Indietro
domenica 3 dicembre 2023
menu
Finanziato dall'Unione Europea
Le opinioni espresse sono tuttavia solo quelle degli autori e non riflettono necessariamente quelle dell'Unione Europea. Né l'Unione Europea né l'autorità concedente possono essere ritenuti responsabili per loro.
Primo meeting a Rimini

Progetto Spot log: sostenibilità e innovazione nei modelli di governance locale

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 17 ott 2023 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La scorsa settimana si è svolto, nel Laboratorio Aperto di Rimini il primo meeting fra stakeholders del progetto “SPOTLOG – Green and Socially ResPOnsible ciTy Logistics” del programma “Interreg Europe”, di  cui il  comune di Rimini è partner.

Il progetto Spotlog vede la collaborazione di 11 partners europei che si impegnano a coinvolgere le comunità locali nella creazione di sistemi logistici socialmente responsabili. Sistemi basati su modalità a zero emissioni di carbonio, attraverso l’uso intelligente delle risorse disponibili e sfruttando la digitalizzazione dei servizi di trasporto merci e passeggeri.

L’obiettivo in particolare è quello di concentrandosi sulle comunità a bassa densità e sulle città di medie dimensioni, per migliorare le politiche regionali relative alla mobilità, attraverso la costruzione di una piattaforma trasversale che raggiunga diversi obiettivi. Tra questi c’è quello di promuovere l’uso di mezzi sostenibili con infrastrutture urbane innovative; promuovere la digitalizzazione per un migliore utilizzo delle risorse attraverso la combinazione di servizi di trasporto e coinvolgimento della comunità nelle catene di distribuzione; ed in fine  dimostrare come sia possibile, con un approccio olistico, costruire modelli di governante locale, basati su qualità urbana e sostenibilità climatica .

Dopo la presentazione del Progetto Spotlog i 41 partecipanti, tra cui studenti e professori dell’ITIS di Rimini e operatori di ciclo logistica, sono stati divisi in gruppi per affrontare un work shop con tre tematiche differenti.

La prima fra queste è stata la “Sostenibilità ambientale nell’espansione turistica”, concentrata sulla ricerca di modi per sviluppare ulteriormente Rimini come destinazione turistica senza compromettere l’ambiente costiero e marino.

La seconda aveva come titolo “Benessere di cittadini e turisti”, finalizzata a migliorare la qualità della vita dei residenti di Rimini e garantire un’esperienza soddisfacente ai turisti.

L’ultima, invece era quella di “Promuovere la mobilità sostenibile e il delivery ecologico”e aveva come argomento quello di incoraggiare l’adozione di metodi di consegna basati sulla mobilità elettrica e le biciclette per ridurre l’inquinamento legato ai trasporti e migliorare la logistica turistica (ciclo-logistica).

Argomenti su cui si è sviluppato un efficace confronto, dove  tutti i partecipanti si sono dimostrati molto attenti ed interessati, compilando i questionari del progetto Spotlog.

Altre notizie