sabato 19 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
dom 6 lug 2014 07:54 ~ ultimo agg. 4 lug 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Contratto di fiume è un percorso partecipato che si colloca all’interno del più generale processo di Piano Strategico della Valmarecchia, promosso da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comuni di Rimini, Santarcangelo di Romagna, Poggio Torriana, Verucchio, Novafeltria, San Leo, Maiolo, Talamello, Sant’Agata Feltria, Casteldelci e Pennabilli, in collaborazione con il comune di Badia Tedalda.

L’obiettivo del Contratto di Fiume – ricorda l’Amministrazione Comunale di Santarcangelo – è costruire assieme alla cittadinanza una visione condivisa sul futuro del Marecchia.

Il Contratto di fiume prevede tre cicli di tre incontri ciascuno che si replicheranno nell’alta, nella media e nella bassa valle.

Il primo ciclo di incontri verte sul tema “Analisi: criticità e punti di forza del fiume Marecchia”. L’incontro del 7 luglio a Santarcangelo si colloca tra la prima giornata di lavoro, svoltasi il 1 luglio a Badia Tedalda, e l’ultimo incontro del primo ciclo, che si terrà all’Istituto Einaudi-Guerra di Novafeltria il prossimo 14 luglio, sempre dalle 17 alle 20.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna