Indietro
venerdì 12 aprile 2024
menu
Al Queen's Club Cattolica

"Galimberti Tennis Academy Open": esordio positivo per tutte le teste di serie

In foto: Andrea Picchione
Andrea Picchione
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 21 giu 2023 00:57 ~ ultimo agg. 00:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Esordio positivo per i giocatori più accreditati nel “Galimberti Tennis Academy Open”, torneo ITF Future maschile con montepremi di 25.000 dollari in pieno svolgimento sui campi in terra del Queen’s Club di Cattolica.

Dopo il bergamasco Samuel Vincent Ruggeri, quarta testa di serie, che lunedì notte aveva fatto suo il derby tricolore con Giuseppe Tresca, hanno staccato il pass per il 2° turno anche tutti gli altri tennisti inseriti nel seeding, a cominciare dal 19enne peruviano Gonzalo Bueno (n.404 del ranking mondiale e n.1 del tabellone del primo appuntamento internazionale nella storia della “Regina dell’Adriatico”), che ha regolato con un periodico 64 lo junior Carlo Alberto Caniato, interessante prospetto del Villa Carpena Forlì passato attraverso le qualificazioni. Buona la prima anche per lo spagnolo Carlos Lopez Montagud (n.417 Atp), secondo favorito del tabellone e lo scorso anno capace di conquistare cinque titoli in questo circuito, contro Andrea Bacaloni, e l’esperto brasiliano Daniel Dutra da Silva (n.420 Atp, con in bacheca qualcosa come 25 trofei ITF), terza testa di serie.

Successo in due set anche per il 19enne siciliano Gabriele Piraino (n.485 Atp), quinta forza del torneo, sull’altro qualificato Christian Fellin, per Julian Ocleppo, sesto favorito del tabellone e vincitore del titolo nel 25.000 dollari di Frascati dieci giorni fa, a segno sul qualificato Luca Fantini, così come per il marchigiano Tommaso Compagnucci, n.7 del seeding, e per il riccionese Marcello Serafini, fresco vincitore domenica del titolo nel 15.000 dollari di Chieti e ottava testa di serie, che hanno regolato rispettivamente i qualificati Federico Valle e Giammarco Gandolfi.

Un’autentica maratona ha premiato Andrea Picchione, uno degli allievi della Galimberti Tennis Academy, capace di imporsi in rimonta al tie-break del set decisivo dopo una battaglia di tre ore e 34 minuti sul tedesco Jakob Schnaitter. “È stato un match veramente durissimo – sottolinea il 25enne aquilano, ormai romagnolo d’adozione – nel quale inizialmente ho fatto fatica a capire come rispondere in modo efficace al servizio del mio avversario, dal gioco assai vario, con tante soluzioni. Ho saputo fronteggiare le difficoltà, recuperando un break di svantaggio nel secondo set, anche perché ci tenevo tantissimo a fare bene in quella che è ormai casa mia, davanti al mio coach e a tante persone con cui condivido le giornate. E di questo sono davvero contento, come pure della tenuta atletica in questo caldo”.

Avanza anche il 20enne cervese Daniel Bagnolini, pure lui allievo dell’Academy guidata da Giorgio Galimberti (l’ex davisman azzurro ricopre il ruolo di direttore del torneo accanto al supervisor ITF Guido Pezzella) che a fine primo set ha avuto via libera per il ritiro dell’indiano Rushil Khosla.

Sconfitta con rimpianti invece per il pesarese Federico Bertuccioli, vero e proprio “padrone di casa” nel nuovo complesso sportivo di Cattolica, che nell’incontro di apertura sul Centrale ha ceduto in tre set a Pietro Marino dopo aver condotto 63 4-1. Esce di scena anche il davisman sammarinese Marco De Rossi, piegato in tre set dal tedesco Leopold Zima.

Ricco anche il menu della giornata di mercoledì che, a partire dalle ore 12, prevede tutti gli ottavi di finale del singolare e i quarti del doppio.

RISULTATI
1° turno tabellone principale: Andrea Picchione (Ita) b. Jakob Schnaitter (Ger) 67(13) 64 76(4), Marcello Serafini (Ita, n.8) b. Giammarco Gandolfi (Ita, q) 64 63, Julian Ocleppo (Ita, n.6) b. Luca Fantini (Ita, q) 63 64, Leopold Zima (Ger) b. Marco De Rossi (Smr) 63 46 62, Daniel Dutra Da Silva (Bra, n.3) b. Filippo Romano (Ita, q) 64 62, Luca Tomasetto (Ita) b. Federico Marchetti (Ita, q) 63 64, Gonzalo Bueno (Per, n.1) b. Carlo Alberto Caniato (Ita, q) 64 64, Gabriele Piraino (Ita, n.5) b. Christian Fellin (Ita, q) 64 63, Daniel Bagnolini (Ita, wc) b. Rushil Khosla (Ind, q) 62 ritiro, Pietro Marino (Ita) b. Federico Bertuccioli (Ita) 26 76(4) 63, Carlos Lopez Montagud (Spa, n.2) b. Andrea Bacaloni (Ita) 63 64, Tommaso Compagnucci (Ita, n.7) b. Federico Valle (Ita, q) 62 62, Samuel Vincent Ruggeri (Ita, n.4) b. Giuseppe Tresca (Ita) 64 63, Carlo Alberto Fossati b. Samuele Pieri 67(3) 63 62.

Doppio, 1° turno tabellone principale: Federico Marchetti-Leonardo Taddia (Ita) b. Marcello Serafini-Samuel Vincent Ruggeri (Ita, n.4) 16 63 10-8, Nicolas Compagnucci-Tommaso Compagnucci (Ita) b. Filippo Bettini-Luca Parenti (Ita) 62 61.

AGGIORNAMENTO
Con i successi di Enrico Dalla Valle e Kirill Kivattsev si è completato il primo turno del “Galimberti Tennis Academy Open”, torneo ITF da 25.000 dollari di montepremi in svolgimento sui campi del Queen’s Club di Cattolica. Il giocatore ravennate, che dallo scorso autunno si allena nell’Academy dell’ex davisman azzurro, si è aggiudicato in rimonta, con il punteggio di 57 64 75, dopo tre ore e 3 minuti di lotta, l’atteso derby romagnolo con il riminese Manuel Mazza, mentre il russo (in gara come atleta neutrale, senza riferimenti al suo Paese) ha eliminato per 62 63 il riccionese Alessandro Pecci.