Indietro
sabato 28 gennaio 2023
menu
I voti dei biancorossi

Rimini-Alessandria 3-0, le pagelle di Cesare Trevisani

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 2 ott 2022 17:17 ~ ultimo agg. 3 ott 14:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

ZACCAGNO 6. Un paio di parate in tuffo e poi il palo lo salva su Nunzella; poteva farci poco. I grigi ci provano quasi solo da lontano, ma lui è sempre attento.

LAVERONE 6,5. Disciplina e precisione. Sbaglia pochissimo e appena può lo trovi in avanti a supporto della manovra d’attacco. Quando riceve Sylla dalla sua parte non si scompone. Lascia nel finale, in una gara ben giocata.

PIETRANGELI 6,5. Dal centro dell’attacco arriva poco disturbo, merito di una coppia centrale che sbaglia pochissimo. Paga solo il guizzo di Sylla che lo costringe al giallo.

PANELLI 6,5. Si preoccupa più della fase difensiva perché stavolta l’impostazione ha binari differenti dal solito. Sempre puntuale nelle chiusure e quindi il suo è un lavoro ben fatto.

REGINI 6,5. Sylla inizia dalla sua parte e lui lo attacca con attenzione, ma senza subire. Anzi all’inizio è uno dei più attivi e allora Sylla trasloca dall’altra parte. Continua sui binari della normale amministrazione fino alla fine, poche iniziative ma quando serve c’è sempre.

DELCARRO 6. Non è facile trovare le misure giuste in mezzo al campo. È efficace quando ha campo libero, nel traffico soffre di più. Si muove tanto e anche verso l’area appena c’è un corridoio.

PASA 6. Si vede poco, meno del solito, però la sostanza non manca, sia nella gestione che nel rinforzare il muro nel finale.

TONELLI 7. Gaburro voleva qualità di manovra e lo inserisce nel cuore del gioco. Lui risponde presente, c’è in quasi tutto quello succede nel primo tempo e poi serve l’assist a Gabbianelli. Gioca tantissimi pallo limitando errori e imprecisioni. Bravo.

GABBIANELLI 6,5. Come sopra. Parte a tutta birra, ci prova da fuori e porta la sua qualità, anche se sul finire del primo tempo il pressing riminese era più fisico che di gioco. La sblocca paradossalmente di testa, coi tempi giusti di inserimento nel cuore dell’area.

SANTINI 7. Fatica a trovare la posizione giusta perché sono Gabbianelli e Tonelli a far da raccordo, mentre il dialogo con Vano è ancora da trovare. Avrebbe la palla buona nella ripresa dal break di Lavarone sul destro, però il destro è indirizzato fuori di poco. Quando si mette in proprio approfitta di due paperelle altrui per mettere i fiocchi sul pacco con una doppietta nel recupero.

VANO 6. Primo squillo al 27’, capocciata ben indirizzata e paratissima di Marietta. È sempre dentro alla partita ma arrivano pochi rifornimenti buoni, Ci riprova all’alba della ripresa e dopo il gol del vantaggio Gaburro sceglie un modo diverso di attaccare l’Alessandria.

SERENI SV. Ci sarebbero gli spazi per lui, ma l’impatto non è il massimo. Qualche errore di misura nei minuti in cui congelare la palla sarebbe meglio.

TANASA SV. Entra quando serve organizzare la resistenza.

PISCITELLA SV. Una bella iniziativa nei pochi minuti in cui va dentro.

ROSSETTI SV. Porta forza quando serve resistere, ma dopo poco la partita svolta verso la discesa.

TOFANARI SV. Pochi minuti senza sbaavature e poi arriva la doppietta di Santini a togliere ogni pressione.

Cesare Trevisani

Meteo Rimini
booked.net