Indietro
lunedì 24 giugno 2024
menu
Calcio Promozione

Sampierana a -2 dal Gambettola, ma ci crede ancora. Parla il presidente Melini

In foto: Il presidente della Sampierana, Oberdan Melini
Il presidente della Sampierana, Oberdan Melini
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 5 apr 2023 09:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal +4 al -2 in sole due partite. Ed ora a tre giornate dalla fine della sua magnifica stagione la Sampierana rischia fortemente di non vedere l’epilogo ad un certo punto auspicato: il Gambettola tornato capolista è il grande favorito, infatti, per la vittoria finale.

“Purtroppo nelle due ultime giornate si sono concentrate numerose assenze: oltre a quelle di Lanzi, una pedina insostituibile nel nostro attacco per la sua esperienza e la sua capacità di far giocare la squadra, e di Drudi, si sono aggiunte nel match in casa contro il Forlimpopoli quelle per squalifica di Petrini, Corzani e Pippi – spiega il presidente Oberdan Melini -. Purtroppo la nostra rosa non ha la profondità di quella del Gambettola e abbiamo pagato dazio. Contro il Forlimpopoli abbiamo perso al 93′ su una rimessa laterale a nostro favore che è diventato un contropiede avversario mentre eravamo sbilanciati in avanti alla ricerca dei tre punti; ma anche con un pareggio saremmo stati superati lo stesso dal Gambettola di una lunghezza”.

Presidente Melini, il grande sogno è finito?
“Assolutamente no. La sosta, che altre volte abbiamo maledetto, stavolta cade a fagiolo per recuperare tutti gli infortunati e forze fisiche e mentali: con l’organico al completo la Sampierana può fare il miracolo. Innanzitutto dobbiamo vincere le prossime due partite contro Granata in trasferta e Meldola in casa per mantenerci, male che vada, a -2 e giocarci tutte le nostre carte all’ultima sfida in cui non dovremo fare calcoli ma vincere e basta. Una sorta di spareggio, l’epilogo più degno di una stagione super per entrambe le formazioni come ha anche sottolineato l’amico Marco Bernacci, il trainer del Gambettola”.

Non avreste potuto rinforzarvi sul mercato?
“Lo abbiamo fatto perché è rientrato Pippi dagli Usa e abbiamo preso Braccini. A fine gennaio avevamo tesserato anche l’ex Santarcangelo, Forlì e Rimini Claudio Cola, un jolly prezioso, ma per una serie di infortuni ha appeso le scarpette al chiodo. Resto dell’avviso, comunque, che nell’undici titolare la Sampierana vale il Gambettola”.

La seconda classificata che possibilità ha di salire?
“Farà la finale playoff del girone in gara unica. Poi quattro delle cinque vincenti regionali (una sarà esclusa con criteri da definire) saranno impegnate in una final four e chi vince potrà essere ripescata se ci saranno le condizioni che ad oggi paiono in verità molto difficili da vedere. Purtroppo, con le due stagioni del covid ci sono state sì le promozioni ma non le retrocessioni e gli organici si sono per così dire ‘ingolfati’. Comunque, la matematica ci assegna ancora una chance e vogliamo giocarcela fino in fondo. Vincendo tre partite saremmo in Eccellenza. In questi mesi commentando le gesta della Sampierana ho sempre esclamato: ‘il bello deve ancora venire!’. Lo penso anche adesso” chiude con un sorriso di buon auspicio il presidentissimo Oberdan Melini.