sabato 19 gennaio 2019
In foto: Centinaia di tifosi di ciclismo e persone comuni hanno fatto visita alla tomba di Marco Pantani, sul viale numero 16 del cimitero di Cesenatico, nel secondo anniversario della morte del Pirata.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 feb 2006 18:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In mattinata ha fatto tappa alla tomba anche la
famiglia del campione: mamma Tonina, papa’ Ferdinando e la sorella Manola.
Nel pomeriggio al cimitero si é recato anche il sindaco di Cesenatico, Maurizio Menghi.
“Ricordare Marco é importante ma anche molto triste – ha detto Menghi – Personalmente ricordo sia il ragazzo di Cesenatico simpatico e
sorridente, sia la perdita del grande campione che per anni ha fatto rivivere la passione per il ciclismo grazie ad imprese che sono entrate nella storia. Ci sono lati oscuri sugli ultimi
momenti di vita di Marco, questo ci lascia l’amaro in bocca ed un senso di profonda tristezza. Cesenatico é comunque orgogliosa di avere dato i natali ad uno dei più grandi
campioni di tutti i tempi”.
Sulla tomba di Pantani i tifosi hanno deposto molti fiori gialli. Nel pomeriggio, nella chiesa di San Giacomo, é stata celebrata una messa in suffragio su richiesta del Club Magico Pantani. Monsignor Silvano Ridolfi, che già aveva
celebrato la funzione religiosa di domenica, ha posto l’accento sull’importanza della solidarietà “come punto di forza e valore fondamentale dell’Europa unita, che consente ad ognuno di non sentirsi solo nel cammino della vita”.
(Ansa)

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna