate ai danni dell’avversario, nel prosieguo ha assestato low kick e midle kick che hanno minato la stabilità del bellariese il quale ha avuto il merito di resistere fino alla fine. Alla fine dei tre round altro giudizio unanime dei  giudici e Bouguila ha così conquistato anche il “King of de Ring IV” dopo essersi aggiudicato quest’anno per la terza volta consecutiva il torneo Bad Boys a giugno e il titolo Europeo Iska a Ottobre.

Nel pomeriggio di domenica 14 Gianluca “Steamroller” Palma, già ad ottobre medaglia d’argento ai campionati europei Iska  nella specialità grappling  70 kg, ha vinto il torneo nella medesima disciplina disputando due match contro due ostici avversari. Nel primo, opposto al bergamasco Giungi, riesce abilmente a dominare l’avversario vincendo ai punti. In finale, contro il torinese Terenzi, vince per sottomissione costringendo l’avversario alla resa dopo appena un minuto e mezzo di lotta con una presa al collo definita ghigliottina, tra i molti applausi del pubblico presente.

Nella serata di domenica, infine, Arnaldo Da Silva, atleta della Polisportiva di origini brasiliane, ha pareggiato in un match di MMA (categoria 65 kg), con il turco Lafnouch della Pro fighting Aosta, dopo un match tirato fino all’ultimo disputato su due round da 5 minuti assai duri.

“Chiudiamo in bellezza questa grande annata costellata di vittorie – affermano all’unisono i due tecnici Ortensi e Severi. – Ma non ci fermiamo qua. Dopo una breve pausa natalizia ricominceremo ad allenarci duramente. Ci aspettano altri traguardi prestigiosi nel 2015”.

Flavio Semprini
Ufficio stampa PolCom Riccione

Notizie correlate
di Redazione