Indietro
giovedì 23 maggio 2024
menu
Finanziato dall'Unione Europea
Le opinioni espresse sono tuttavia solo quelle degli autori e non riflettono necessariamente quelle dell'Unione Europea. Né l'Unione Europea né l'autorità concedente possono essere ritenuti responsabili per loro.
Italia Croazia

F.a.s.t - Fishery and sustainable tourism

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 21 mar 2023 16:18 ~ ultimo agg. 5 apr 12:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Approvata dalla giunta comunale la candidatura al progetto europeo “F.A.S.T – FISHERY AND SUSTAINABLE TOURISM” che vede il Comune di Riccione capofila.

Obiettivo del progetto sarà quello di destagionalizzare e potenziare il turismo costiero attraverso la valorizzazione dell’economia della pesca e le sue tradizioni dal punto di vista turistico.

Il finanziamento stimato è di un 1.630.000 di euro e vede il Comune di Riccione capofila in partnership con il Comune di Fano, il Comune di Caorle, la Cooperativa M.A.R.E, la Municipalità di Vela Luka, la Municipalità di Novigrad e la Fisher Cooperative “Istra”.

Questo progetto permetterà ai Comuni coinvolti di creare di un itinerario turistico esperienziale legato ai luoghi dell’ambiente, della pesca e della maricoltura, partendo dal patrimonio culturale già presente anche nelle città.

Si potranno infatti creare nuovi percorsi, attraverso la riorganizzazione di luoghi tradizionali della filiera della pesca come ad esempio i piccoli mercati, approdi, cabine in una prospettiva turistica.

Sarà possibile grazie a questo progetto realizzare anche eventi enogastronomici legati ai prodotti ittici locali o valorizzare eventi consolidati in chiave turistico esperienziale: uscite con barche storiche, rievocazione storica di antichi percorsi, preparazioni gastronomiche, visite ai luoghi con il coinvolgimento di associazioni che promuovono inclusione sociale e la condivisione del cibo (comunità di food truck solidali).

Si potrà inoltre realizzare un software/applicazione mobile per turisti e cittadini per descrivere itinerari ed eventi attraverso la tecnologia QR code utili a promuovere, anche attraverso i canali web istituzionali, i percorsi di turismo esperienziale.

Il Progetto europeo nasce nell’ottica di un “turismo responsabile” e mira alla crescita sostenibile nella Blue Economy, ossia promuovere uno sviluppo economico sostenibile attraverso politiche verdi e innovative.

“Sono particolarmente soddisfatta della nostra presenza come comune capofila – ha detto Daniela Angelini, sindaca di Riccione –. Un progetto che rispecchia perfettamente la nostra idea di valorizzazione della nostra cultura ed identità a servizio del turismo. Un progetto quello l’occasione di valorizzare il nostro patrimonio culturale attraverso i prodotti turistici sostenibili. La nostra partecipazione è una preziosa occasione di confronto con realtà come Caorle, Fano, Vela Luka e Novigrad. L’adesione di realtà diverse da Riccione possono far crescere il nostro turismo. Gli scambi ci permettono di aprire e andare oltre i propri confini”.