Indietro
giovedì 2 febbraio 2023
menu
Calcio a 5 Femminile

Virtus-Salernitana 4-4, le parole di Norma Giuva

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 9 nov 2022 15:01 ~ ultimo agg. 15:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Virtus Romagna pareggia 4-4 contro la Salernitana, facendosi raggiungere negli ultimi scampoli di partita. Un pareggio che sa di beffa per le romagnole che, nonostante alcune assenze, volevano a tutti i costi i tre punti e per soli 36 secondi non ci sono riuscite.

Una partita che comunque si dimostra spettacolare, piena di gol ed emozioni, fra due squadre che anche se si incontravano per la prima volta, non hanno atteso la conclusione della fase di studio per provare a farsi male a vicenda.

Alle virtussine certamente resta un po’ di amaro in bocca dopo questa sfida, viste anche le tantissime occasioni potenziali per segnare sfumate per colpa della poca precisione o della sfortuna visti tutti i pali colpiti, dei quali uno su rigore da Guidi.

Al termine della partita, per la Virtus, a parlare è la giovane e talentuosa Norma Giuva, autrice della rete del momentaneo 4-3: «La partita si è sbloccata subito e fino all’ultimo secondo il risultato non è mai stato certo, l’inerzia era un attimo prima a favore di una e l’attimo dopo a favore dell’altra. La Salernitana si è dimostrata una squadra grintosa, con tanta esperienza».

Norma poi aggiunge, analizzando questo mezzo passo falso: «Come squadra siamo state tenaci, non abbiamo mollato riuscendo a ribaltarla per ben due volte.

L’errore più grande che possiamo fare ora è fermarci a pensare se fosse o meno un risultato corretto: dobbiamo solo pensare che questa partita è passata, impariamo dagli errori e testa alla prossima sfida, che sarà altrettanto tosta così come tutte quelle che verranno dopo».

La virtussina si concentra poi sul cammino sin qui della squadra: «Stiamo affrontando un inizio di stagione anomalo, un po’ diverso da quello a cui siamo abituate. C’è sempre stato un inizio di stagione un po’ più tranquillo e che andava a confermare la solidità del roster. Quest’anno c’è una situazione nuova ma che non deve appesantire l’aria: con l’arrivo di nuovi innesti è naturale dover ristabilire gli equilibri e per farlo c’è bisogno di tempo e pazienza».

Infine, conclude: «Sono sicura che queste nuove personalità in squadra saranno un piccolo tesoro, dobbiamo solo darci tempo di sbocciare».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna