Indietro
menu
albe in controluce

Pubblico delle grandi occasioni per l'alba con Diodato in spiaggia

In foto: @newsrimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 14 ago 2022 08:33 ~ ultimo agg. 15:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il concerto all’alba di Diodato ha riempito questa mattina la spiaggia del bagno 133 a Riccione. Diodato si è esibito nell’ambito del ciclo Albe in Controluce. Il vincitore del festival di Sanremo 2020 con “Fai rumore” e la sua band hanno suonato davanti a una folla che si è radunata sulla sabbia già da ben prima del sorgere del sole.

Il cantautore tarantino, accompagnato da Rodrigo D’Erasmo degli Afterhours al violino, Alessandro Commisso alla batteria, Lorenzo Di Blasi alle tastiere, Beppe Scardino al sax baritono e fiati, ha portato sul palco affacciato sul mare i suoi brani più celebri e due omaggi a Fabrizio De Andrè e a John Lennon. “Grazie Riccione per questo regalo”, ha detto Diodato dopo aver cantato un brano rivolto al sole mentre sorgeva sul mare.

Albe in controluce propone il 21 agosto (zona 49 ore 6:00) con lo GnuQuartet, il gruppo musicale composto da Francesca Rapetti (flauto), Roberto Izzo (violino), Raffaele Rebaudengo (viola) e Stefano Cabrera (violoncello), un cast dal repertorio raffinato in grado di stupire il pubblico; mentre la chiusura di questa edizione sarà affidata il 28 agosto (zona 128 ore 6:15) a Luca Barbarossa che  conclude il tour musicale itinerante sulla spiaggia di Riccione con la tappa del #Nonperdertinientetour, il concerto che è anche il racconto suonato che segue la pubblicazione del romanzo autobiografico del cantautore.

Albe in Controluce, i concerti al sorgere del sole sulle spiagge di Riccione è un progetto, ideato, promosso e organizzato dal Comune di Riccione in collaborazione con la Cooperativa Bagnini Riccione e gli operatori balneari.

Meteo Rimini
booked.net