Indietro
venerdì 21 giugno 2024
menu
Basket Play Off Promozione

SG Tiberius Rimini batte gli Hornets Bologna anche in gara2 ed è in finale

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 31 mag 2023 19:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Semifinale Play off Gara2
SG TIBERIUS RIMINI-HORNETS BOLOGNA 61-47 (12-14; 25-26; 46-39)

IL TABELLINO
SG TIBERIUS RIMINI: Ambrassa 11, Baldassarri, Benzi 3 (K), Campajola 2, Del Fabbro 28, Ferrini 3, Guziur 11, Magnani, Neri 3, Stabile. All. Brienza, Vice Piva.

HORNETS BOLOGNA: Gadani 9, Orlando, Canovi 6, De Leo 6, Giacometti 4, Caruso 10 (K), Guerrato 5, Cruzat 2, Mazzola 3, Sirri 2, Cataldo. All. Bonacorsi.

CRONACA E COMMENTO
È finale! In una “Sforza” caldissima e stracolma, come forse non si era mai vista, San Giuliano raggiunge una storica finale Playoff per andare in serie D, ottenendo un risultato davvero impensabile alla prima stagione in assoluto di Tiberius.

Partenza davvero contratta per San Giuliano, con Bologna che appare molto aggressiva e determinata a non concludere ancora in semifinale la sua stagione. Gli ospiti rimangono sempre sopra, ma un solido Guziur e la bomba del rientrante capitan Benzi mantengono il contatto (12-14 al 10′).

Un brutto secondo quarto vede ancora Bologna mantenere la testa avanti con l’ottimo impatto di Giacometti, ma è uno stoico Ale Neri a limitare i danni per Tiberius, tra difese, stoppate, rimbalzi e recuperi, a cui si aggiunge una tripla fondamentale dall’angolo che mantiene la partita vivissima: 25-26 all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo si scatena quello che sarà l’MVP del match: due canestri e fallo accendono “Lollo” Del Fabbro che, in piena trance agonistica, martella senza pietà la retina avversaria piazzandone 14 solo nella terza frazione, diventando del tutto immarcabile per Bologna. La difesa di Neri e Guziur e i canestri pesantissimi di Ambrassa fanno il resto, con capitan Caruso che prova a mantenere a galla Bologna (46-39 al 30′).

Nell’ultimo quarto i bolognesi provano a resistere sempre con Caruso, ma Tiberius ha il piede sull’acceleratore, e una bomba di Ambrassa e altri dieci punti in fila di un indemoniato Del Fabbro (24 per lui nel secondo tempo!), fanno impazzire la “Sforza” e regalano un sogno a tutti i bimbi e ragazzi del settore giovanile, che scappano in campo dai loro beniamini ad abbracciarli e a festeggiare.

Clamoroso risultato per i ragazzi di San Giuliano che eliminano, una alla volta, tre squadre del girone bolognese e volano in finale. L’avversario sarà la corazzata Massa Lombarda, che si presenta con il record di 27 vinte e 1 persa (proprio con Tiberius) in stagione.

GARA 1 si giocherà lunedì 5 giugno alle ore 21:15 al Palazzetto Melandri di Massa Lombarda, GARA 2 mercoledì 7 alle ore 21:15 Palestra Sforza di Rimini, l’EV. GARA 3 lunedì 12 alle ore 21:15 al Palazzetto Melandri di Massa.

Nel frattempo, il PalaSforza pieno in ogni ordine di posto, i bimbi del minibasket e del settore giovanile a tifare come matti per la loro stessa società, due ragazzi del 2004 autentici trascinatori della prima squadra, allenata da un ragazzo del 1993, porta tanta, tanta gioia e soddisfazione per il basket a San Giuliano.