Indietro
domenica 23 giugno 2024
menu
Calcio Serie C

Pineto-Rimini 1-0. Terzo K.O. in campionato per i biancorossi

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
mar 19 set 2023 14:30 ~ ultimo agg. 20 set 18:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

PINETO-RIMINI 1-0

Allo stadio Adriatico contro la matricola Pineto il Rimini andava a caccia di punti per dare continuità alla vittoria di venerdì sera con la Juventus Next Gen. E invece i biancorossi sono incappati nel terzo K.O. in campionato. Una sconfitta bruciante perché il gol partita arriva all’88° e perché i romagnoli non avevano sofferto più di tanto l’inferiorità numerica conseguente l’espulsione (ingenua) di Semeraro in chiusura di prima frazione. Nel primo tempo le occasioni (anche importanti) sono diverse, ma prima è Colombo ad esaltarsi su Pellegrino (al 10′) e Gambale (al 13′), poi è Tonti a diventare protagonista assoluto, quando nel finale di tempo dice no a Morra (due volte nel giro di un minuto) e Langella (due minuti dopo). Al 20′ Gorelli centra anche una traversa. L’avvio di ripresa vede i romagnoli non accusare l’uomo in meno. Raimondi richiama in panchina Morra e lascia Lamesta unico uomo avanzato. Il baricentro biancorosso si abbassa ed il pallino del gioco passa in mano ai padroni di casa, che però non riescono ad impensierire Colombo, con l’eccezione della punizione, al 19′, di Volpicelli, che fa tremare la traversa. Fino al gol, arrivato per un’accelerazione di Njambe che mette in mezzo un pallone lentissimo che nessun difensore biancorosso riesce a toccare, così Volpicelli può scaraventare in rete. Lo stesso Volpicelli nel recupero colpisce un altro legno. Finale thrilling con l’esordiente Ubaldi che trova il gol del pareggio sugli sviluppi di un corner, ma c’è la bandierina dell’assistente alzata ad invalidare la rete. Finisce con il Pineto a festeggiare la prima storica vittoria in Serie C. Ed i biancorossi a leccarsi le ferite. Sabato al “Neri” arriva il Perugia.

IL TABELLINO
PINETO: 22 Tonti, 4 Di Filippo, 5 Schirone (14′ st 8 Germinario), 7 Volpicelli, 9 Gambale (14′ st 29 Chakir), 14 Marafini, 20 Della Quercia (31′ st 11 Njambe), 21 L. Lombardi, 24 Evangelisti, 70 Teraschi (16′ st 82 Iaccarino), 99 Pellegrino (16′ st 6 Amadio). A disp.: 1 Mercorelli, 12 Di Giovanni, 17 Ruggiero, 19 Borsoi, 27 Baggi, 28 Ingrosso, 30 Villa, 32 Macario, 66 Traini, 77 Foglia. All. Amaolo.

RIMINI: 22 Colombo, 6 Gorelli (1′ st 4 Pietrangeli), 7 Capanni (20′ st 26 A. Lombardi), 9 Morra (26′ st 29 Evan), 15 Gigli, 19 Semeraro, 23 Megelaitis, 33 Langella, 67 Rosini (1′ st 37 Acampa), 73 Lamesta (33′ st 34 Ubaldi), 84 Tofanari. A disp.: 1 Passador, 5 Marchesi, 11 Cernigoi, 14 Stanga, 21 Cherubini, 30 Didio, 44 Iacoponi, 70 Leoncini. All. Raimondi.

ARBITRO: Luigi Catanoso di Reggio Calabria.
ASSISTENTI: Amedeo Fine di Pattipaglia e Marco Croce di Nocera Inferiore.
4° UFFICIALE: Kristian Ubaldi di Fermo.

RETE: 43′ st Volpicelli.

AMMONITI: Marafini, Morra, Di Filippo, Pietrangeli, Chakir, Megelaitis.

ESPULSO: 44′ pt Semeraro per doppia ammonizione.

NOTE. Corner: 5-7.

I RISULTATI DELLA 4a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B IN TEMPO REALE E LA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini per dare continuità alla vittoria di venerdì sera con la Juventus Next Gen, il Pineto a caccia della prima vittoria stagionale dopo i pareggi con Gubbio e Virtus Entella e la sconfitta di Ancona. Romagnoli e abruzzesi si trovano di fronte per il primo turno infrasettimanale del campionato 2023/2024. Si gioca allo stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” di Pescara. Mister Raimondi ritrova Cernigoi e Lombardi e può finalmente contare su Ubaldi, che ha scontato i tre turni di squalifica ereditati dalla passata stagione. Il tecnico dei biancorossi conferma l’undici iniziale sceso in campo venerdì contro i bianconeri.

Rimini in tenuta nera con rifiniture gialle, in azzurro i padroni di casa.

La partita. Si gioca. Fase iniziale di studio.
Al 9′ grande anticipo di Gigli sulla trequarti offensiva, il capitano del Rimini controlla con eleganza e serve Lamesta, il numero 73 spara, pallone fuori.
Al 10′ Teraschi serve al bacio Pellegrino, che può calciare da ottima posizione, Colombo salva la sua porta deviando in corner. Nulla di fatto sugli sviluppi del tiro dalla bandierina.
Al 12′ Tofanari serve Lamesta, che gli rende il pallone largo sull’out di destra, traversone basso, Tonti recupera la sfera.
Al 13′ Gambale entra in area, resiste al ristorno di Gorelli e va al tiro a colpo sicuro, Colombo è ancora superlativo. Secondo corner per i padroni di casa: sugli sviluppi il tiro di Teraschi innesca un flipper in area, Morra allontana.
Al 14′ Lombardi per Schirone, che devia di testa, questa volta la parata è facile per Colombo.
Al 18′ cross di Capanni da sinistra, Langella impatta di testa, pallone oltre la traversa.
Al 19′ Lamesta, servito da Semeraro va al tiro da dentro l’area, Tonti devia in angolo.
Dalla bandierina lo stesso Lamesta in mezzo per l’incornata di Gorelli, la sfera scheggia la traversa e finisce a fondo campo.
Al 22′ il Rimini batte il suo secondo corner: ancora Lamesta con il sinistro, la difesa di casa allontana.
Al 27′ Volpicelli cerca Gambale, Colombo in uscita sbroglia la matassa.
Al 29′ terzo angolo per i biancorossi: Lamesta sul secondo palo per Morra, campanile che Tonti può raccogliere senza patemi.
Al 32′ punizione dal limite dell’area per il Rimini: Morra spedisce a fondo campo.
Al 35′ Volpicelli si fa spazio al limite dell’area e calcia, pallone deviato in corner dalla difesa ospite. Sulla di fatto sugli sviluppi.
Al 37′ slalom di Capanni a sinistra, il dribbling è apprezzabile, la conclusione è lontana dal bersaglio.
Al 39′ grande chance per Morra, Conti lo anticipa.
Una manciata di secondi dopo, sugli sviluppi dell’angolo, dopo un cross di Capanni, si rinnova il duello tra Morra e Tonti, il portiere del Pineto salva ancora la sua porta.
Al 42′ Tonti è ancora superlativo, questa volta su Langella.
Dalla bandierina Lamesta, Morra impatta, pallone a lato di poco. Altra occasione per i romagnoli.
Al 44′ Semeraro viene allontanato dal campo per doppia ammonizione (il secondo giallo per una sbracciata su un avversario). Il Rimini giocherà in dieci tutta la ripresa.
Un minuto di recupero. Si va all’intervallo sullo 0-0.

La ripresa inizia con Pietrangeli e Acampa in campo al posto di Gorelli e Rosini.
Al 2′ Pellegrino dalla bandierina per Della Quercia, Lombardi in area per il colpo di testa di Gambale, pallone a fondo campo.
Al 3′ tiro di Schirone, Colombo respinge.
Al 9′ bel cross di Acampa, la difesa biancazzurra devia in fallo laterale.
Nonostante l’inferiorità numerica è il Rimini a fare la partita.
Al 12′ lancio in verticale di Langella per Lamesta, che si sistema il pallone e va alla battuta, ordinaria amministrazione per Tonti.
Un giro di lancette dopo Morra spara alto da fuori area.
Al 19′ punizione dal limite dell’area per gli abruzzesi: Volpicelli fa tremare la traversa con una conclusione potente.
Al 23′ la punizione di Lamesta è una telefonata per Tonti.
I cambi di Raimondi lasciano Lamesta giocatore più avanzato. Adesso sono gli abruzzesi a fare la partita.
Al 33′ fa il suo esordio in maglia a scacchi Ubaldi, che prende il posto di Lamesta.
Al 36′ Chakir dialoga in area con Volpicella, poi i due si ostacolano involontariamente.
Al 38′ il tentativo in acrobazia di Iaccarino è lontana dai pali di Colombo.
Al 43′ accelerazione a destra di Njambe, traversone basso che nessuno riesce ad intercettare, Volpicelli può così calciare: il pallone, deviato da Evan, si insacca. Pineto in vantaggio.
Cinque minuti di recupero.
Al 47′ Volpicelli calcia, centrando in pieno la traversa, Germinario fallisce il tap-in.
Al 49′ Ubaldi finisce a terra in area, solo angolo.
Sugli sviluppi del corner, battuto da Langella, Pietrangeli colpisce di testa, Tonti salva con un altro grande intervento, Ubaldi mette in rete, ma c’è la bandierina dell’assistente alzata. Gol non convalidato.
Arriva il triplice fischio. Vince 1-0 il Pineto, alla prima storica vittoria in Serie C. Per i biancorossi è il terzo K.O. in quattro gare di campionato.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI CESARE TREVISANI