Indietro
lunedì 20 maggio 2024
menu
Campionato Sammarinese

Folgore-Pennarossa 2-1

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 5 feb 2023 19:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

18a giornata campionato sammarinese
FOLGORE-PENNAROSSA 2-1 (1-1)

IL TABELLINO
FOLGORE (3-5-2): Pollini; Deluigi (52′ Rosini), Brolli, Piscaglia; Sartori, Serafini, Golinucci, Ahmetovic, Sottile; Mami (52′ Di Marzio), Bernardi. A disp.: Mignani, Ankotovych, Cavalli, Cerquetti, Francioni, Giardi. All.: Omar Lepri.

PENNAROSSA (4-4-2): Benedettini; Righi, Stelitano, Mezzadri, Conti; Michelotti, Zago, Bahi, Mantovani; Stefanelli (76′ Ottaviani), Cecchetti. A disp.: Marconi, Battiata, Baschetti, Franchelli, Vittori, Berretti. All.: Massimo Gori.

Arbitro: De Girolamo.
Assistenti: Mineo e Morisco.
Quarto ufficiale: Ilie.

Marcatori: 8′ Stefanelli, 26′ aut. Benedettini, 90+2′ Di Marzio.

Ammoniti: Brolli (F); Mezzadri, Zago, Michelotti (P).

NOTE. Angoli: 4-0. Recupero: 0′ pt, 3′ st.

CRONACA E COMMENTO
Con un guizzo all’ultimo respiro di Di Marzio la Folgore ottiene la prima vittoria nel 2023, superando in rimonta il Pennarossa 2-1. Un risultato importantissimo, arrivato grazie a due episodi favorevoli che ribaltano il match.

La partita. La squadra di Chiesanuova, vittoriosa all’andata 4-0, possa subito in vantaggio con Stefanelli, che anticipa Sottile e insacca. Sembra ripetersi il copione della terza giornata, ma stavolta le cose andranno diversamente. Serafini sfiora il pareggio con un bel tentativo dalla destra, fuori di poco, poi il Pennarossa si complica da solo la vita con un retropassaggio innocuo di Conti che mette in grave difficoltà Benedettini, incapace di controllare il pallone se non dopo che questo supera la linea di porta. L’incredibile autorete è un inatteso aiuto per Piscaglia e compagni, che si ritrovano dunque in parità senza alcuno sforzo. Lo stesso Conti rischia qualcosa con un intervento deciso su Mami in area di rigore, per De Girolamo il contatto è regolare e non ci sono gli estremi per il rigore. Si gioca a bassi ritmi e l’1-1 viene messo in discussione solo da Stefanelli ad un quarto d’ora dal termine al termine di una veloce azione di Zago, il numero 9 sfiora secondo palo e doppietta personale. Un punto a testa accontenterebbe entrambe, lasciando inalterata la situazione in classifica, ma l’ultimo tentativo è quello vincente: Golinucci crossa e trova Di Marzio pronto alla deviazione, Benedettini non fa in tempo ad evitare che la sfera entri in rete e l’inatteso vantaggio viene convalidato. Dopo tanta sfortuna nelle scorse settimane, arriva dunque un sorriso che riporta fiducia nello spogliatoio. Per i tre punti sono stati sufficienti due episodi fortunati: la Folgore dovrà ripartire da qui in vista del ritorno delle semifinali di Coppa Titano contro la Virtus di mercoledì sera.