mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Dopo oltre un decennio gli operai sono tornati a lavorare nella ex colonia Murri di Rimini. In attesa di partire coi lavori veri e propri oggi è iniziata la messa in sicurezza del cantiere.
di    
lettura: 1 minuto
lun 18 giu 2007 16:18 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il colpo d’occhio è sempre lo stesso: l’onda dipinta sulle recinzioni del cantiere ormai stinta, coperta da scritte e da vegetazione, i ponteggi arrugginiti, tre gru ferme ormai da 14 anni. Ma, a guardar bene, oggi c’è qualcosa di diverso nella ex colonia Murri, che ormai da tempo attende di essere ristrutturata. Le porte del cantiere sono infatti aperte, ci sono cartelli che annunciano il nuovo via ai lavori e all’interno ci sono auto parcheggiate, operai e mezzi meccanici (non arrugginiti) in movimento. In attesa degli interventi veri e propri la società Rimini & Rimini ha fatto partire infatti gli interventi di adeguamento e messa in sicurezza del cantiere, del costo di 50 mila euro, con l’obiettivo dare il via ai lavori nel 2008, quando l’iter autorizzativo sarà concluso. La ex colonia, ora rifugio per sbandati e senza tetto che trovano facilmente accesso dai tanti buchi della vecchia recinzione (in parte crollata), dovrebbe diventare un centro commerciale e di servizi in grado di rilanciare la zona di Bellariva. In realtà, senza intoppi burocratici e legali, avrebbe già dovuto esserlo da anni. Finalmente però qualcosa si muove. Sperando che per la Murri, ma anche per residenti e commercianti che da anni convivono con un esempio di degrado urbano, sia la volta buona.

Notizie correlate
di Redazione
Una vicenda che fa discutere

Arresti alla casa per anziani. I commenti

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna