mercoledì 22 maggio 2019
In foto: Con un telegramma il Presidente del Consiglio Comunale Giorgio Giovagnoli ha espresso a nome della Città la solidarietà di Rimini all’associazione REC Remedial Education Center) per la scomparsa del giovane operatore palestinese Shady:
di    
lettura: 1 minuto
mar 19 giu 2007 13:27 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

l’operatore é rimasto ucciso nel corso degli scontri armati che si sono verificati nei giorni scorsi a Gaza.
Il Remedial Education Center di Jabalia – spiega una nota del Comune – opera in partnership con l’organizzazione riminese EducAid, presente, grazie anche ai contributi di Comune e Regione, nei Territori dell’Autorità Palestinese, nella Striscia di Gaza, dal giugno 2002 con progetti che promuovono l’inclusione scolastica e sociale dei bambini in difficoltà, cercando di garantire il diritto al gioco e all’essere bambino anche in situazioni di guerra.

“Quanto ci avete comunicato – recita il telegramma – è per noi causa di grande dolore e rabbia, sentimenti che crescono ancor più per la morte del giovane Shady, una perdita incolmabile.
Vi esprimiamo tutta la nostra solidarietà e la solidarietà dell’intera città, quella di Rimini, che ha dimostrato in tanti anni di essere vicina alle sofferenze del popolo palestinese. Riconfermando il nostro impegno – conclude il telegramma – continueremo ad esservi vicini.”

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
La notte agitata di un 22enne

Una furia dentro e fuori dal locale

di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna