Indietro
sabato 2 marzo 2024
menu
I voti dei biancorossi

Olbia-Rimini 0-0: le pagelle di Roberto Bonfantini

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 6 dic 2023 20:27 ~ ultimo agg. 7 dic 15:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Colombi 6. Solo ordinaria amministrazione, e neanche troppa, per il portierone biancorosso, mai impegnato dall’asfittico attacco sardo.

Lepri 6. Dietro non c’è troppo da battagliare, allora si fa vedere anche in avanti con un paio di cross, che non raggiungono però i compagni di squadra.

Gorelli 6. L’attacco dell’Olbia non crea grattacapi, si disimpegna senza patemi. Prende un giallo quasi sui titoli di coda per una sbracciata.

Gigli 6. Un bell’anticipo quando la partita entra in quella che a volte diventa la fase calda della partita (non in questa occasione). Non deve dannarsi troppo.

32′ st Pietrangeli SV.

Semeraro 6. Prende un giallo quando la gara è quasi finita e si arrabbia parecchio. I suoi cross sono meno precisi del solito.

Marchesi 6,5. Schierato all’ultimo minuto al posto di Lombardi, dato titolare in distinta, fa capire che ora che ha pienamente recupero c’è anche lui per un posto nell’undici di partenza. Ha il pregio di provarci anche da fuori area, e in un’occasione va ad un soffio dal gol. Il migliore in campo.

Langella 6. Solita partita di quantità e qualità per il regista di mister Troise, che al minuto 27 si divora un gol, sulla respinta corta di Rinaldi dopo il tiro di Lamesta.

Leoncini 6. Parte bene, ma cala alla distanza. E l’allenatore lo richiama in panchina per inserire nell’ultimo quarto d’ora Delcarro.

32′ st Delcarro SV.

Lamesta 5,5. Quando il Rimini si rende pericoloso c’è spesso il suo zampino. Di rilievo il sinistro del 27′, respinto con affanno da Rinaldi. Ma Langella non è Morra, ed il tap-in del centrocampista termina fuori. “Spreca” anche una punizione dalla sua mattonella. Troppo poco perché un giocatore del suo talento possa strappare la sufficienza.

41′ st Capanni SV.

Morra 5,5. Si batte con grinta. Quando viene a contatto con i difensori avversari l’arbitro gli fischia sempre fallo contro. Non ha la chance giusta per mettere il suo sigillo. Partita anonima per il capocannoniere del girone.

41′ st Selvini SV.

Ubaldi 5,5. Non controlla alla perfezione, al 9′, il pallone dell’1-0, e quando calcia Rinaldi ha già abbassato la saracinesca. Poi, in chiusura di prima frazione, non sfrutta un’altra ghiotta possibilità. E due sono troppe in una gara che concede poco allo spettacolo.

15’ st Cernigoi 6. Entra subito in clima partita, e si becca anche un cartellino giallo. Nel secondo tempo i ritmi bassi non lo favoriscono.