Indietro
martedì 7 febbraio 2023
menu
Camp. Sammarinese Futsal

Il Tre Fiori batte la Juvenes-Dogana e torna terzo, scivola la Virtus

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 20 dic 2022 11:46 ~ ultimo agg. 15:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Virtus cade con il Pennarossa e perde nuovamente il podio a vantaggio del Tre Fiori, che fa suo lo scontro ravvicinato con la Juvenes-Dogana.

Prestazione autorevole, quella dei ragazzi di Bugli, che regolano i rivali col punteggio di 7-2. Come spesso è accaduto negli ultimi tempi, il gialloblù più ispirato è Paolo Verri: il 7 apre le marcature e poi completa la sua serata con una tripletta. Di Mariotti il raddoppio del Tre Fiori, che dopo il 2-0 del primo tempo rincara la dose con Crescentini e di nuovo Verri, prima di subire il primo gol della Juvenes-Dogana, a firma di Muraro. Boschi e Gasperoni e ancora Verri aumentano il margine di sicurezza degli uomini di Fiorentino, che alla fine incassano la rete di Bacciocchi, del tutto indolore ai fini di una nuova risalita sul podio, mentre la Juvenes-Dogana, che non perdeva da tre turni, è costretta a scivolare in settima posizione, alle spalle di Domagnano e La Fiorita.

Davanti ai Biancorossoazzurri c’è anche la Virtus, che cade – anche un po’ inaspettatamente – con il Pennarossa. La banda di Chiesanuova va sotto di due reti ma poi trova una grandissima reazione. Sul finire del primo tempo è Bucci a dare il vantaggio alla Virtus, che poi raddoppia a metà ripresa con Paolo Casadei. E da qui inizia un’altra gara. Brighi accorcia quasi subito per il Pennarossa, che poi manda a referto due volte Podeschi – nel secondo caso su tiro libero – costruendo così la seconda vittoria consecutiva. E poco importa che lo stesso Podeschi, prima del 3-2, avesse fallito un secondo tiro libero. I Biancorossi salgono a 16 punti e cominciano a rivolgere pensieri alla metà alta del Girone Unico.

Laddove continua a risalire La Fiorita, che infila la seconda vittoria consecutiva a spese del Murata. Netto e inequivocabile il verdetto di Acquaviva, che però matura interamente nella ripresa. Apre i conti Gennari, raggiunto nel tabellino da Belloni e due volte da Giuccioli.

Risale anche il Domagnano, che grazie all’8-1 imposto al Cosmos scavalca la Juvenes-Dogana e aggancia la Virtus al quarto posto. Il ritorno alla vittoria dei Lupi avviene in rimonta: era stato il Cosmos, infatti, a trovare il primo vantaggio dopo 5’ con Mauri. Cavalli pareggia i conti prima del quarto d’ora, mentre Gracik mette la freccia del sorpasso al 28’. Nella ripresa bisogna attendere il quarto d’ora prima di assistere ad una nuova modifica nel punteggio: Morri fa 3-1 e da lì il Domagnano esonda. Segnano in rapida sequenza Santarini (doppietta), Dolcini e altre due volte Gracik.

Molti gol, ma con uno squilibrio inferiore, anche tra Libertas e Tre Penne. I Granata tornano alla vittoria dopo tre k.o. e scavalcano in classifica proprio il Cosmos. La doppietta di Francesco Rossi e il gol di Ercolani e Taddei scavano un primo solco fra le due formazioni. Il Tre Penne prova a risalire con la doppietta di Contato, ma l’autorete di Conti restituisce un margine di sicurezza alla Libertas, che alla fine può incassare senza danni il gol di Francesconi.

Là in alto, il Fiorentino mantiene l’en plein travolgendo 6-1 il San Giovanni. L’unico marcatore rossonero è Casali. Ma a quel punto il Fiorentino era già sul 4-0, effetto della doppietta di Carlini e delle reti di Maiani e Moretti. Sono poi Zafferani e Rossini a completare lo score rossoblù. Stasera toccherà alla Folgore proporre la replica nel posticipo con il Faetano.

Questo il quadro della dodicesima giornata di Campionato Sammarinese di Futsal, al netto del posticipo:

FSGC | Ufficio Stampa