Indietro
lunedì 24 giugno 2024
menu
Calcio Prima Categoria

La leader Bellariva K.O. Il presidente Deluigi: "La fiducia è intatta"

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 20 apr 2023 08:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A tre passi dal traguardo la leader Bellariva è inciampata nell’ostacolo Mondaino perdendo la sua terza partita della stagione (l’ultimo ko risaliva al 28 gennaio in casa contro il Gatteo per 3-1, il primo sempre allo stadio di Rivazzurra l’8 ottobre per mano del Sala). E così a due partite dalla fine la squadra di Denis Morolli resta sola in vetta a +3 sul Morciano che all’ultima giornata riceve proprio la prima della classe in una partita che potrebbe essere decisiva se il divario domenica prossima fosse sempre di tre lunghezze.

Presidente Maurizio Deluigi, che cosa non è andato per il verso giusto a Mondaino?
“Il Mondaino si è dimostrato squadra di valore, esperta, ha fatto valere la legge del suo campo su cui ha raccolto 27 punti, un bottino inferiore solo a quattro squadre. D’altro canto, il Bellariva non è stato nella sua migliore giornata. Ci sta una sconfitta, tra l’altro non accadeva da tempo. Uno schiaffone per certi versi inatteso così come, almeno nelle proporzioni, quello subito dal Gatteo a Morciano. La sosta ci permetterà di assorbirlo al meglio in vita dell’ultima partita casalinga contro l’Accademia Marignanese”.

Una gara da vincere ma da prendere con le molle perché l’Accademia Marignanese può sperare ancora nei playout e giocherà alla morte. Con i tre punti, però, dovete sperare in un pareggio del Morciano a Sala per poter festeggiare.
“Dobbiamo pensare solo in casa nostra. Restare concentrati sulla partita insidiosa contro l’Aaccademia che scenderà in campo con la forza della disperazione e per questo sarà molto pericolosa: non dovrà essere presa assolutamente sotto gamba e non ho dubbi che sarà così. Alla fine faremo i conti. Se il Morciano vincerà a Sala e noi batteremo come auspico l’Accademia Marignanese, allora sarà decisivo lo scontro diretto di Morciano in cui avremo a disposizione due risultati su tre”.

Presidente, la sua fiducia è intatta?
“Certamente. I numeri sono dalla nostra parte: primato, re dei bomber, migliore difesa, minor numero di sconfitte. E ancora: nelle ultime cinque partite abbiamo il miglior bottino (12 punti). Solo il Sala ha fatto altrettanto. Voglio dire che stiamo meritando il primato, ci manca l’ultimo miglio e faremo di tutto per conservare il primo posto. A questo punto dobbiamo portare in porto la nave. Il destino è nelle nostre mani e questo è un bel vantaggio”.