Indietro
lunedì 24 giugno 2024
menu
FSGC

Campionato BKN301: Folgore giudice del campionato, mercoledì il Tre Penne

In foto: ©FSGC
©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 9 apr 2023 12:14 ~ ultimo agg. 12:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da un turno infrasettimanale all’altro, a cavallo della sosta pasquale. Due incontri programmati martedì sera, i restanti cinque si disputeranno invece il giorno successivo – in tutti i casi a partire dalle 21:15.

Negli anticipi di Montecchio ed Acquaviva due sfide di grande importanza per la corsa alla post-season, in particolare Murata-Fiorentino. L’incrocio di martedì a Fonte dell’Ovo assume i tratti di un vero e proprio dentro o fuori. Tre punti in classifica separano le due squadre, con i Bianconeri che attualmente occupano l’ultima piazza utile per approdare ai play-off. Non potranno dare il contributo alle cause delle rispettive squadre Bottoni e Ferraro, appiedati dal giudice sportivo.

Arrivano da due successi convincenti, invece, Pennarossa e Libertas. I Biancorossi, col pokerissimo rifilato al Fiorentino giovedì scorso, hanno approfittato dei passi falsi di tutte le altre concorrenti, scavalcando il Murata al decimo posto. Visto il rendimento stagionale di Stefanelli, non è un’eresia pensare di inseguire un risultato positivo anche contro i Granata – che nel girone di ritorno hanno certificato di valere sul campo le prime posizioni, avendo però pagato lo scotto di una prima parte di annata non all’altezza ed una marea di pareggi (10, nessuno ha accumulato un maggior numero di “X” in campionato). Sicuri assenti Bastos e Moretti, fronte Libertas, mentre il Pennarossa dovrà fare a meno di Franchelli, espulso nell’ultima uscita. Non tornerà a disposizione prima dell’ultima giornata di campionato, Maggioli, squalificato per due giornate dopo il cartellino rosso rimediato in apertura di Cosmos-Tre Penne. Entrambe di qui alla fine affronteranno la Folgore, potenziale arbitro della corsa allo scudetto. Si dovesse rimandare il verdetto all’ultima giornata, sarà il Cosmos ad avere l’impegno più ostico – quando sarà chiamato a misurarsi con il Tre Fiori. Ragionando una partita alla volta, i Gialloverdi non possono e non vogliono sbagliare la gara contro il Cailungo al termine della quale Berardi spera di poter tornare a guidare la graduatoria. Il tecnico del Cosmos dovrà ovviare anche alla squalifica di Loiodice, che comporta un riadattamento della spina dorsale della squadra. La partita col Cailungo, reduce da un successo per 5-2 in rimonta ai danni del Faetano, si disputerà a Dogana. Rossoverdi che occupano sì l’ultima posizione della classifica, ma che con un successo contro pronostico potrebbero clamorosamente rientrare in corsa per un posto al sole.

A Montecchio scende in campo la capolista. Il Tre Penne incrocerà i tacchetti con la Folgore, che ha subito due gol a partita nelle ultime cinque uscite, vincendo nell’unica occasione in cui è riuscita a segnare (4-2 al Cailungo). Non sta attraversando il suo periodo di miglior forma, la squadra di Falciano, che pure rappresenta un avversario solido e compatto quando in serata. E misurarsi con la capolista, si sa, garantisce sempre notevoli stimoli. Dovrà limitarsi a sostenere i compagni dalla tribuna Riccardo Tisselli, destinatario di un’espulsione nell’infrasettimanale col Cosmos.

Rientra dal turno di riposo il Tre Fiori, scivolato al quarto posto alle spalle de La Fiorita che pure dovrà fermarsi – peraltro in occasione della trentesima ed ultima giornata di stagione regolare. Se gli uomini di Andy Selva dovessero vincere tutte le partite di qui alla fine, compresa quindi la gara col Cosmos in coda alla regular season, toccherebbero quota 62 punti. Dunque, per sperare di rientrare in corsa per lo scudetto, è indispensabile una robusta frenata di Tre Penne (59) e Cosmos (58) che attualmente è difficile pronosticare. Intanto, la sfida di mercoledì a Domagnano metterà in palio punti importanti anche per la Juvenes-Dogana, tornata ad assaporare l’amaro retrogusto della sconfitta dopo 10 punti incamerati in quattro gare. La classifica non dà eccessive preoccupazioni alla squadra di Amati, nonostante una concatenazione di risultati potrebbe riscrivere il finale di stagione per chi insegue la zona play-off.

Come un’eventuale vittoria del Faetano sulla Virtus, che dovrà rinunciare allo squalificato Tortori – tra i protagonisti del 2-0 sulla Folgore. Gli uomini di Girolomoni sono consapevoli di aver lasciato tanto sul campo, nella sfida col Cailungo che – anche per gli errori commessi – ha complicato non poco la corsa ai play-off dei Gialloblù, attualmente a -2 dall’undicesimo posto con il San Giovanni in mezzo. Senza Angelini, Tognacci cercherà di replicare la prestazione che nel girone d’andata costringe La Fiorita ad un clamoroso pareggio di rimonta. Quella fu l’ultima panchina di Lasagni, il momento in cui la carriera da allenatore di Thomas Manfredini ha iniziato a prendere forma. I campioni in carica si trovano nella stessa condizione del Tre Fiori, in grado di produrre un massimo di 62 punti nelle prossime due gare a disposizione. Il San Giovanni, che potrà giocarne una in più, è attualmente tagliato fuori dalla post-season per un unico punto di ritardo rispetto al Murata. Basta questo a caricare di aspettative uno scontro che, oltre ad Angelini, non potranno giocare nemmeno Arapi e Greco – squalificati per un turno.

Questo il quadro completo della 28a giornata di Campionato Sammarinese BKN301 2022-23:

Intanto il calcio sammarinese è in lutto per la scomparsa di Massimo Giorgini.

FSGC | Ufficio Stampa