Indietro
sabato 18 maggio 2024
menu
Campionato Sammarinese

Juvenes Dogana, sfida alla Libertas per proseguire la striscia di risultati positivi

In foto: D'Angeli (@FSGC)
D'Angeli (@FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 4 apr 2023 14:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Risalita la china, ora c’è da consolidare la posizione acquisita, per non sprecare quanto fatto. La Juvenes Dogana approccerà con questo spirito la partita del turno infrasettimanale di Pasqua contro la Libertas, squadra d’alta classifica che ha già conquistato l’accesso ai playoff grazie alla vittoria ritrovata sabato scorso, contro il Domagnano. I biancorossoblù vogliono fare altrettanto al più presto, sfruttando l’ottimo stato di forma attuale, che li ha portati alla miglior striscia di risultati della propria stagione, tuttora attiva, con 10 punti ottenuti nelle ultime quattro partite.

“Al di fuori di Alberto Baldazzi, che ancora deve finire di recuperare, e i lungodegenti Davide Lisi e Lorenzo Pasquinelli, ci saremo tutti – afferma mister Manuel Amati -. Il morale è alto e negli ultimi allenamenti abbiamo lavorato per cercare di ottenere un’uscita di palla simmetrica su entrambi i lati: spesso lo facciamo bene da uno, mentre siamo carenti dall’altro, quindi abbiamo insistito su questo e sul dare profondità all’attacco, per non arenarci sempre negli ultimi 20 metri”.

A soli quattro turni dal termine, dopo un momento difficile nella parte centrale del campionato, la Juvenes Dogana è risalita fino a metà classifica, con la settima posizione distante solo due punti, grazie a una ritrovata brillantezza. Secondo Amati, l’ottavo posto attuale “rispecchia appieno i dati, visto che balliamo tra il settimo e l’ottavo posto anche per goal segnati e goal subiti. A inizio stagione non avevo idea di cosa avremmo potuto fare, ma era forte la convinzione di poter entrare nei playoff. Non posso dire in quale posizione, perché la squadra si è rinnovata per tre quarti e, purtroppo, continua ad avere il problema dell’allenarsi su un campo da calcetto o calciotto, per poi disputare il campionato su un campo da calcio a 11. Se ci fossimo riusciti ad allenarci in strutture rispecchianti quelle che poi troviamo nel fine settimana, sicuramente avremmo potuto lavorare su situazioni che ci sono costate dei goal, subiti o non segnati. Però, in ogni caso, parliamo di una posizione momentanea: il campionato non è chiuso e abbiamo ancora un turno di riposo da affrontare, quindi nello spogliatoio si avverte la voglia di non dare per scontato un lavoro che, soprattutto negli ultimi tempi, ha rimesso in carreggiata la nostra situazione di classifica”.

Unica delle nove squadre ancora in corsa per i playoff a non aver osservato il turno di riposo nel girone di ritorno, insieme al Domagnano, che è la più prossima delle inseguitrici, con tre punti di distacco, per la Juvenes Dogana è ora il momento di mettere al riparo la posizione acquisita, anche se l’avversario di mercoledì, la Libertas, è assai ostico. “Sfideremo una squadra forte e, contro le formazioni di alta classifica, Cosmos a parte, abbiamo sempre perso di misura, se non addirittura pareggiato, come contro il Tre Penne – afferma Amati -. Perciò vogliamo vedere se, sfruttando momenti di forma come questo, possiamo essere ancora più ambiziosi. Sarebbe importante, in concomitanza con altri risultati che potrebbero arrivare dalla serata, fortificare ancora di più la nostra attuale posizione”.