Indietro
domenica 21 aprile 2024
menu
Futsal B Femminile

La Virtus torna a ruggire, parola alla capitana Susi Faccani

In foto: Susi Faccani
Susi Faccani
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 22 feb 2024 16:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Virtus Romagna di mister Spada torna da lunga pausa forzata durata ben tre settimane e ritrova la vittoria, imponendosi in casa sullo Jasnagora per 3-0. Una partita combattuta e ben giocata da entrambe le formazioni. Le romagnole ritrovano così la gioia della vittoria, che in questo 2024 ancora non era stata conquistata.

«Contro lo Jasnagora è stata una bella sfida – commenta il capitano virtussino, Susi Faccani, una partita avvincente e intensa. Loro sono una squadra molto diretta, se devono tirare tirano, se devono attaccare in 5 lo
fanno senza timore: sono una squadra coraggiosa ed organizzata».

Faccani poi aggiunge: «Sotto alcuni aspetti le abbiamo studiate attentamente ed è andata bene. Ma sono convinta che domenica scorsa, oltre a questo, ciò che ci ha permesso di portare a casa i tre punti è stata la voglia di vincere che tutta la squadra aveva, perché per vincere serve grande unione di intenti».

Una vittoria importante, arrivata al termine di un periodo lontano dai campi davvero lungo per la squadra allenata da mister Spada. Commenta sempre Susi Faccani: «Stare ferme un mese ci ha dato la possibilità di sistemare i problemi e, soprattutto, sentire la mancanza del campo ogni tanto fa bene. Aiuta a non dare nulla per scontato e a vivere ogni partita come se fosse l’ultima, la più importante».

Da qui, dunque, inizia il rush finale della stagione per la Virtus: «Personalmente non penso mai troppo al futuro, per quanto tu lo possa organizzare o immaginare, lui ancora non esiste. Faccio fatica ad oggi a capire o a dire come e dove finirà la Virtus. Posso però assicurare che ce la metteremo tutta per arrivare ai playoff, avendo bene impresso nella mente che noi siamo la squadra che ha vinto domenica contro lo Jasnagora, non quella copia sbiadita vista ad inizio anno».

Infine, il capitano virtussino ci tiene a condividere un pensiero per Paola Giudice e a Valentina Flacioni, uscite infortunate dal match: «Un pensiero e un abbraccio va a Paola che si è infortunata gravemente: un’altra pedina importante a cui purtroppo dovremo rinunciare fino a fine stagione. Purtroppo, pure Valentina è uscita malconcia dal campo e in questi giorni farà degli accertamenti per i quali incrociamo le dita, nella speranza che non sia nulla di grave».

«Cerchiamo di prendere con filosofia la sfortuna di quest’anno con così tanti infortuni. Il nostro gruppo non si è mai abbattuto, così come le infortunate che si fanno sempre un gran mazzo per rientrare al meglio. Mi sento di ringraziarle tutte perché non hanno mai smesso di stare al nostro fianco» conclude il capitano delle romagnole Faccani.

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna