Indietro
mercoledì 28 febbraio 2024
menu
FIP EMILIA-ROMAGNA

I risultati del campionato di Promozione di Basket

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 12 minuti
mar 31 gen 2023 15:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 12 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Peperoncino è la nuova capolista solitaria del girone C. La formazione di coach Brochetto ha vinto sul difficile campo dei Kings ed ha approfittato del ko del Cus Mo.Re., battuto in rimonta dal Sasso Basket. Aggancio in vetta, invece, nell’E, con la PGS Welcome che si è aggiudicata anche il recupero col San Mamolo ed ha agguantato gli Hornets. Nel D, la capolista PGS Ima ha rinviato la sua sfida ed è stata raggiunta dal Basket Village. Chiudiamo con la Romagna e la Lusa Massa che prosegue il suo immacolato cammino.

GIRONE C

MASSACRAMENTO KINGS – PEPERONCINO LIBERTAS BK 48 – 67
Massacramento: Galassi 17, Maresi 9, Amori M. 8, Massetti 6, Ghiacci 6, Gamberini 2, Castano, Luppi, Baschieri, Argilli, Amori L. All. Fiori.
Mascarino: Cristofori 18, Cilfone 14, Solmi 10, Brochetto D. 9, Benfenati 6, Tolomelli 4, Balducci 4, Nannetti 2, Perrotta, Tosarelli, Giovannini, Dal Fiume. All. Brochetto L.

PALL. TEAM MEDOLLA – CARPINE BASKET 2015 56 – 63
(18-11; 31-22; 37-39)
Medolla: Campagnoli, Adjeh, Galeotti 15, Ziosi 4, Bernardi 6, Baccarani 6, Panin 2, Barbieri M. 23. All. Giliberti.
Carpine: Gasparini 11, Cavallotti 22, Fricatel 8, Fofie 4, Marino F. 10, Marra 4, Barbieri 2, Mazzini, Guagliumi, Muzzioli 2, Guandalini, Marino L. All. Notari.

MP RESTAURI – CUS MO.RE 65 – 61
(21-18; 35-36; 44-53)
Castelfranco: Venturi 8, Poluzzi 2, Gobbi 10, Violi 6, Sciarabba 3, Grassi R. 2, Franchini 7, Cavani 8, Parisini ne, Zucchini 10, Kalfus 9. All. Bignotti.
CUS Mo.Re.: Botti 6, Fraccaroli ne, Berardi ne, Ferrari 5, Roncaglia 9, Alessandrini 9, Fratelli, Kashin 3, Rainer 11, Sassi 5, Carretti 13. All. Bertani.

La MP Restauri festeggia nel migliore dei modi i 20 anni di attività, battendo il Cus Mo.RE che, fino a ieri, era la capolista del campionato e raccoglie, così, il settimo successo consecutivo.
Il 1°quarto è spumeggiante, il Sasso inizia con 8/10 dal campo e prende qualche punto di vantaggio, ma Rainer ne mette 4 sul finire del periodo e tiene Modena a -3 per il 21-18. Nel secondo periodo è ancora il Sasso a cercare l’allungo, il gap cresce lentamente fino al 35-28 del 17′; qui l’attacco si inceppa, la difesa tiene, prima di concedere due canestri in un amen che valgono il primo vantaggio ospite, sul 35-36 a fil di sirena.

In avvio di ripresa Violi viene “allontanato” per un antisportivo parecchio dubbio, che fa cumulo con un tecnico ricevuto all’alba del match; poche azioni dopo Gobbi commette il 4° fallo, costringendo coach Bignotti a quintetti atipici. Il Cus pare averne di più e prende il largo fino al massimo vantaggio sul 44-53 con cui si chiude il quarto. Quando tutto pare compromesso ecco la reazione Sasso che, unita ad un appannamento ospite, permette la rimonta possesso dopo possesso. Zucchini e Kalfus riportano a contatto gli arancio-neri, 54-56 a metà tempo con un’acrobazia di Venturi. 4/4 dalla linea per Zucchini e +2 Sasso. La palla pesa, la mano trema un po’ troppo, ma il Sasso trova il +6 sempre dalla lunetta, Roncaglia dimezza il gap da lontano, per il 64-61 a meno di dieci secondi dal gong. Tocca a Venturi andare in lunetta, fuori il primo, dentro il secondo e scatta la meritata festa castelfranchese!

S.P. SPILAMBERTO – NAZARENO BASKET 81 – 58
(27-15; 35-26; 61-38)
Spilamberto: Ganugi 9, Badiali 13, Chini 3, Barbieri, Paride 1, Caltabiano 8, Trenti 5, Prandini, Paladini 14, Franchi 8, Smerieri 14, Neri 6. All. Espa.
Carpi: Manzini 5, Righi 4, Lugli R. 7, Losi, Bertollo 4, Beltrami M. 12, Canevazzi 7, Bonfiglioli, Beltrami P. 2, Prampolini 6, Rizzo 6, Termanini 5. All. Barberis.

Bella partita per i ragazzi di Spilamberto, che non hanno potuto festeggiare fino in fondo per il brutto infortunio capitato all’Under Prandini, a quattro minuti dalla fine del secondo quarto.
Partita iniziata alla grande, con il capitano Franchi rientrante dopo oltre un mese, ma che parte dalla panca, con Coach Espa che da spazio all’ottimo Trenti (classe 2002) che, nelle ultime settimane, è cresciuto in maniera importante. Assenza importante quella di Fabio De Martini, al quale la squadra tutta rivolge un abbraccio dopo l’importante lutto avuto in settimana. Il primo quarto finisce con 12 punti a favore e già 10 giocatori entrati in campo per i biancoverdi. Nel secondo quarto l’attacco si inceppa e l’infortunio al 16′ di Prandini (caviglia lussata, portato via in ambulanza per la tipologia dell’infortunio) causano 20-25 minuti di stop che danneggiano soprattutto la squadra di casa… Ma nel terzo quarto, gli esperti player di Spilla riprendono in mano la contesa, ottimamente coadiuvati da Smerieri (classe 2002 anche lui), autore di un grande secondo tempo con 14 punti totali. Ultima frazione dove continuano gli esperimenti del coach e si vedono in campo anche Ciccio Caltabiano e Jack Ganugi insieme, che sicuramente daranno altre soluzioni da spendere nel proseguo del campionato al coach. Termina 81-58 e tutti attaccati al cellulare per sapere come sta “Prando” che, purtroppo, ne avrà per qualche mese almeno.

U.S. ZOLA – PALL. FORTITUDO 77 – 55
(20-15; 38-29; 64-43)
Zola Predosa: Franchini L., Franchini G. 7, Baccilieri 16, Cerchiari 4, Paolucci 4, Maselli 7, Bini 14, Brolis 5, Cevenini 7, Stefano 9, Zanetti 4, Quadarella ne.
Crevalcore: Acciarri 18, Cremonini 7, Scagliarini 7, Fabbri 5, Fedi 5, Pedretti 4, Guidi 3, Pederzini 3, Filippetti 2, Guarnieri 1. All. Lelli.

MAGIC BK – DIABLOS BK 63 – 52
(10-15; 23-25; 43-37)
Scandiano: Gabrielli 7, Maioli 26, Rossi R. 9, Caleffi, Fedeli 3, Cattelani 2, Lorenzi, Rossi D. 4, Bartoli 7, Barp ne, Fiore 5. All. Martinelli.
Sant’Agata Bolognese: Kablan 18, Almeoni 13, Belosi 13, Achilli 6, Alvisi 2, Segata, Verdoliva, Aragona, Barone, Mascagna, Muzzi, Pellacani. All. Cevenini.

CLASSIFICA
Peperoncino Mascarino 22; Cus Mo.Re. 20; S.P. Spilamberto 18; Massacramento Kings MSP, U.S. Zola Predosa, Sasso Castelfranco 16; Diablos Sant’Agata Bolognese 12; P.T. Medolla, Nazareno Carpi, Carpine 8; Fortitudo Crevalcore, Magic Scandiano 6.

GIRONE D

VIS 2008 – BNBA ROUTE64 51 – 76
(12-22; 27-40; 37-63)
Vis Ferrara: Santi 7, De Pisi 19, Accorsi, Aboulfath 5, Marianti, Maietti, Cervati, Chieregatti 12, Gilli 8. All. Bonora.
Baricella: Giordani 21, Ricci 11, Legnani 9, De Pascale 9, Oseliero 6, Frazzoni 6, Giordani 6, Minozzi G. 3, Pedrielli 3, Gamberini 2, Samorì, Mantovani. All. Minozzi M.

Niente da fare per la Vis contro la quotata Bianconeriba.
Primo quarto dove gli ospiti fanno subito loro la partita, sfruttando sia la maggiore tecnica che la maggiore fisicità sotto le plance, chiudendo avanti di dieci lunghezze, 22 a 12. Nel secondo periodo la Vis gioca meglio, alla pari degli avversari che, comunque, arrivano alla pausa lunga sul 27-40. Nel terzo quarto Baricella accelera nuovamente e la Vis fatica a trovare la via del canestro causa la minore fisicità, a tratti gli estensi trovano buone soluzioni, ma gli ospiti allungano fino al 63 a 37 di fine periodo che, di fatto, chiude la contesa. Nell’ultima frazione, Baricella si accontenta di amministrare il vantaggio ed i biancoazzurri non riescono a ridurre lo svantaggio.

PGS IMA – GALLO BASKET RINVIATA al 14/03

SPARTANS FERRARA BASKET – BASKET VILLAGE 62 – 73
(24-21; 32-43; 48-59)
Spartans Ferrara: Madella 12, Baraldi ne, Virgili 10, Marabini 3, Leprotti 4, Alassio 17, Comitini, Lever 3, Terzi 6, Cavallini 7, Stocco. All. Ciliberti.
Granarolo: Misciali 6, Bertusi L. 4, Ferri 7, Tonelli 5, Calanchi 1, Bertuzzi 16, Marcheselli 11, Martinelli 11, Banzi 10, Melillo 2, Kounkeu ne. All. Cavicchioli.

POL. DIL. FARO – P.G.S. CORTICELLA 67 – 72
(18-19; 36-38; 52-58)
Argenta: Fumolo 2, Alberti 10, Mambelli 7, Dalpozzo 4, Bonora, Stabellini 9, Zanetti ne, Porcellini 10, Bianchi, Mortara 7, Nicoletti 6, Malagolini 12. All. Carnaroli.
PGS Corticella: Ardizzoni 13, Tonelli 12, Tolomelli 9, Bernardinello 8, Simoni 8, Fiorentini 7, Valgimigli 5, Varignana 5, Candini 5, Albazzi, Polmonari, Puzzo. All. Totta.

CENTRO MB ARCOVEGGIO – NAVILE BASKET 72 – 73
(20-17; 46-29; 55-47)
CMA: Piazzi 8, Tabellini 8, Chirco 4, Rosati 14, Madron 18, Siena 3, Venturi 7, Siboni 5, Barone 3, Venturini, Youbi, Pedron 2. All. Orefice.
Navile: Maccaferri 17, Nicolini 17, Ginevri 11, Sgherri 9, Billi 7, Bardasi 7, Zanarini 4, D’Andola 1, Fenderico. All. Corticelli.

Vittoria folle per il Navile Basket, che gioca due partite diversissime tra loro, ma per fortuna quella buona è la seconda parte. Dopo essere stati sotto di 20 punti al 22’, i biancorossi recuperano, sorpassano, vanno sotto, rischiano di vanificare tutto, ma nel finale infuocato escono con il referto rosa e 2 punti che danno un morale incredibile.

Ridotto ai minimi termini il Navile parte con Bardasi, Nicolini, Ginevri, Maccaferri e Billi, mentre coach Orefice schiera Piazzi, Siena, Siboni, Venturi e Pedron. Pronti, via e Piazzi, Pedron e Siboni fanno 6-0 CMB, ma il Navile reagisce con la tripla di Maccaferri, il canestro di Nicolini e quello di Ginevri, che fa 6-7. Un canestro e due liberi di Venturi, unitamente a un libero di Piazzi, danno l’11-7 a favore del CMB, ma con un 6/8 ai liberi a firma Nicolini, Sgherri e D’Andola, il Navile risorpassa sull’11-13. Madron infila tre triple consecutive, mandando in visibilio il CMB, ma il Navile sta aggrappato con 4 punti di Zanarini, bravo a farsi trovare pronto sugli assist dei compagni: dopo 10’ di notevole pallacanestro, il punteggio dice 20-17.

Nel secondo periodo, il Navile sparisce dal campo: Chirco segna subito, Barone mette una tripla, i biancorossi provano a stare a galla con 3 liberi di Nicolini e 4 punti di Sgherri, ma dall’altra parte si perdono il bomber Rosati, che segna 8 punti consecutivi. Il vantaggio del CMB aumenta, prima 8, poi 10, poi 12 punti, mentre il Navile sbaglia anche appoggi facili, perde palloni e si innervosisce: 41-24 con la quarta tripla di Madron, 2 liberi di Nicolini, azione sfortunata degli ospiti che difendono ottimamente, ma la palla arriva nelle mani di Venturi che, allo scadere dei 24”, segna, subisce fallo e realizza il libero aggiuntivo: 44-26. Un canestro di Chirco, uno di Ginevri e un libero di Maccaferri mandano le squadre all’intervallo di metà partita sul punteggio di 46-29, che dice tutto sulla pochezza della partita del Navile.

Il terzo quarto parte male per il Navile: Siena infila la tripla del 49-29 dopo che un paio di buone giocate in attacco dei biancorossi non avevano avuto buon esito. Sembra la pietra tombale sulla gara, invece inizia un’altra partita: canestro di Nicolini, 2/2 ai liberi di Billi, canestro dello stesso Billi, canestro e tripla di Ginevri, tripla di Maccaferri, altro canestro di Ginevri: terrificante controbreak di 0-16 e partita raddrizzata sul 49-45, grazie ad una difesa che finalmente forza palle perse e le trasforma in contropiedi. Tabellini sblocca il punteggio del CMB con una tripla, ma Maccaferri trova un canestro incredibile in fade away, 52-47. Il quarto si chiude con un errore difensivo del Navile, che lascia libero Rosati per la tripla, che la guardia in maglia n. 7 segna senza problemi, 55-47.

Il Navile, però, ora ci crede: Sgherri e Billi dimezzano subito lo svantaggio, 55-51. Un 2+1 di Tabellini ed un canestro di Madron portano a 60 il CMB, ma Nicolini, Ginevri e una tripla di Bardasi riportano il Navile a -2, 60-58. Bardasi ruba palla e va a segnare il canestro del pareggio a quota 60. Altra grande difesa del Navile, fallo su Ginevri, 1/2 ai liberi e sorpasso! Piazzi trova una gran giocata, canestro e fallo, con libero segnato, 63-61, il Navile perde palla e Siboni appoggia il 65-61. Timeout Navile, azione ben costruita, Ginevri subisce fallo e fa un altro 1/2 ai liberi, 65-62. Ancora Piazzi segna 2 punti, 67-62, ma Maccaferri riporta a un possesso pieno di distanza il Navile, 67-64. Bardasi subisce fallo e segna i liberi, 67-66, quando si entra negli ultimi tre minuti. Rosati, diabolico, segna dal gomito il canestro del 69-66, Billi mette un libero, la difesa del Navile lavora ancora bene, la palla arriva a Maccaferri che infila il 69-70 a 1’30” dalla fine. Il CMB trova Siboni sotto canestro che subisce fallo, ma la mano trema anche a lui e fa solo 1/2, pareggiando a quota 70. Errore del Navile in attacco, ma Nicolini recupera palla (6 recuperi, 4 assist e 9 falli subiti per lui) e si invola in contropiede per il 70-72 a 45” dalla fine. Il CMB non ha più timeout, altra magistrale azione del Navile in difesa, fallo su Maccaferri e 2 liberi a -25”: dentro il primo, fuori il secondo, 70-73 e sul rimbalzo, Madron corre per tutto il campo ad appoggiare un non facile layup di sinistro, 72-73 a -19”. Timeout Navile per disegnare la rimessa, la palla arriva nelle mani di Nicolini, poi di Bardasi, che a 10” cerca un’iniziativa difficile, non trova il canestro, ultima azione del CMB, ma la strepitosa difesa del secondo tempo del Navile compie l’ultimo capolavoro e i padroni di casa muoiono con la palla in mano.

LOVERS – S. VANINI 71 – 37
(18-12; 36-24; 55-31)
Galliera: Benassi 8, Gnan 22, Frascaroli 12, Ramponi, Cerciello, Borsari, Caiazza 11, Bernardini, Bonfiglioli 3, Iannicelli 13, Brintazzoli 2. All. Atti.
Horizon Trebbo: Turrini 5, Pucci 3, Pasquali 9, Muscò 2, Varotto R. 12, Nasi 4, Calderon, Varotto S. 2, Migliori, Franciosi, Grippo. All. Muscò G.

CLASSIFICA
Pgs Ima BO*, Basket Village Granarolo 22; Bianconeriba Baricella 20; Horizon Trebbo 16; Spartans Ferrara, Navile BO 14; CMB Arcoveggio BO, Galliera Lovers 10; Faro Argenta, Gallo*, PGS Corticella BO 8; Vis 2008 FE 2.

GIRONE E

PARTY & SPORT – P.G.S. WELCOME 46 – 77
(17-23; 26-42; 34-61)
P&S Ozzano: Sarti 6, Crivellari 1, Palma 4, Laforgia 3, Cernera 2, Avallone 3, Pagani 6, Giovi 11, Passatempi 8, Cesanelli 2, Landi. All. Bandini.
PGS Welcome: Schmitz 15, Lamborghini L. 2, Pasquali N. 15, Govoni 2, Lamborghini A. ne, Giuliani 6, Cavallone 8, Sanguettoli F. 16, Pasquali M. 13. All. Sanguettoli M.

HORNETS BASKET – PGS BELLARIA 82 – 56
(17-13; 39-21; 57-44)
Hornets: Maldini 18, Sirri 17, Cataldo 11, Fiorentini 10, Canovi 9, Caruso 8, De Leo 7, Giacometti 2, Orlando, Galantini, Guerrato, Mazzola. All. Rocco di Torrepadula.
PGS Bellaria: Fabbri 2, Poluzzi, Scalorbi, Ottani 18, Scarenzi 7, Capancioni 3, Aleotti 2, Marega 9, Neviani 10, Mazzacurati 1, Nobis 4, Zonarelli. All. Benini.

TATANKA BALONCESTO – BASKET 95 59 – 61 dts
(19-14; 36-28; 51-38; 55-55)

Tatanka Imola: Costantino 17, Selva 12, Sassi 11, La Ferla 7, Biavati 4, Manaresi 3, Marrobio 3, Dall’Osso 2, Ciampone, Franceschelli, Bedronici ne, Sentimenti ne. All. Alfieri.
B’95 Imola: Calamelli 6, Mezzini, Gasparri 6, Campomori 6, Centulani, Zanoni 8, Zaccherini, Dirella 19, Mondini 16, Furio, Irti. All. Castelli.

40068 PIZZA&MORE – POL. VIRTUS CASTENASO 31-01-2023 – 21:20 PALAYURI – Via Repubblica 4 SAN LAZZARO DI SAVENA BO

MEDICINA BASKET 2007 – CSI SASSO MARCONI 31-01-2023 – 21:30 PAL.TO DELLO SPORT – Via Cesare Battisti 63 MEDICINA BO

S. MAMOLO BASKET – ARTBO BY PALL. PIANORO 01-02-2023 – 21:45 Palestra MORATELLO – Via Casanova 11 BOLOGNA BO

RECUPERO
P.G.S. WELCOME – S. MAMOLO BASKET 75 – 64
(21-12; 43-28; 58-47)
Pgs Welcome: Schmitz 2, Melchiorre 4, Pasquali M. 19, Caprara 22, Pasquali N. 5, Govoni, Lamborghini 1, Giuliani 7, Cavallone 5, Sanguettoli 10. All. Sanguettoli.
San Mamolo: Mandarà 21, Martinotti 4, Viezzoli 2, Quadri S. 5, Fincato, Gardelli 3, Gebrehiwot 8, Cassani 9, Quadri A. 2, Baldi 4, Simone 4, Marinovic 2. All. Baldi.

CLASSIFICA
Hornets BO, PGS Welcome BO 22; Medicina 2007* 18; San Mamolo BO*, Sapory San Lazzaro* 16; PGS Bellaria BO 12; Virtus Castenaso*, Pianoro* 12; Csi Sasso Marconi*, Basket’95 Imola 6; Party&Sport Ozzano, Tatanka Baloncesto Imola 4.

GIRONE F

TIGERS BASKET 2014 – LIBERTAS GREEN BK 53 – 48
(11-20; 25-26; 40-39)
Tigers Forlì: Rossi 16, Brunettti J. 4, Liverani 11, Gavelli 3, Lotti 9, Brunetti N. 6, Mariani 4, Petrini, Grossi, Paganelli, Gnini. All. Lapenta.
Lib. Green Forlì: Mambelli 6, Servadei 6, Perugini 9, Godoli 3, Adamo 8, Marzolini 5, Biondi 3, Vitali 5, Quercioli 3, Gasperini, Menghini, Visani. All. Lazzarini.

BELLARIA BASKET – SANTARCANGIOLESE BASKET 54 – 74

SPORTING CLUB CATTOLICA – SUNRISE BASKET 64 – 62
(15-13; 28-28; 47-39)
Cattolica: Siracusa 25, Bacoli 11, Cavoli 8, Casadei 6, Arduini 5, Simoncini 4, Pergna 3, Del Prete 2, Crugnale, Cavazzini, Cardinale, Lamonaca. All. Cotignoli.
Sunrise Rimini: Mussoni 5, Amadori 14, Forcellini, Missere 1, Bronzetti 2, Monti 14, Casadei 2, Panzeri 8, Corsetti 2, Gatti 1, Malagrida, Carigi 13. All. Botteghi.

SAN PATRIGNANO – SG TIBERIUS 52 – 72
(15-18; 25-39; 44-57)
San Patrignano: Angeli 25, Trombin 11, Romboli 6, Cardarelli 5, Agostini 3, Bindi 2, Montanari, Magni, Gobbi, Cupparoni. All. Gregori.
BK 2000 Rimini San Marino: Ferrini 23, Campajola 12, Fabbri 9, Benzi 8, Ambrassa 8, Guziur 7, Neri 4, Magnani 1, Mazza, Tamburini, Andreani. All. Brienza.

LUSA BASKET – EAGLES 80 – 58
(22-18; 41-28; 63-45)

Massa Lombarda: Ugulini, Spinosa 17, Lanzillotti, Pietrini 13, Dalla Malva 5, Asioli, Orlando 10, Delvecchio 26, Rivola 3, Castelli 4, Brignani 2, Filippini. All. Panizza.
Morciano: Di Sciullo, Bacchini 11, Guastafierro 7, Bologna, Zavatta 2, Ortenzi 7, Casadei 12, Maioli 14, Tagliaferri 3, Casadei Massari 2. All. Chiadini.

Si chiude con la festa dei giocatori del Lusa a centrocampo ed il ringraziamento al pubblico del Pala Melandri; va così in archivio l’ennesima vittoria della squadra di coach Panizza. Il punteggio finale di 80-58 a favore di Massa potrebbe far pensare ad un monologo dei locali, come già avvenuto altre volte in questa stagione, ma in realtà il Morciano è stato un avversario tosto da domare, ben schierato in campo da coach Chiadini e molto pericoloso soprattutto dalla distanza.
Al quintetto iniziale di Massa con Orlando, Spinosa, Pietrini, Delvecchio e Brignani, si contrappone quello ospite con Casadei, Ortenzi, Maioli, Bacchini e Casadei Massari. I padroni di casa iniziano il match con il sangue agli occhi e con la voglia di chi vuole spaccare tutto, ma non c’è la giusta concretezza ed il prodotto finale è uno 0/5 al tiro e due triple subite ad opera di Casadei e Maioli. E’ Delvecchio il primo marcatore massese, ma la squadra non ha ancora i giri giusti ed intervengono in prima persona coach Panizza ed il vice Borghi con un timeout. I primi segnali buoni arrivano con due contropiedi in pochi secondi, il primo chiuso con una schiacciata di Delvecchio, il secondo con Pietrini che appoggia a canestro: ed è subito timeout Morciano. Seguono alcuni minuti di buon gioco da entrambe le parti, con Morciano ancora in vantaggio con Maioli e con la tripla di Guastafierro, mentre nei locali vanno a referto anche Brignani, Spinosa e Castelli, che appena entrato colpisce dalla media distanza. Spinosa firma il primo vantaggio massese sul 15-14, ma dalla parte opposta replicano ancora Bacchini e Maioli. Il finale di quarto ha un unico ed indiscusso protagonista: Fabio Delvecchio, che segna 7 punti a fila, di cui una tripla allo scadere dagli 8 metri ricevendo schiena a canestro; con questa prodezza balistica il Lusa Basket chiude il quarto a proprio favore sul 22-18.

Alla ripresa del gioco Guastafierro e Zavatta, nel traffico, impattano di nuovo l’incontro (22-22), ma Delvecchio continua a sentirsi in fiducia e mette a disposizione della squadra l’immenso bagaglio tecnico di cui dispone, segnando altri 5 punti; con il canestro di Castelli, i locali allungano sul 29-22. Morciano esce dal secondo timeout con tre liberi di Tagliaferri (31-25), ma il trend continua ad essere favorevole a Massa, con i vari Delvecchio, Orlando e Pietrini che piazzano un break di 8-0 (39-25). Il finale di secondo quarto vede i locali avanti 41-28; bellissima l’ultima azione, con Spinosa trovato libero in area da un pregevole assist di Pietrini.

Si ritorna a giocare con Morciano che sposa la filosofia “O la va o la spacca”; inizialmente le cose vanno bene, con gli ospiti guidati dagli ispiratissimi Casadei e Bacchini che creano un break di 11-3 che rimette il Lusa Basket sull’attenti (44-39). Pietrini pone fine a questo magic moment ospite, imitato da Spinosa (48-39). Morciano chiede timeout dopo 5’45”, ma da qui a fine quarto raccoglie solo due triple del sempre pericoloso Maioli. Andrà molto meglio a Massa, con Dalla Malva trovato libero due volte a centro area, con Delvecchio che semina gli avversari, con Spinosa, Orlando e Pietrini che arricchiscono il tabellino massese fino al 63-45 di fine quarto.

Nell’ultimo periodo, Morciano sembra di fronte ad un’impresa disperata, ma va dato atto ai ragazzi di coach Chiadini di averci provato. Ortenzi e Bacchini riescono a controbattere ai canestri massesi di Delvecchio, Orlando e Spinosa, riportando gli ospiti a -12 (70-58). Ma è l’ultimo squillo di Morciano del match; Rivola segna da 3 punti, imitato da due canestri di Spinosa ed Orlando. L’ultima tripla massese del match è dell’uomo copertina (e indiscusso MVP) di questa partita e cioè Fabio Delvecchio, che chiude l’incontro con 26 punti, 11/12 al tiro, e sprazzi di grande basket.

AICS JUNIOR BASKET FORLI’ – QUADRO PIANO FAENZA 31-01-2023 – 21:00 VILLA ROMITI – Via Sapinia 40 FORLI’ FC

CLASSIFICA
Lusa Basket MassaLombarda 26; Tigers 2014 Forlì 22; Faenza Basket Project* 20; Basket 2000 San Marino/Rimini 16; Libertas Green Forlì, Eagles Morciano 14; Sunrise Rimini 12; S.C. Cattolica 10; Aics Forlì* 8; Santarcangiolese 6; San Patrignano 4; Bellaria 2.

Simone Motola
Ufficio Stampa FIP Emilia-Romagna