Indietro
venerdì 3 febbraio 2023
menu
Alla Fiera di Rimini

Europeo di Trampolino, Flavio Cannone vola in semifinale con Isabella Murgo

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 3 giu 2022 14:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Avrà pure 40 anni, ma Flavio Cannone sa dire ancora la sua. Anche in una competizione di livello altissimo, come un Campionato Europeo ricco di giovani e di talento. Il caporal maggiore capo dell’Esercito Italiano non molla un centimetro, splende come il migliore tra gli azzurri in gara nelle qualificazioni dell’individuale maschile e ottiene il pass per le semifinali a 24 di domenica, quando alla Fiera di Rimini si chiuderà la 28ª edizione della rassegna continentale, per la prima volta organizzata in Italia. Il bergamasco non sbaglia il primo esercizio, valutato 56.930 punti e si andrà così a giocare l’accesso alla finalissima a otto fra tre giorni. Doppia soddisfazione poi, perché anche nell’individuale femminile arriva la qualificazione in semifinale, grazie alla bella prestazione di Isabella Murgo. La 19enne della Milano, allenata da Luigi Meda, è stata la migliore tra le tre italiane impegnate quest’oggi in gara centrando l’obiettivo con il punteggio di 50.820 nella prima routine.

Peccato per Samuele Patisso Colonna, che finisce leggermente dietro il capitano dell’Italia Team. Il ginnasta della Milano 2000 è prima riserva per neanche un decimo, dopo il 55.640 della sua seconda routine. Chiude il gruppo azzurro Marco Lavino della Ginnastica Brindisi, il pugliese ormai in pianta stabile nella città meneghina, che arriva a 55.120 punti. Nella femminile, stesso punteggio, invece, per Sofia Pellissier e Giorgia Giampieri, due giovani in rampa di lancio e alle prime esperienze da senior in campo internazionale. Nella loro prima rassegna continentale tra i grandi centrano il punteggio di 50.300, con la ginnasta della Fondazione Bentegodi, allenata a Verona Roberto Girelli, avanti per la miglior esecuzione rispetto all’atleta della Ginnastica Chiaravalle, allenata a Fano da Matteo Martinelli. Le tre italiane, inoltre, hanno sfiorato di un niente la qualificazione alla finale per Team tra le migliori cinque, finendo al sesto posto con il totale di 286.000, ad appena una posizione dalla possibilità di giocarsi la chance di un’altra medaglia, dopo la storica vinta ieri dall’Italbaby femminile.

A fare il tifo per i ginnasti azzurri c’era la dirigenza della Federginnastica – con il vicepresidente Rosario Pitton, in rappresentanza del cav. Gherardo Tecchi, il colonnello e vice capo del Gruppo Sportivo dell’Esercito Italiano Giuseppe Minissale, il Direttore Tecnico del Trampolino Giuseppe Cocciaro, il Team Manager Ermes Cassani, il coordinatore dei Team Manager FGI Andrea Facci – i ginnasti e tecnici del gruppo junior e tutto il Comitato Organizzatore locale di Rimini 2022.

Giorgia Baldinacci, da Federginnastica.it

Meteo Rimini
booked.net