Indietro
giovedì 25 luglio 2024
menu
Basket Serie A2

RivieraBanca Basket Rimini: Derrick Marks è un Heroes

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 15 lug 2023 20:51 ~ ultimo agg. 16 lug 18:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo aver disputato già cinque stagioni di serie A2, con altrettanti club, di lui si può dire che è tra i giocatori più esperti e navigati della lega. Il suo punto forte? Sa coprire tutti i ruoli sul perimetro con un grande trattamento di palla. RivieraBanca Basket Rimini è lieta di annunciare – si legge in una nota – il suo primo giocatore straniero in vista della stagione 2023/2024: i biancorossi hanno raggiunto un accordo con l’americano Derrick Marks, lo scorso anno reduce da una stagione da protagonista del campionato con la divisa della Tramec Cento. Gran colpo di mercato per RivieraBanca Basket Rimini che firma uno degli esterni Usa più importanti della passata stagione vincendo la concorrenza di tante altre squadre compresa quella di alcune prime leghe straniere. Questo acquisto dimostra la volontà di regalare allo splendido pubblico riminese un giocatore importante sia dal punto di vista tecnico sia umano.

Nato a Chicago, il 14 settembre del 1993, Derrick è una guardia di 191 centimetri, dalle spiccate doti tecniche e atletiche, aspetto che gli consente all’occorrenza di giocare anche nel ruolo di ala piccola. Grazie alla sua stazza ha nel Dna anche il gioco spalle a canestro contro i pari ruolo avversari. Un aspetto, questo, che consentirà a coach Mattia Ferrari di avere un giocatore intercambiabile in grado di dar man forte e garantire solidità in tutti i ruoli esterni. Dopo i quattro anni di college a Boise State (15,1 punti totali di media in 28 minuti di utilizzo), la sua carriera senior inizia proprio dall’Italia. È Tortona a sceglierlo nel 2015 e nell’anno da “rookie” in A2 ha subito un impatto importante con 13 punti di media, statistiche che salgono a 18 punti a incontro nei playoff.

L’anno successivo Derrick firma a Ravenna, dove chiude il campionato a oltre 16 punti di media. Dopo una partentesi in D-League con gli Erie Bay Hawks, c’è anche l’esperienza per metà anno in Germania con il Merlins Crailsheim. Dopo un anno in Turchia al Manisa Basketbol Hakemleri, torna in Italia vestendo le maglie di Torino e Pistoia. Nell’ultima stagione con la Tramec Cento ha fatto registrare 18,8 punti di media in 30′ in stagione regolare (48% da due, 33% da tre, 88% liberi) e ha trascinato la squadra ai playoff. Il suo high stagionale sono i 32 punti segnati nella partita contro Chieti. Avversario di Rbr, ha fatto benissimo sia nel match di andata (20 punti) sia nel ritorno quando al Flaminio aveva segnato 28 punti.

Questo il commento, a seguito dell’accordo raggiunto, di coach Mattia Ferrari: “Derrick è un giocatore di primo livello, ha fatto sempre stagioni importanti a partire dall’anno d’esordio con Tortona, conosce bene la nostra lega che ha sempre vissuto con stagioni da protagonista in squadre di vertice. È un giocatore di qualità e impatto: stavamo cercando una guardia con struttura fisica, un due atletico che all’occorrenza possa essere utilizzato anche da tre, e valutata la sua struttura non potevamo trovare di meglio. In più è un giocatore con punti nelle mani, questo ci consentirà di avere tanti esterni che possono fare canestro e con caratteristiche differenti. Il club direi che ha fatto ciò che aveva promesso ai tifosi, un ulteriore passo in avanti per consolidarsi in A2, con gli atleti annunciati fin qui ci piacerebbe diventare l’outsider di lusso del campionato”.

Chi conosce bene Derrick è Stefano Masciadri, suo compagno di squadra ai tempi di Ravenna: “Ho già avuto la fortuna di giocare con Derrick nel mio secondo anno di Ravenna, rispetto a quel Derrick quello che oggi arriva a Rimini è un giocatore ancora più maturo, come ha ben messo in mostra lo scorso anno con la maglia di Cento. È un ragazzo che non ha paura di prendersi le responsabilità, fisicamente può essere un rinforzo e per noi sarà un livello aggiunto in chiave di esperienza e talento. Oggi Derrick è una delle guardie americane più valide della serie A2 e sono certo che si farà voler bene dal nostro popolo biancorosso”.

Giovanni Tomassini è stato suo compagno di squadra lo scorso anno a Cento: “Derrick è un bravissimo ragazzo, è da tante stagioni che gioca in Europa e in Italia, quindi ormai si può definire quasi un italiano. È un atleta molto serio, lo scorso anno a Cento abbiamo vissuto una stagione super anche grazie ad alcune sue prestazioni che ci hanno fatto vincere. A Udine, ad esempio, ha segnato il canestro della vittoria. È un giocatore tecnico, che fa dell’arresto e tiro il suo marchio di fabbrica. Ha un senso incredibile del canestro, sa gestire bene il corpo ed è un atleta affidabile soprattutto nei momenti che contano”.

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini