Indietro
menu
Risalgono le intensive

Report Ausl Romagna. Il calo del contagio prosegue ma con qualche ombra

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 8 giu 2022 17:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche dal report settimanale dell’Ausl Romagna segnali di un andamento del contagio che rallenta a fatica. Tra il 30 maggio e il 5 giugno nel territorio dell’Ausl Romagna sono stati registrati 2.316 nuovi casi positivi eseguiti 15.049 tamponi (molecolari e antigenici) con una percentuale del 15.4% (il 14.7%). Rispetto alla settimana precedente si registra un ulteriore calo delle nuove positività in termini assoluti (-267) ma non percentuali.
Si registra un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da COVID in calo rispetto alla scorsa settimana ed in totale sono ricoverati 100 pazienti (rispetto a 103), tra questi cinque sono ricoverati in terapia intensiva, in aumento. In calo il numero dei decessi.

In Provincia di Rimini ci sono stati 603 nuovi casi rispetto ai 663 della settimana precedente. I casi attivi sono scesi da 868 a 755. Come nella settimana precedente non risulta nessun focolaio in contesto sanitario, né ospedaliero né nelle RSA. Resta Casteldelci l’unico comune senza casi attivi.


Complessivamente sono stati sospesi 140 operatori tra dipendenti e convenzionati in tutta l’azienda USL della Romagna. La percentuale dei sospesi sul totale degli operatori con obbligo vaccinale è inferiore al 1% in tutti gli ambiti territoriali e non si apprezzano sostanziali differenze tra Cesena, Forlì, Rimini e Ravenna.