Indietro
domenica 29 gennaio 2023
menu
Campionato Sammarinese

Murata vs Tre Penne: una partita di carattere

In foto: Mister Sarti e il vice Stradaioli (@FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 7 ott 2022 14:12 ~ ultimo agg. 15:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Reduce dalla inopinata sconfitta di Coppa Titano contro il Faetano per 3-1 il Murata scende in campo sabato ad Acquaviva (ore 15) per affrontare il Tre Penne, una delle big del campionato.

Mister Sarti, che cosa non ha funzionato in Coppa?
“Abbiamo commesso molti errori, purtroppo abbiamo fatto un passo indietro rispetto alle ultime partite, mi è sembrato di rivivere il film del match contro il Pennarossa che abbiamo buttato via subendo quattro reti nell’ultima mezzora sul nostro doppio vantaggio.

Nella ripresa, sull’1-1, abbiamo concesso troppi spazi, non siamo stati compatti come avremmo dovuto perché non abbiamo difeso di squadra e questo non va bene. Penso sia un questione di testa soprattutto: ci è mancata la cattiveria, la voglia di soffrire che abbiamo avuto ad esempio contro la Juvenes-Dogana e il San Giovanni.
Ci sarebbe voluta un po’ di pazienza, sull’1-1 ma anche sul 2-1, visto che c’è il ritorno, invece ci siamo scoperti e abbiamo subito la terza marcatura. Alla fine ero molto arrabbiato”.

Pensa che la qualificazione con il 3-1 sia sfumata?
“Niente affatto, il compito è più difficile ma abbiamo la possibilità di superare il turno”.

L’aspetto positivo della partita?
“Costruiamo molto, creiamo occasioni, ma dobbiamo diventare più concreti. Dalla cintola in su abbiamo le possibilità di fare male all’avversario; abbiamo il quarto attacco del campionato, ma possiamo segnare di più”.

Contro il Tre Penne cambierà qualcosa sotto il profilo tattico?
“Cambieranno alcuni interpreti, ma giocheremo sempre con lo stesso modulo. E’ una partita difficilissima, il nostro obiettivo è fare risultato come sempre”.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Icaro Sport