Indietro
domenica 1 ottobre 2023
menu
Judo Polisportiva Riccione

Dmytro Halich e Bruno Badiane Karamba al Gran Prix di Genova

In foto: (Foto @Roberto Spasaro)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 8 giu 2023 10:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il primo semestre dell’attività agonistica della sezione Judo della Polisportiva Riccione volge al termine con la partecipazione di due dei portabandiera riccionesi al Gran Prix di Genova. L’ultima gara di circuito prima della stagione estiva ha visto impegnato Dmytro Halich (detto Dima), under 18 -73 kg, e Bruno Badiane Karamba, under 21 -81 kg.

Halich si è presentato in gara quale testa di serie su 63 partecipanti nella sua categoria di peso, quindi uno dei favoriti alla conquista di un gradino del podio. L’atleta riccionese di origini ucraine purtroppo si è imbattuto in una giornata negativa, che lo ha visto sconfitto al primo turno senza possibilità di essere ripescato.

Badiane, invece, presentatosi con una posizione di ranking ancora bassa, è riuscito a battere al primo incontro una testa di serie e, superato l’incontro successivo, ha avuto accesso alla semifinale. Purtroppo sia quest’ultima che la finalina per il terzo posto non hanno avuto l’esito sperato e l’atleta riccionese è stato costretto rinviare l’emozione del podio in una gara di circuito.

“Le due giornate di gare sono state molto impegnative. In particolare nella categoria di Dima erano presenti ben 63 atleti, ma in un periodo in pieno carico per il nostro atleta non sarebbe stato un problema. Credo abbia pagato un periodo di scarico un po’ troppo lungo dopo i successi ai campionati italiani di categoria che lo avevano visto primo in A2 e quinto in A1. Bruno, invece, dopo la delusione al Campionato Italiano A2, è riuscito ad esprimersi bene della classe juniores perdendo la medaglia solo per alcune ingenuità, guadagnando comunque preziosi punti in ranking e per la conquista della cintura nera” spiega di DT Giuseppe Longo.

Si chiude così il semestre più produttivo di sempre per la Sezione Judo della Polisportiva Riccione, la quale ha visto la conquista dell’argento al C.I. Juniores A1 per l’atleta di punta Morgana De Paoli, l’oro al C.I. Cadetti A2 e il 5° posto in A1 di Dmytro Halich, la partecipazione ai C.I. di categoria A2 per Bruno Badiane e Federica Bugli, e due medaglie d’argento per la tredicenne Sofia Longo in altrettanti Trofei Italia, che le sono valsi il primato provvisorio nella ranking nazionale.

“Siamo soddisfatti del lavoro fatto e i risultati ottenuti ci posizionano fra le migliori società del territorio romagnolo. I nostri ragazzi agonisti sono cresciuti e migliorati molto, ma riteniamo che grazie al loro entusiasmo nuovi successi siano alla porta, pronti a sorprenderci, senza dimenticare le nuove leve che guardano con ammirazione i compagni più esperti. Uno dei segreti per questi successi sono sicuramente legati anche alla stretta collaborazione nata fra le società sportive del territorio con le quali abbiamo promosso un costante confronto con allenamenti congiunti nelle varie sedi da Imola a Riccione” conclude Longo.