Indietro
domenica 5 febbraio 2023
menu
Finanziato dall'Unione Europea
Le opinioni espresse sono tuttavia solo quelle degli autori e non riflettono necessariamente quelle dell'Unione Europea. Né l'Unione Europea né l'autorità concedente possono essere ritenuti responsabili per loro.
4,2 miliardi di euro

Erasmus+ 2023: online il bando

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 29 nov 2022 15:25 ~ ultimo agg. 13 dic 17:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con il programma Erasmus+ anche per il 2023 l’Unione Europea sostiene la mobilità transfrontaliera, per dare ai ragazzi europei la possibilità di vivere esperienze educative e formative nei paesi dell’unione. Il progetto si rivolge agli studenti dell’istruzione superiore e della formazione professionale (IFP), discenti adulti, giovani in programmi di apprendimento non formale, educatori e personale.

La Commissione europea per il 2023 ha stanziato un budget di 4,2 miliardi di euro, e aumenta il suo sostegno all’inclusione, alla cittadinanza attiva e alla partecipazione democratica e alla sostenibilità ambientale e alla transizione digitale nell’UE e a livello internazionale. Per le organizzazioni e i partecipanti con minori opportunità, infatti, il Programma prevede meccanismi di sostegno e inclusione e stanzia risorse volte ad affrontare gli ostacoli alla loro partecipazione.

A partire dal 2023, il Programma includerà una nuova azione in ambito Sport: la partecipazione a progetti di mobilità per gli allenatori sportivi, estendendo le opportunità di cooperazione europea e l’apprendimento direttamente alle organizzazioni sportive di base locali e al loro personale.

Erasmus+ vuole rispondere alle sfide previste per il 2023 fornendo un sostegno significativo agli studenti e al personale educativo in fuga dalla guerra in Ucraina, con lo sforzo di attuare un Programma sempre più inclusivo anche sulla base dell’eredità dell’Anno europeo della gioventù.

Il sostegno Erasmus+ è destinato ad attività che contribuiscono alle priorità del programma nei settori dell’istruzione, dell’istruzione superiore, dell’istruzione degli adulti, dell’IFP, nonché della gioventù e dello sport. Sulla base di inviti aperti a presentare progetti, qualsiasi organizzazione pubblica o privata nel campo dell’istruzione, della formazione, della gioventù o dello sport può richiedere finanziamenti, con l’aiuto delle Agenzie nazionali Erasmus+ stabilite in tutti gli Stati membri dell’UE e dell’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura.

Anche nel 2023, facendo seguito all’Anno europeo della gioventù, Erasmus+ continuerà a garantire che le voci dei giovani siano ascoltate nell’Unione europea e oltre, in particolare attraverso un aumento delle attività giovanili finanziate. Oltre a incoraggiare in tutti i diversi settori dell’istruzione progetti che cercano di sostenere la transizione verde, il Programma continua ad agire per la neutralità in termini di emissioni di carbonio promuovendo modalità di trasporto sostenibili comportamenti più responsabili dal punto di vista ambientale.

Inoltre, il programma continuerà a sostenere la dimensione giovanile nelle iniziative e nelle politiche esistenti. Allo stesso tempo, i progetti e le attività nell’ambito dell’invito Erasmus+ 2023 continueranno ad alimentare l’impegno dell’UE per il miglioramento delle competenze e l’aggiornamento delle qualifiche, fornendo così un prezioso contributo alla proposta di fare del 2023 l’Anno europeo delle competenze.

Altre notizie