Indietro
domenica 21 aprile 2024
menu
Basket Serie C

Gli Angels Santarcangelo sconfitti nella tana deLla Fortitudo (72-70)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 26 feb 2024 15:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

SG Fortitudo-Dulca Santarcangelo 72-70 (16-26, 40-42, 62-56)

IL TABELLINO
SG Fortitudo: Battilani 8, Guazzaloca 12, Selvatici ne, Lenzi, Serra 5, Daly, Brizzi 7, Lanzarini 12, Zagnoni, Zinelli 13, Zedda 13, Dordei 2.

Dulca Santarcangelo: Bonfè, Mulazzani, Conti 16, Panzeri ne, Macaru 3, Benzi 14, Rossi 3, Rivali 14, Bedetti 8, Mari 5, Abba 5, Lombardi 2.

CRONACA E COMMENTO
Partenza sprint dei ragazzi dal cuore gialloblu che si portano subito sul 6-0 con un ispirato Bedetti, che in attacco converte tutti i palloni che gli passano fra le mani. Bologna alza il ritmo in difesa e mette a segno i primi punti del match. Santarcangelo nel corso del primo quarto continua a imporre il proprio vantaggio fisico caricando di falli la squadra locale e andando più volte in lunetta.

Nel secondo quarto sono ancora gli Angels a tenere i ritmi nei minuti iniziali. Bologna non demorde e mischia le carte in difesa recuperando palloni importanti poi capitalizzati in contropiede. L’attacco gialloblu fatica a trovare continuità nelle soluzioni e i padroni di casa ne approfittano portandosi a un solo possesso di distanza all’intervallo lungo.

Al rientro in campo è Bologna a dettare il gioco e a portarsi in vantaggio per la prima volta dall’inizio della partita. Tra le fila gialloblu è Rivali che prova a tenere a galla gli ospiti con otto punti consecutivi. Santarcangelo però non trova continuità e scivola sulla doppia cifra di svantaggio.

Nell’ultimo quarto il ritmo della partita è assai spezzettato favorendo così i padroni di casa che provano ad addormentare il match. Una reazione d’orgoglio porta gli Angels a stringere le maglie in difesa e provare a ricucire il gap negli ultimi due minuti. Benzi riaccende le speranze dei clementini riportando gli Angels a solo un punto di distanza. Nell’ultimo giro d’orologio però la Dulca non trova il guizzo vincente.

 

Intervista al Direttore Sportivo degli Angels Santarcangelo, Simone Stargiotti

“Innanzitutto è sempre un piacere parlare con i nostri amici e tifosi. Abbiamo avuto un inizio di stagione che sapevamo essere a trazione giovanile. Sapevamo che Eugenio si sarebbe aggiunto in corso d’opera. A lui si è aggiunto ai box anche Iliya. L’inizio di stagione ha dato grandi opportunità ai ragazzi più giovani di mettersi in mostra e avere responsabilità. Un plauso va dato al coach Serra che ha continuato a dare fiducia e continuità ai giovani durante tutto il corso dell’anno. Oggi ci troviamo con una squadra ancora incompleta. Vediamo però un gruppo che non si risparmia giocando finali punto a punto e dando il massimo. Questi finali regalano tanta esperienza ai nostri giovani e questo è il nostro primo obiettivo. Non è un caso che Santarcangelo stia ben figurando nel campionato Under 19 Eccellenza, confermandosi all’altezza delle top 72 squadre d’Italia. Colgo l’occasione anche per ringraziare i ragazzi che si allenano assiduamente in prima squadra, loro sono stati e sono fondamentali nei momenti in cui l’infermeria è stata piena.

Un altro ringraziamento va al nostro pubblico, sempre numerosissimo. Li invito a tenere gli occhi puntati sui ragazzi dal cuore gialloblu sia al termine di questa prima fase che poi nella seconda fase che si comporrà di altri otto incontri, di cui quattro in casa. Nella seconda fase i punti accumulati nella prima fase scompaiono quindi sarà importante dare il 100% fino alla fine della stagione e sono sicuro che i nostri ragazzi hanno ancora tanta benzina nelle gambe e daranno il massimo quando anche l’intensità dei match e la posta in palio si alzerà notevolmente.

Gli allenamenti settimanali sono andati via sereni, c’è ancora qualche acciaccato. Per domani contiamo di recuperare Mulazzani. Per Iliya ci sarà da aspettare ancora un po’. L’importante però è vedere come i nostri ragazzi arruolabili scendono in campo. E fino ad oggi nessuno si è mai risparmiato ed è per questo che vanno ringraziati e incoraggiati. Tutti cercano sempre di dare il massimo. Abbiamo ancora benzina nelle gambe nonostante la mole di lavoro importante, ciò è merito sicuramente del preparatore Luca Nicoletti e del fisioterapista Tomassini.

Come Angels siamo attivi su molti fronti. Soprattutto fuori dal campo. Sono molto contento e orgoglioso di come si viva il PalaSGR. Come alla festa di carnevale per tutti i bimbi, così come alla festa con la presenza di Datome.

Le stagioni sono caratterizzate da alti e bassi. In questa sicuramente non sono mancati i bassi. Stagioni in cui si può vincere tutto passano anche da momenti complicati. Sarà fondamentale imparare giorno dopo giorno a gestire la tensione e apprezzare le cose estremamente positive, come la presenza delle tante famiglie sugli spalti che ti sostiene sempre. Una partita persa non determina una stagione, dobbiamo farne tesoro e imparare qualcosa per affrontare meglio le partite che verranno.”