Indietro
menu
al parco della cava

Nello zaino al posto dei libri 50 grammi di hashish e marijuana. Minorenne nei guai

In foto: il materiale sequestrato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 2 set 2022 13:54 ~ ultimo agg. 20:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Quando gli hanno chiesto i documenti è scappato via di corsa. Ma è durata poco la fuga di un ragazzino minorenne fermato ieri dalla Polizia Locale all’ex parco della cava di Rimini e denunciato, perché sospettato di spacciare sostanze stupefacenti. Gli agenti, in borghese, stavano effettuando un servizio di contrasto al consumo e prevenzione dello spaccio quando a monte del laghetto hanno notato una bici apparentemente abbandonata, e hanno chiesto ai ragazzi presenti di identificarsi. Il minore, a quel punto, è scappato, facendo perdere le proprie tracce. E’ stato ritrovato poco dopo, mentre cercava di nascondersi tra le auto in un parcheggio poco distante. Durante la fuga si era liberato dello zainetto che portava con se.  E’ stato il papà, giunto sul posto dopo essere stato chiamato dal figlio,  a convincerlo a rivelare dove aveva nascosto lo zaino, ritrovato fra i cespugli poco distante.
All’interno c’erano 50 grammi tra  hashish e marijuana e materiale per il confezionamento e la vendita delle dosi, oltre a 120 euro in contanti, che si sospetta possano essere proventi dello spaccio. Gli agenti, alla presenza dei genitori, hanno anche perquisito la casa con l’aiuto di un cane poliziotto. E’ emerso un altro piccolo quantitativo di marijuana (5 gr) e altro materiale necessario alla preparazione delle dosi.
Il minorenne è stato denunciato  per detenzione ai fini di spaccio, in attesa del processo al Tribunale dei Minori di Bologna. Droga, soldi e materiale sono stati posti sotto sequestro.