Indietro
giovedì 2 febbraio 2023
menu
Coppa Campioni

Bonn Capitals-San Marino 4-6 (al 10°). Alle 10:30 il recupero con Rotterdam

In foto: La squadra del San Marino Baseball 2022
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 10 giu 2022 09:55 ~ ultimo agg. 09:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il San Marino Baseball si aggiudica 6-4 la maratona coi padroni di casa dei Bonn Capitals e sale a due vittorie e zero sconfitte nel girone preliminare di questa Coppa Campioni.

Non tutto però è deciso, la qualificazione alle semifinali è ancora in ballo. Alle 10.30 di questo venerdì 10 giugno, infatti, verrà completata la gara col Neptunus Rotterdam, interrotta per pioggia martedì sul 5-5 a inizio 9°. Qualora arrivasse una vittoria, San Marino sarebbe primo nel girone e affronterebbe in semifinale Parma, secondo dietro ad Amsterdam nell’altro raggruppamento. Se invece a prevalere fosse il Neptunus, la griglia delle prime tre posizioni sarebbe decisa dal team quality balance, con tre squadre a parità di vittorie e sconfitte (San Marino, Bonn e Neptunus su un eventuale 2-1).

BONN-SAN MARINO 4-6, LA CRONACA. Intanto nel giovedì sera di Bonn è arrivata una vittoria fantastica anche se sofferta. Dopo due inning di sostanziale nulla di fatto, nella parte bassa del 3° Bonn passa grazie alla valida di Miceli e al doppio di Brenk (1-0). Quattrini poi si riprende alla grandissima e gioca una super partita, con l’attacco che al cambio di campo ribalta la situazione. Celli guadagna una preziosa base ball, Angulo va col secondo singolo in due presenze al piatto di serata e Lino centra la valida che vuol dire 1-1. San Marino si muove bene sulle basi e raccoglie altri due punti grazie alle volate di sacrificio di Ustariz (2-1) e Leonora (3-
1).

Al 5° super Pieternella apre l’inning con un triplo, con Epifano che subito dopo lo manda a segnare il 4-1 col doppio. Ferrini è poi out al volo dagli esterni, ma sulla giocata viene chiamato out anche lo stesso Epifano, che sul tentativo di arrivare in terza secondo gli arbitri era partito in anticipo dal cuscino di seconda. Quattrini intanto concede il minimo indispensabile agli avversari e al 6°, al di là del singolo di Stommel con due out, ne elimina tre per strike-out. Al 7° i Titani non sfruttano il secondo triplo di serata di Pieternella e nella parte bassa vedono Bonn rifarsi sotto. Dopo aver eliminato Rodriguez al piatto, Quattrini concede la base a Miceli e il singolo a Brenk. Cambio sul monte, con Mazzocchi a salire come rilievo. Il primo uomo affrontato, Lee, batte il singolo del 2-4, poi Sanchez tocca in doppio gioco e l’inning si chiude.

All’8° i padroni di casa pareggiano. Dopo la base a Lamb-Hunt, arriva un errore sul bunt di Ahrens, con la situazione che si fa subito complicatissima: due uomini in posizione punto e zero out. Per Stommel c’è la base intenzionale ma l’uomo successivo, Lankhorst, trova la valida da due punti, quella del 4-4. Altro cambio sul monte, con Baez a salire per Mazzocchi. Il terzo pitcher di serata elimina Rodriguez sul bunt con freddezza, passa in base Miceli, elimina al piatto Brenk e poi con una volata (F8) Lee. Al 9° le due squadre non segnano punti e si va agli extrainning con modalità tie-break: due in base e zero out. Con Pieternella in seconda ed Epifano in prima, il bunt di Ferrini non produce out. Basi piene e situazione favorevole, con San Marino che la sfrutta bene e va a punto su due lanci pazzi nei turni di Angulo (5-4) e Lino (6-4). Nella parte bassa serve tanto sangue freddo e Baez chiude alla grande. Rodriguez va strike-out e per Miceli c’è la base ball, ma subito dopo ecco le eliminazioni al piatto per Brenk e Lee. San Marino vince 6-4 una grande partita. Alle 10.30 il recupero con Rotterdam che disegnerà la classifica finale del girone e chi passerà in semifinale.

BONN CAPITALS-SAN MARINO BASEBALL 4-6 (10°)

SAN MARINO: Ferrini 3b/2b (0/5), Celli ec (1/4), Angulo 2b/ss (2/5), Lino r (1/5), Ustariz 1b (0/3), Leonora es (0/3), Batista ed (0/3), Pieternella dh (2/3), Epifano (Pulzetti 3b) ss (1/4).

BONN: Brenk ss (2/5), Lee ed (1/5), Sanchez 3b (0/4), Lamb-Hunt 1b (1/4), Ahrens r (0/4), Stommel 2b (1/2), Lankhorst ec (1/5), Weller (Rodriguez 0/2) dh (0/2), Miceli es (2/2).

SAN MARINO: 000 310 000 2 = 6 bv 7 e 2
BONN: 001 000 120 0 = 4 bv 8 e 2

LANCIATORI: Quattrini (i) rl 6.1, bvc 6, bb 3, so 5, pgl 2; Mazzocchi (r) rl 0.2, bvc 2, bb 2, so 0, pgl 1; Baez (W) rl 3, bvc 0, bb 4, so 6, pgl 0; Lindt (i) rl 5, bvc 5, bb 2, so 2, pgl 4; Steigert (r) rl 2, bvc 2, bb 0, so 3, pgl 0; Schmitz (L) rl 3, bvc 0, bb 1, so 6, pgl 0.

NOTE: tripli di Pieternella (2); doppi di Epifano e Brenk.