Indietro
menu
Il cantiere mai partito

Risoluzione concessione lavori. Tribunale respinge ricorso Acquarena

In foto: il cantiere Acquarena
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 nov 2022 13:18 ~ ultimo agg. 29 nov 11:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Tribunale di Rimini ha respinto il ricorso della società Acquarena S.r.l. contro l’atto con cui il Comune di Rimini aveva risolto unilateralmente la concessione dei lavori, stipulata nel 2017, per la realizzazione del nuovo impianto natatorio in via Della Fiera, nell’area dell’ex quartiere fieristico. L’azione legale era stata promossa dalla Società di Progetto Acquarena, che dopo l’aggiudicazione della gara avrebbe dovuto realizzare l’opera. I lavori però non erano mai neppure iniziati, come dimostra l’area di cantiere abbandonata da anni. A fronte del tentativo dell’amministrazione di recuperare la disponibilità materiale e giuridica dell’area la Società si era opposta trascinando il Comune in tribunale. Con questa sentenza il giudice ha rigettato l’impugnazione, ha dichiarato l’avvenuta risoluzione della concessione di opera pubblica ed ha condannato la parte ricorrente al pagamento delle spese di lite, quantificandole in Euro 9.275.

Ora toccherà all’amministrazione valutare come utilizzare l’ampio spazio di via della Fiera. Tra le ipotesi potrebbe esserci la realizzazione di un grande parcheggio di attestamento vista anche la vicinanza al centro storico.