Indietro
venerdì 9 dicembre 2022
menu
UEFA Nations League

San Marino tiene un tempo, poi cede all'Estonia (0-4)

In foto: Nations League San Marino Vs Estonia Ph©FPF/Filippo Pruccoli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 26 set 2022 23:53 ~ ultimo agg. 27 set 00:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

UEFA Nations League | San Marino-Estonia 0-4

IL TABELLINO
SAN MARINO [3-5-2]: E. Benedettini; Palazzi, Franciosi, Tosi; Grandoni (46’ D’Addario), A. Golinucci (66’ Mularoni), Mi. Battistini (66’ E. Golinucci), Lunadei, Zafferani (46’ Ma. Battistini); F. Tomassini (84’ Vitaioli), Rinaldi. A disposizione: Simoncini, S. Benedettini, Ceccaroli, Stefanelli, Censoni, D. Tomassini, Hirsch. Allenatore: Fabrizio Costantini.

ESTONIA [3-5-2]: Hein; Pürg (61’ Baranov), Tamm, Mets; Teniste (61’Miller), Soomets, Vassiljev (83’ Tunjov), Vaštšuk (68’ Shein), Ojamaa; Sappinen (83’ Sorga), Anier. A disposizione: Igonen, Vallner, Pikk, Peetson, Sinyavskiy, Kirss, Kallaste. Allenatore: Thomas Häberli,

Arbitro: Kateryna Monzul (UKR).
Assistenti: Maryna Striletska (UKR), Svitlana Grushko (UKR).
Quarto ufficiale: Anastasiya Romanyuk (UKR).
VAR: Dennis Higler (NED).
Assistente VAR: Clay Ruperti (NED).

Marcatori: 38’ e 79’ Anier, 55’ Teniste, 66’ Sappinen.

Ammoniti: 18’ Pürg ; 47’ Mi. Battistini.

NOTE. Spettatori: 608.

CRONACA E COMMENTO
L’ultima di Nations League per la Nazionale di San Marino coincide anche con l’ultima in casa allo Stadium. Costantini si aspettava una sfida diversa rispetto alla gara con le Seychelles. E così di fatto è stata. L’Estonia infatti si presenta a Serravalle da prima del Gruppo 2 di Lega D, con la qualificazione già in tasca e vogliosa di chiudere al meglio la competizione. Costantini opta per il 3-5-2 con le nuove leve Tosi e Franciosi (entrambi classe 2001, con quest’ultimo al debutto assoluto) in difesa ed il tandem d’attacco Rinaldi-Fabio Tomassini. Al 6’ primo squillo estone, in area piccola Sappinen non trova lo specchio per un soffio. San Marino che regge bene il primo quarto d’ora, provando spesso a giocare sulla catena di sinistra con Grandoni e Rinaldi, con lo Stadium a spingere ad ogni tentativo. Alla mezz’ora incursione estone sulla sinistra, Benedettini però copre bene lo specchio sul tentativo di Sappinen. Altra azione degli ospiti questa volta dalla destra con Teniste che cerca Anier, la difesa biancoazzurra si rifugia in corner. Al 38’ però l’Estonia passa: azione sviluppata sulla destra con il capitano Vassiljev che serve centralmente Vastuk il quale salta Franciosi e serve la palla per Anier che trova l’angolo giusto per l’1-0. Terzo gol consecutivo in Nations League per l’attaccante estone. Sulla fine della prima frazione, punizione di Vassilijev in area, ci prova in allungo Sappinen, sfera fuori di poco dallo specchio. Si chiude la prima frazione dunque con gli estoni avanti di una rete.

Nell’intervallo Costantini cambia gli esterni, inserendo D’Addario e Manuel Battistini al posto di Zafferani e Grandoni. Ad inizio ripresa clamorosa palla gol per il San Marino: Soomets appoggia per il centrale Tamm che però buca clamorosamente, la sfera arriva a Rinaldi che spara diretto verso la porta, sfera fuori di un soffio con lo Stadium pronto ad esultare. Ma sull’azione successiva l’Estonia raddoppia: crossa dalla destra di Ojamaa pennellato sul secondo palo per Teniste che svetta ed incorna alla perfezione il gol del 2-0. San Marino che però non molla e si butta subito verso l’area avversaria: ed proprio in area che avviene il contatto tra Fabio Tomassini ed il difensore estone Mets, per l’arbitro Kateryna Monzul non c’è nulla e si può proseguire. Arriva anche il tris estone al 66’ con il bel tiro a giro di Sappinen che buca Benedettini sul secondo palo. AL 72’ però gran reazione dei Titani con Mularoni che di testa prolunga per Manuel Battistini che calcia bene da poco l’area, il portiere Hein però è reattivo e blocca. A poco più di dieci dalla fine, palla in profondità dalla mediana estone per Anier che scatta verso la porta, salta Benedettini in uscita ed insacca. Gol inizialmente annullato per fuorigioco, poi rivisto e convalidato dal VAR che dunque vale lo 0-4 e doppietta personale per l’attaccante estone. In zona recupero, grandissima parata di Elia Benedettini sul gran tiro da fuori di Ojmaa che evita il pokerissimo e raccoglie gli applausi dello Stadium. Dopo quattro minuti l’arbitro Monzul dice che può bastare. Si chiude la Nations League per i Titani di Costantini che reggono bene nel primo tempo per poi cedere nella ripresa agli estoni.

FSGC | Ufficio Stampa

]