Indietro
mercoledì 24 aprile 2024
menu
Basket Giovanile

La super settimana del settore giovanile RBR

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 6 minuti
gio 23 mar 2023 23:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 6 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il settore giovanile della Rinascita Basket Rimini continua a regalare grandi soddisfazioni. Tutte a segno le squadre d’Eccellenza. L’Under 19 sale a cinque vittorie nelle ultime sei partite e si piazza subito a ridosso delle big. L’Under 17 si impone sull’Assigeco Piacenza, bene anche l’Under 15 IBR/RBR al fotofinish. Da segnalare anche l’Under 15 regionale che gioca la seconda fase valevole per il titolo. Prossimi impegni. Under 19 d’Eccellenza: lunedì (27 marzo) contro Perugia Basket. All’andata fu 57-93 per gli Angels. Under 17 d’Eccellenza: sabato (25 marzo) al palaSgr, alle 18, contro Basket Soc.Pol.Compagnia. Under 15 d’Eccellenza: il 30 marzo in trasferta sul parquet di Reggio Emilia.

UNDER 19 D’ECCELLENZA
Unibasket Lanciano-Angels/RBR 77-88 (16-21, 43-40, 57-70, 77-88)

Unibasket Lanciano: Cesarino 4, Ciaroni 15, Mencozzi, Marinkovic ne, Jokanovic 2, Kadjividi 2, Seye 10, Giampà 9, Cicchetti 4, Alesso Rodriguez 31, Paliciuc. All.: Canzano.

Angels/RBR: Bonfè, Panzeri 2, Mulazzani 25, Benzi, Rossi 9, Macaru 15, Lombardi, Mari 10, Morandotti 18, Sirri 2, Baldisserri, James 7. All.: Bernardi.

Bella prova dei ragazzi di coach Bernardi che tornano da Lanciano con il referto rosa. La solida prestazione dei clementini conferma la qualità espressa nelle ultime gare: cinque vittorie su sei partite. Il buon momento dei gialloblu ha consentito alla squadra di risalire diverse posizioni in classifica, arrivando al quinto posto a ridosso delle prime. A inizio match Lanciano mette in campo un’arcigna difesa a zona, forte delle sue torri Seye, Kadjividi, e Alesso Rodriguez. E’ proprio Rodriguez, ala grande di 2.10 cm a mettere in difficoltà la difesa di Santarcangelo, costringendo James ad una dispendiosissima quanto efficace marcatura.

L’aggressività messa in difesa ha caratterizzato l’atteggiamento di tutta la squadra clementina durante i quaranta minuti. Il metro fiscale usato dalla coppia arbitrale, ha caricato giocatori di falli e questo condizionerà non poco le scelte del coach. I primi due quarti si concludono col punteggio di 43 a 40 in favore dei padroni di casa.

Al ritorno in campo la svolta. Subito partenza a razzo dei romagnoli che, difendendo con grande intensità, recuperano palloni preziosi che vengono trasformati in contropiedi vincenti o in realizzazioni dall’arco dei tre punti. Il parziale è pesante: 12-0. Alla ripresa Lanciano prova a rifarsi sotto, ma le bombe di Mulazzani e Morandotti, riportano in doppia cifra il vantaggio che cresce fino al massimo di 15 punti. Due palloni rubati nei minuti finali da Morandotti, a cui ha fatto seguito la realizzazione di altrettanti canestri, affossano definitivamente le velleità di rimonta degli abruzzesi.

Grande prestazione di tutta la squadra, encomiabile sia tecnicamente che per l’impegno e la concentrazione profusa nei quaranta minuti. Una menzione particolare alle prestazioni al tiro di Mulazzani, Morandotti e Macaru (chiuderanno rispettivamente 6 su 8, 4 su 8 e 3 su 5 nelle triple), nonché a quelle di James (16 rimbalzi), Mari, Rossi e Panzeri, decisivo per il suo apporto generoso nel momento della svolta della partita.

UNDER 17 D’ECCELLENZA
Angels/RBR-Assigeco Piacenza 71-63 (14-21; 17-16; 16-14; 24-12)

Angels/RBR: Di Giacomo, Godenzini 3, Baschetti 18, Pivetti 6, Pansolini 2, Marsili, Innocenti 13, Amaroli 2, De Gregori 27, Frisoni, Lisi, Curci. All.: Brugè. Ass.: Miriello.

Arriva la vittoria nella prima giornata della terza fase per l’Under 17 d’Eccellenza. A partire forte è la squadra ospite che, complice delle non difese nell’1c1 e qualche rimbalzo offensivo concesso dalla squadra di casa, si portano in vantaggio allo scadere dei primi 10 minuti di gioco sul punteggio di 14 a 21. Gli Angels provano a reagire ma qualche errore difensivo permette a Piacenza di chiudere in vantaggio prima della pausa lunga sul punteggio di 31 a 37.

Al ritorno dagli spogliatoi si vede un altro basket da parte della squadra di casa. I ragazzi di Brugé facendo delle ottime giocate offensive ma soprattutto mostrando delle ottime difese gli permettono di recuperare punto dopo punto. La squadra ospite prova a mettere in difficoltà l’attacco passando a una difesa a zona. Gli Angels non si intimoriscono. Grazie a delle ottime giocate difensive la squadra si esalta e prende fiducia in attacco e punto dopo punto riesce non solo a rimontare ma addirittura a superare nel punteggio la squadra ospite. Grazie a un grande ultimo quarto che termina 24-12 il foglio rosa viene portato a casa dagli Angels.

UNDER 15 D’ECCELLENZA
Ibr/Rbr-VIS 2008 60-59 (12-14, 20-18, 13-18, 15-9)

IBR/RBR: Tassani 21, Bracci 2, Almasi, San Martini 3, Cervetti, Arcangeli, Altini, Ruggeri 20, Ronci 6, Ciancarelli, Ricci 8, Tura. All.: Carasso. Ass.: Gollinucci e Verni.

Partita combattuta fino all’ultimo secondo e vinta dai nostri guerrieri dell’U15 Eccellenza contro la forte Vis 2008 Ferrara. Partita bellissima da vedere ma sconsigliata ai deboli di cuore: già dai primi minuti di gioco si vede una grandissima intensità da parte di entrambe le squadre, Ferrara conduce nel punteggio di qualche lunghezza ma Rimini è estremamente determinata e dimostra di poter dare del filo da torcere agli avversari. Il primo quarto finisce 12-14 per la squadra ospite. Nel secondo quarto i riminesi con la buona regia di San Martini e Ronci riescono a ricucire lo svantaggio e si portano in vantaggio di 4 punti ma i ferraresi con delle belle conclusioni da fuori riescono a rimanere in partita e a tornare in parità con il punteggio di 32-32 a fine primo tempo.

Nella partita si vedono continui sorpassi e controsorpassi che rendono il match ancora più emozionante. La squadra ospite riesce a qualche minuto dalla fine del terzo quarto a portarsi avanti 45-50. L’ultimo quarto è quello della verità e i Riminesi nonostante la stanchezza fisica provano a buttare il cuore oltre l’ostacolo e rientrano in partita grazie ad un super capitan Tassani e ad un Ruggeri incontenibile. Qualche magia di Ronci in attacco e una bella conclusione di Ricci consentono la vittoria agli Warriors. Finisce 60-59.

I rimbalzi di Ricci e Altini, la difesa di Bracci e la determinazione di tutta la squadra nel difendere per 40 minuti di gioco e di buttarsi su ogni palla vagante consentono agli IBR di conquistare questa bellissima vittoria che rappresenta la crescita tecnica e mentale di tutto il gruppo.

UNDER 15 REGIONALE
Basket Rimini-A. S. Dil. Cesena Basket 2005 63-57 (26-9; 20-11; 7-15; 10-22)

Basket Rimini: Vandi, Samorí 4, Zonghetti 7, Ceccoli 4, Liberati 4, Branca 1, Borla 6, Cosma, Paltrinieri 11, Vercesi 16, Maroncelli 10. All. Luongo. Ass. Albani.

Inizia la seconda fase valevole per il titolo per la under 15 regionale targata Crabs. Ospite il Cesena Basket prima classificata nel suo girone con un record di 14 vittorie e 0 sconfitte, terzo posto quello raggiunto dai riminesi nel loro girone. Pronti via e in campo nel primo quarto i ragazzi di Luongo sono quasi perfetti. Si chiude avanti 26 a 9. Secondo quarto, affrontato con la stessa concentrazione, si continua a lottare su ogni pallone e si piazza un altro break, si va alla pausa lunga sul 46 a 20.

Inizia la ripresa e come era logico attendersi Cesena si presenta con il coltello fra i denti. Purtroppo i riminesi restano nello spogliatoio, ora Cesena aggredisce ogni cosa si muova in campo e i riminesi subiscono in ogni zona del campo. Si chiude il terzo quarto sul 53 a 35, ma ora l’inerzia e tutta verso Cesena. Ultimo quarto con Cesena all’assalto e Rimini che aggrappandosi alla difesa e a qualche iniziativa personale riesce a portare a casa la vittoria.

Aics Forlì – Basket Rimini 58-57 (18-15; 20-21; 10-13; 10-8)

Basket Rimini: Vandi, Polazzi, Zonghetti 11, Coccoli 4, Liberati 3, Branca 4, Borla 6, Cosma, Cagnoni 2, Paltrinieri 12, Vercesi 13, Maroncelli 2. All. Luongo. Ass. Albani.

Prima partita in trasferta nella seconda fase e Rimini va a far visita all’Aics Forlì. Primi tre minuti e Rimini piazza un break di 8 a 0. Forlì non ci sta e di piazza un contro break di 12 a 0. Primo quarto si chiude con Forlì sopra di 3. Secondo quarto vede gli attacchi prevalere sulle difese, l’alta intensità produce palle perse da entrambe le parti, si va alla pausa lunga con Forlì sopra di due e Rimini che si rammarica per le troppe palle perse.

Terzo quarto vede Rimini avanti, nonostante i problemi di falli i ragazzi targati Crabs accettano la bagarre dei forlivesi e lottano su ogni pallone. Peccato che la troppa frenesia produca molte palle perse. Inizia l’ultimo quarto, l’intensità e i contatti aumentano ancora di più. Rimini e sopra di tre a una quarantina di secondi dalla fine, ma purtroppo due palle perse sanguinose concedono a Forlì di ribaltare il risultato a suo favore. Una sconfitta che deve far riflettere per come è maturata.

Basket Rimini-Basket Club Russi 74-30 (16-11; 16-11; 21-4; 21-4)

Basket Rimini: Zonghetti 3, Vercesi 12, Paltrinieri 13, Maroncelli 6, Samorì 2, Liberati 6, Ceccoli 5, Cosma 7, Branca 13, Vandi, Abati, Polazzi 7. All.: Luongo Ass.: Albani.

Torna alla vittoria la under 15 di Luongo regolando il Basket Club Russi. I primi due quarti vedono i riminesi sempre al comando ma, complice un atteggiamento un po troppo superficiale, consentono agli ospiti di restare in partita. Nella ripresa i ragazzi targato Crabs stringono in difesa e portano a casa la vittoria senza patemi.

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini
Staff Comunicazione Angels Santarcangelo
Staff Comunicazione Insegnare Basket Rimini