Indietro
venerdì 1 marzo 2024
menu
nuoto in acque libere

Week-end oceanman: oltre 600 nuotatori da 32 nazioni

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 26 mag 2023 19:28 ~ ultimo agg. 19:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Presentato questa mattina alla stampa il weekend dedicato ad Oceanman Cattolica-Emilia Romagna, la grande competizione mondiale di nuoto in acque libere. Dopo un brindisi augurale, nella location del ristorante “Gente di Mare”, al tavolo della conferenza sono intervenuti il CEO di OceanMan Mondo Fermin Egido, il responsabile Oceanman Italy e presidente dell’ASD Sharkman Triathlon Mark Meldau, il coordinatore locale dell’evento Filippo Magnani, la Sindaca Franca Foronchi ed il Vicesindaco ed Assessore ai grandi eventi Alessandro Belluzzi. Tutti hanno espresso la loro soddisfazione per questo appuntamento che in questo fine settimana porta nella Regina dell’Adriatico oltre 600 nuotatori provenienti da ben 32 nazioni del mondo. “Stiamo crescendo anno dopo anno e in questa edizione registriamo il record di stranieri provenienti da tutto il mondo, persino da Perù, Colombia e Messico”, ha spiegato Meldau.

Video messaggio di Gianmaria Manghi, Capo della Segreteria politica della Presidenza della Regione, con un imprescindibile un pensiero rivolto alle zone all’Emilia Romagna colpite dagli eventi alluvionali: “Mettiamo in campo tutte le energie necessarie – ha spiegato la Sindaca Foronchi – per iniziare questa stagione balneare e lo facciamo con un evento capace di promuovere Cattolica a livello internazionale. Un’occasione per mostrare agli atleti arrivati da quattro continenti le nostre spiagge, il nostro mare e i nostri servizi, che caratterizzano l’ospitalità romagnola.

“Mettiamo in campo tutte le energie necessarie per ripartire e siamo al fianco degli organizzatori. Ospitare per la terza volta Oceaman è per noi motivo di vanto ed orgoglio, un evento capace di promuovere il territorio a livello internazionale. Cattolica si inserisce, infatti, in un circuito internazionale di importanti destinazioni al mondo. Uno scenario unico, con la sua baia, che non teme confronti”. “Un’energia contagiosa, una grande manifestazione sportiva – ha aggiunto Belluzzi – che rispecchia in pieno la nostra visione di sinergia tra pubblico e privato. Una comunione di intenti che porta beneficio all’intera comunità in termini di marketing territoriale. Un mix perfetto per Cattolica che va ad unirsi all’ospitalità romagnola famosa nel mondo. Ci auguriamo che gli atleti si innamorino dei nostri luoghi capaci di ospitare allo stesso tempo relax, turismo, sport, e divertimento”.

Una task force d’eccezione controllerà la sicurezza sul tracciato di gara: guardia di finanza, guardia costiera, polizia di stato, scuola federale soccorso moto d’acqua – FISA – e la presenza dei mezzi del circolo nautico cattolica. L’assistenza sanitaria a terra sarà garantita dalla croce adriatica. E proprio in tema di sicurezza è intervenuto alla conferenza il Comandante della Capitaneria di Porto di Cattolica, Maurizio Spanò, ed era presente il Comandante della Tenenza Carabinieri di Cattolica, Vincenzo Sirico.

Alle 15 si è aperto ufficialmente il Beach Ocean Village nella spiaggia libera antistante il porto, con numerosi stand a tema. Quindi l’esibizione dei cani della federazione italiana salvamento acquatico – Dog Rescue – ed a seguire, per tutti gli atleti che volessero testare il tracciato di gara disegnato dal circolo nautico cattolica, un riscaldamento speciale a scopo benefico: per questa edizione il “Warm up” sarà dedicato a Nathan Franchini, noto giovane cattolichino tragicamente scomparso in un incidente d’auto, figlio del nuotatore Cristian che parteciperà alla Half Oceanman, gara dei 5 km. “I nostri ragazzi meritano attenzione e supporto. Proprio per questo motivo abbiamo deciso che la quota di iscrizione al Warm Up sarà devoluta interamente al Centro Giovani di Cattolica”, ha sottolineato il papà di Nathan, Cristian Franchini.

Sabato mattina le gare inizieranno alle ore 9 con la 10 km e a seguire le altre distanze, per poi concludersi con i piccoli nuotatori che si sfideranno nel pomeriggio su un tracciato di 500 m, incitati dalla riva e sulla passeggiata del porto dal caloroso tifo del pubblico. Pronta per la Ocean-Kids la squadra della piscina di Cattolica e delle piscine del circondario. Il team di bambini più numerosa riceverà un simpatico omaggio. In serata, dopo le premiazioni la festa continuerà con musica dal vivo sulla spiaggia.

Significativa sarà anche la presenza della FINP con alcuni atleti paralimpici che si misureranno nelle varie distanze in programma nella giornata di sabato. Con merchandising e stand al Beach Village ci sarà una folta delegazione di “Sea Sheperd”, il noto movimento di conservazione dell’oceano a azione diretta internazionale, per sensibilizzare il pubblico e promuovere la tutela e la salvaguardia degli oceani e dei nostri mari.

Partners locali Birra Viola, sempre vicina ad eventi sportivi, Banca popolare Valconca inserita nel tessuto economico e turistico della città e il nuovo consorzio sportivo Riviera Sport 365.

Altre notizie