Indietro
martedì 31 gennaio 2023
menu
I voti dei biancorossi

Rimini-Carrarese 0-1, le pagelle di Cesare Trevisani

In foto: Santini premiato prima del calcio d'inizio dal presidente del Rimini Rota e dal DG Peroni per le sue 300 presenze tra i professionisti
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 29 ott 2022 20:16 ~ ultimo agg. 30 ott 15:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

ZACCAGNO 7. L’assetto avversario lo obbliga a giocare molto coi piedi e se la cava bene. Brividissimo su Giannetti che colpisce la traversa. Nella ripresa è miracoloso su Della Latta, sveglio su Bozhanaj, incolpevole sul gol.

LAVERONE 5. Partita di grande difficoltà. Qualche uomo gli scappa, fatica a trovare il tempo degli inserimenti, poi l’arrivo di Bozhanaj complica ancora di più la sua prestazione.

PIETRANGELI 6. Anche per lui un giallo in avvio. Vita complicata per la velocità degli avanti avversari e non è sempre facile venirne a capo. Ultimamente pare un po’ imballato e meno reattivo, ma errori gravi non ci sono. Esce prima del gol.

PANELLI 6. Soffocato dal pressing, se la cava lanciando lungo. Nella ripresa rischia il rigore, che pareva netto. Anche per lui giornata difficile.

REGINI 5. È molto prudente, capisce che per sopportare la burrasca serve aprire l’ombrello. Vien fuori nel finale di primo tempo quando il Rimini riprende campo. Poi arretra centrale quando Gaburro prova a metterci una pezza, ma lì non riesce a tenere il passo rapido dei carraresi ed è spesso impreciso, anche per il poco movimento altrui.

DELCARRO 6,5. Nel primo tempo è l’unico a mantenere il livello solito di prestazione. Puntuale nel contrasto e trova il tempo di buttarsi avanti, come in avvio di ripresa quando col sinistro la manda fuori da ottima posizione. Poi ci prova di testa, anticipando Vano. Esce sfinito.

PASA 5,5. È costretto a stare più dietro del solito per aiutare la partenza della manovra e questo complica la partita, col Rimini che riesce troppo di rado a saltare la prima linea dell’assalto gialloblu. Prezioso nell’interdizione, figlia del senso di posizione. Poco lucido nel finale.

TONELLI 5. Ci vuol mezz’ora per trovare la posizione giusta. Si sposta molto verso desta e poi manca negli inserimenti abituali, lasciando sguarnito il fianco sinistro dove Schiavi impera. Occasionissima per lui nella mischia originata dalla palombella di Santini, ma Satalino lo inchioda.

GABBIANELLI 5,5. È in un buon periodo e con la tecnica riesce a congelare qualche pallone nel primo tempo. Nella ripresa Gaburro lo porta in mezzo, ma la mossa non porta risultato.

SANTINI 6. Giallo flash dopo venti secondi. Si mette in proprio nel finale di tempo e Satalino dice no. Idem a 15 dalla fine. Combatte da centravanti; scompare, stanco, da seconda punta. Però è il più pericoloso.

ROSSO 6. È elettrico nelle giocate, quel che serve. Peccato venga innescato un po’ di rado da un Rimini tutto ritirato all’indietro. Ripresa col Rimini in apnea e viene sacrificato.

HAVERI 5. Impatta male sulla gara. Sbaglia troppo e l’argine da quella parte non funziona.

VANO 5. Non riesce a rendersi utile.

EYANGO 5,5. Porta la sostanza necessaria a tamponare. Sbaglia qualche appoggio di troppo, ma serviva come l’acqua nel deserto. Anche lui sbanda nel finale.

TANASA 5,5. Serviva un peso diverso uscendo dalla panchina, in quel momento così difficile

TOFANARI 6. Non ci sono errori nel suo spezzone da terzo centrale. Forse serviva prima e da laterale.

Cesare Trevisani

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
FOTO