Indietro
menu
Verso il voto

Il candidato Cecchetto incontra lo Ior riccionese

In foto: Claudio Cecchetto incontra lo IOR
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 7 giu 2022 18:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono gli incontri di Claudio Cecchetto, candidato sindaco di Riccione, con le realtà del volontariato della Perla Verde. Oggi è stata la volta di Michela Carannante, segretaria dello Ior riccionese dello IOR, e di Rita Leardini, membro del CDA. “Continuo ad incontrare realtà di volontariato che mi convincono sempre di più di quanto a Riccione il talento dell’umiltà sia operativo e abbia bisogno di essere sostenuto” dice il candidato. Cecchetto si è messo in ascolto per capire come l’amministrazione possa aiutare l’istituto oncologico a sviluppare sempre di più i suoi tre raggi d’azione: assistenza alla persona, ricerca e raccolta fondi. “I servizi offerti dallo IOR – spiega – sono una risposta alla solitudine e alla sofferenza che le malattie oncologiche portano nella vita delle persone. Credo che il comune debba assumersi il compito di veicolare i contenuti e le azioni di queste opportunità che i cittadini più fragili spesso non conoscono, ma che aprono strade e soluzioni nei momenti più difficili. Metterò a disposizione il sito del comune e la mia visibilità, luoghi e piazze, risorse ed energie. Voglio istituire un assessorato alle associazioni che sia presente costantemente all’interno dell’amministrazione e che dia voce a tutte queste preziose realtà“. “Posso solo dirvi “grazie” e dirvi “ bravi” – ha concluso il candidato – . La qualità di una città si misura anche dalla forza dei suoi valori etici, da come sa prendersi cura delle sue fragilità ed emergenze“.